Lo scopo della Società di Soccorso

La Società di Soccorso prepara le donne per le benedizioni della vita eterna.


 

“Questa è la mia opera e la mia gloria: fare avverare l’immortalità e la vita eterna dell’uomo” (Mosè 1:39). 

La Società di Soccorso prepara le donne per le benedizioni della vita eterna aiutandole ad accrescere la loro fede e rettitudine personale, a rafforzare la famiglia e la casa e ad aiutare chi è nel bisogno.

Quando prendiamo parte all’opera di salvezza, noi sorelle della Società di Soccorso diventiamo discepole di Gesù Cristo. Ci impegniamo a comprendere la dottrina dell’Espiazione di Gesù Cristo perché la nostra fede e il nostro desiderio di vivere una vita retta crescano. Prendiamo parte alle ordinanze del sacerdozio e teniamo fede alle alleanze che abbiamo stipulato, le quali ci permettono di accedere grandemente al potere del sacerdozio e rafforzano la nostra famiglia e la nostra casa. Operando in unità con i fratelli del sacerdozio, ministriamo ai bisognosi e li aiutiamo con carità, che è il puro amore di Cristo. 

La nostra preghiera fervente è che ognuna di noi apra il proprio cuore e lasci che il Signore vi incida le dottrine dell’Espiazione, delle alleanze e dell’unità. — Linda K. Burton


Accrescere la fede e la rettitudine personale

Come posso applicare l’Espiazione nella vita quotidiana?

Per ricevere il dono della vita eterna dobbiamo credere nell’Espiazione di Gesù Cristo e dobbiamo accettarla. Quando ci impegniamo a comprendere l’Espiazione e ciò che il nostro Salvatore ha fatto per noi, la nostra fede il Lui cresce e nel nostro cuore nasce il desiderio di vivere rettamente e di amare e servire Dio e il nostro prossimo.  

L’Espiazione benedice la nostra vita nell’ambito delle circostanze e delle situazioni personali. Mediante la nostra fede, la nostra rettitudine e il Suo sacrificio espiatorio, possiamo essere perdonate, purificate, guarite, guidate e protette. Cristo può darci capacità e forza che vanno al di là delle nostre per superare tutto e “portare agevolmente i [nostri] fardelli” (Mosia 24:15), affinché possiamo trovare gioia nel viaggio della vita. 

La Società di Soccorso ci aiuta a rimanere focalizzate sul Salvatore in modo che Egli possa indicarci la via di casa.  

“Guardate a me in ogni pensiero; non dubitate, non temete. Guardate le ferite che hanno trafitto il mio fianco, e anche le impronte dei chiodi nelle mie mani e nei miei piedi; siate fedeli, rispettate i miei comandamenti, ed erediterete il regno dei cieli” (DeA 6:32–37).


Rafforzare le famiglie e le case

In che modo rispettare le alleanze fa la differenza nella mia casa?

Il nostro Padre Celeste conosce cose che noi non conosciamo, alcune vanno oltre la nostra capacità d comprensione. Quando confidiamo nella Sua conoscenza siamo disposte a confidare nelle Sue promesse e in ciò che Egli ci richiede. In che modo le alleanze ci danno uno scopo, una direzione e la sicurezza che il Signore benedirà il nostro impegno? In che modo ciò illumina il sentiero che percorriamo in questa vita per ritornare a Lui?

Il presidente Dieter F. Uchtdorf ha detto: “Se credete questo nel vostro cuore — se credete veramente che la grande missione del nostro Padre Celeste sia quella di esaltare e glorificare i Suoi figli e che Egli sappia qual è il modo migliore per farlo — non è forse logico accettare e osservare i Suoi comandamenti, anche quelli che sembrano difficili? Non dovremmo trattare con cura i segnali luminosi che Egli ci ha dato per guidarci attraverso le tenebre e le prove della vita terrena? Essi indicano la via di ritorno verso la nostra casa celeste! Scegliendo il sentiero del Padre Celeste, ponete delle fondamenta divine per il vostro progresso personale quali figlie di Dio che vi benediranno nel corso della vostra vita” (“Vivere il Vangelo con gioia”, presidente Dieter F. Uchtdorf, ottobre 2014).

Scegliendo il sentiero delle alleanze del nostro Padre Celeste, troviamo uno scopo, una direzione e la sicurezza che il Signore benedirà l’impegno che dedichiamo alla nostra famiglia e alla nostra casa. Il presidente Henry B. Eyring ha fatto questa promessa: “Se Gli permettete di essere a capo della vostra famiglia, tutto si sistemerà”.

La Società di Soccorso è organizzata per aiutare le donne a rafforzare la casa e la famiglia seguendo il sentiero delle alleanze (“Un inestimabile retaggio di speranza”, presidente Henry B. Eyring, aprile 2014).

In nessun altro momento della storia del mondo abbiamo avuto bisogno di famiglie e case più forti. È dalle case e dalle famiglie che proviene la generazione futura e “soltanto la casa può essere paragonata al tempio in quanto a sacralità” (Bible Dictionary, “Temple”). 


Aiutare i bisognosi

Perché ci viene comandato di operare in unità con i dirigenti del sacerdozio e delle altre organizzazioni ausiliarie? (Vedi Giovanni 17:21).

Per aiutare il Salvatore nella Sua opera, dobbiamo essere uniti nello scopo e determinati ad aiutare i bisognosi, a portare i fardelli gli uni degli altri e ad alleviare quelli di coloro che soffrono. Servire nella Società di Soccorso ci avvicina al nostro obiettivo: ritornare dai nostri genitori celesti.

Il Signore ci ha insegnato quanto segue: “Siate uno; e se non siete uno non siete miei” (DeA 38:27).

“Tutte insieme, come sorelle e in unità con i profeti, veggenti e rivelatori viventi che detengono le chiavi restaurate del sacerdozio, possiamo camminare unite come discepole e ancelle con cuore e mani ben disposti ad affrettare l’opera di salvezza. Così facendo, diventeremo simili al Salvatore”. — Linda K. Burton


“La carità non verrà mai meno”

Joseph Smith insegnò che lo scopo della Società di Soccorso “non è solo quello di soccorrere i poveri, ma anche di salvare le anime”. La maggior parte del lavoro della Società di Soccorso oggi è “provvedere al benessere spirituale e alla salvezza [...] di tutte le donne che fanno parte della Chiesa” (Insegnamenti dei presidenti della Chiesa – Joseph F. Smith [1998], 185).

“La Società di Soccorso è composta da donne i cui sentimenti di carità si sprigionano da cuori che sono cambiati, perché si sono rese degne e hanno osservato le alleanze offerte solo nella vera chiesa del Signore. I loro sentimenti di carità provengono dal Signore, tramite la Sua Espiazione. I loro atti di carità sono guidati dal Suo esempio — e dimostrano un sentimento di gratitudine per il Suo dono misericordioso infinito — e dallo Spirito Santo, che il Signore manda per accompagnare i Suoi servitori nelle loro missioni compassionevoli” (“Vivete all’altezza del vostro potenziale”, Figlie nel mio regno, 178).

Il puro amore di Cristo continua a motivare le sorelle della Società di Soccorso oggi, quando si riuniscono per [istruirsi, servirsi e rafforzarsi a vicenda e per] prendersi cura l’una dell’altra.

“Ogni sorella nella Chiesa che ha fatto alleanze con il Signore ha il mandato divino di aiutare a salvare le anime, guidare le donne del mondo, rafforzare le case di Sion ed edificare il regno di Dio”. — Anziano M. Russell Ballard