Genitori


 

Alcune delle responsabilità dei genitori relative al Sacerdozio di Aaronne includono:

Preparazione dei Giovani Uomini a ricevere il Sacerdozio di Aaronne

8.6.1 I genitori di ragazzi di dieci o undici anni hanno la responsabilità principale di aiutare i loro figli a prepararsi per ricevere il Sacerdozio di Aaronne. Altri parenti e gli insegnanti familiari possono essere di aiuto.

1.4.1 I genitori hanno la responsabilità principale nell’aiutare i figli a conoscere il Padre Celeste e Suo Figlio, Gesù Cristo (vedere Giovanni 17:3). Ai padri e alle madri Santi degli Ultimi Giorni è stato comandato di insegnare ai figli le dottrine, le ordinanze e le alleanze del Vangelo insieme a uno stile di vita retto (vedere DeA 68:25–28). I figli allevati e istruiti in tal modo hanno maggiori probabilità di essere pronti all’età giusta per ricevere le ordinanze del sacerdozio e per fare e tener fede alle alleanze con Dio.

Benedizioni del sacerdozio— Il sacerdozio è il potere di Dio, che viene dato all’uomo per agire nel Suo nome. (3:04)


Autosufficienza fisica e spirituale

8.2 I genitori hanno la responsabilità principale del benessere spirituale e fisico dei loro figli (vedere DeA 68:25–28). Il vescovato e gli altri dirigenti del Sacerdozio di Aaronne sostengono i genitori ma non li sostituiscono in questa responsabilità. Offrono sostegno nei modi seguenti:

  • Assistono i genitori nell’aiutare i figli a prepararsi per le ordinazioni al sacerdozio, l’investitura nel tempio, il servizio missionario a tempo pieno, il matrimonio nel tempio e la paternità.
  • Incoraggiano la comunicazione tra i giovani e i loro genitori.
  • Si assicurano che le attività del quorum e gli altri eventi non rappresentino un peso eccessivo per le famiglie o che non siano in conflitto con le attività familiari.

I dirigenti devono essere particolarmente sensibili verso i giovani che provengono da famiglie in cui manca un sostegno forte a vivere il Vangelo.

Un padre per davvero— La storia di un marito e padre che costantemente dimostra il suo amore e la sua devozione alla moglie e ai figli. (7:08)


Sostenere gli scopi del Sacerdozio di Aaronne

8.1.3 I giovani sono in un periodo di preparazione e di crescita spirituale personale. Di conseguenza, i genitori, insieme al vescovato e agli altri dirigenti del Sacerdozio di Aaronne, aiutano ciascun giovane a:

  1. Convertirsi al vangelo di Gesù Cristo e vivere secondo i suoi insegnamenti.
  2. Servire fedelmente nelle chiamate del sacerdozio e adempiere alle responsabilità inerenti agli uffici del sacerdozio.
  3. Svolgere un servizio utile.
  4. Prepararsi ed essere degno per ricevere il Sacerdozio di Melchisedec e le ordinanze del tempio.
  5. Prepararsi per servire con onore una missione a tempo pieno.
  6. Acquisire quanta più istruzione possibile.
  7. Prepararsi per diventare un marito e padre degno.
  8. Rispettare le donne, le ragazze e i bambini.

I genitori e i dirigenti aiutano i giovani a raggiungere questi obiettivi mediante le serate familiari, lo studio familiare delle Scritture, le riunioni, le attività, le interviste e incoraggiandoli a partecipare al programma Dovere verso Dio (vedere 8.12).

Siamo uomini— Un vero uomo fa sacrifici pur di onorare i suoi impegni. (3:11)


Cura e rafforzamento dei Giovani Uomini

8.3.1 Il vescovo sovrintende ai quorum del Sacerdozio di Aaronne nel rione. Egli e i suoi consiglieri compongono il vescovato e la presidenza del Sacerdozio di Aaronne del rione (vedere DeA 107:13–15). Vegliano sui giovani e li rafforzano, lavorando a stretto contatto con i genitori e con gli altri dirigenti.


Preparazione dei Giovani Uomini per le missioni a tempo pieno

8.7 I genitori hanno la responsabilità principale nell’aiutare i figli a prepararsi per servire una missione a tempo pieno. Gli altri membri della famiglia, i membri del vescovato, le presidenze e i consulenti dei quorum del Sacerdozio di Aaronne, gli insegnanti familiari e altre persone sostengono i genitori in questo impegno.

Lavoro missionario: una responsabilità sacerdotale — Il presidente Thomas S. Monson parla ai giovani del servizio missionario, un dovere per i ragazzi e una scelta gratificante per le ragazze.

Il tuo momento per una missione — All’età di 18 anni Sid Going aveva un posto garantito nella nazionale di rugby della Nuova Zelanda, ma ha scelto di svolgere una missione. L’anziano Neil L. Andersen racconta perché Sid prese questa decisione e condivide la sua testimonianza che le benedizioni di una missione superano qualsiasi sacrificio.

Lavori in corso — Il suo sogno di sfondare nel basket per poco non diventò realtà, ma poi Tyler Haws imparò dove possono portare il duro lavoro e la dedizione.


La partecipazione dei Giovani Uomini al programma Dovere verso Dio

8.12 Programma Dovere verso Dio — Tutti i detentori del Sacerdozio di Aaronne sono incoraggiati a partecipare al programma Dovere verso Dio. Questo programma offre ai detentori del Sacerdozio di Aaronne la possibilità di sviluppare forza spirituale, imparare e adempiere ai propri doveri sacerdotali, prepararsi a ricevere il Sacerdozio di Melchisedec e servire una missione a tempo pieno, avere una buona salute fisica e migliorare il proprio rapporto con gli altri. I genitori e i dirigenti incoraggiano i giovani uomini a partecipare al programma subito dopo essere stati ordinati al primo ufficio del sacerdozio. I giovani uomini continuano a porsi degli obiettivi in tutti gli anni in cui detengono il Sacerdozio di Aaronne.

Adempiere il tuo dovere verso Dio—“Quando fissi un obiettivo nel programma Dovere verso Dio, stai promettendo a Dio che farai qualcosa. È il tuo dovere verso di Lui”.