Addestramento per le insegnanti visitatrici


 

insegnamento in visita

 

Insegnamento in visita: una chiamata che viene dal Signore

“Il solo sistema che poteva dare soccorso e conforto in una chiesa così vasta in un mondo così vario, sarebbe stato tramite servitori individuali vicini alle persone che avevano bisogno. Il Signore aveva visto che questo sarebbe arrivato, sin dall’inizio della Società di Soccorso.

Stabilì un modello valido. Due sorelle della Società di Soccorso accettano il loro compito di visitare un’altra sorella come una chiamata che viene dal Signore” (Henry B. Eyring, “Il retaggio perenne della Società di Soccorso”, Liahona, novembre 2009, 121; vedere anche Figlie nel mio regno, pagina 110).

“In qualità di insegnanti in visita sapremo di aver avuto successo nel nostro ministero, quando le nostre sorelle potranno dire:

  • ‘Le mie insegnanti visitatrici mi aiutano a crescere spiritualmente’ e
  • ‘So che le mie insegnanti visitatrici si preoccupano tanto per me e per la mia famiglia’ e
  • ‘Se ho dei problemi, so che le mie insegnanti visitatrici interverranno senza aspettare di essere invitate’”.


Julie B. Beck, “Quel che spero che le mie nipoti (e i miei nipoti) comprendano sulla Società di Soccorso”, Liahona novembre 2011, 109; formattazione modificata).


Come possiamo ottenere il risultato che il Signore ha immaginato per l’insegnamento in visita


insegnamento in visita
Comprendere che lo scopo dell’insegnamento in visita è quello di servire

“[Gesù Cristo] ci mostrò come ministrare: come prendersi cura e rafforzare il prossimo. Il Suo ministero era rivolto al singolo, uno ad uno” (Figlie nel mio regno, pagina 107).

“L’insegnamento in visita offre alle donne l’opportunità di vegliare, rafforzarsi e istruirsi l’un l’altra. Tramite l’insegnamento in visita, la presidentessa della Società di Soccorso aiuta il vescovo a individuare e a risolvere le necessità a breve e a lungo termine delle sorelle e delle loro famiglie” (Manuale 2, 9.5).

Approfondisci…


Organizzazione dell’insegnamento in visita
Organizzazione dell’insegnamento in visita

I pastori locali del sacerdozio hanno sempre avuto fiducia nelle sorelle della Società di Soccorso. Ogni vescovo e ogni presidente di ramo ha una presidentessa della Società di Soccorso su cui fare affidamento. La presidentessa ha insegnanti visitatrici che conoscono le difficoltà e le necessità di ogni sorella. Tramite loro può conoscere il cuore degli individui e delle famiglie. Ella può far fronte ai bisogni e aiutare il vescovo nella sua chiamata di prendersi cura degli individui e delle famiglie” (Henry B. Eyring, “Il retaggio perenne della Società di Soccorso”, Liahona, novembre 2009, 121; vedere anche Figlie nel mio regno, pagina 110).

“La struttura dell’insegnamento in visita nel rione è determinata dal vescovo e dalla presidenza della Società di Soccorso dopo un’attenta considerazione delle necessità e delle circostanze locali” (Manuale 29.5.2).

Approfondisci…


Adattare l’insegnamento in visita
Adattare l’insegnamento in visita

“Nei rioni con risorse limitate, i dirigenti possono adattare l’insegnamento in visita per assicurarsi che tutte le sorelle con le necessità più impellenti ricevano sempre una visita al mese” (Manuale 29.5.3).

“Dare maggiore priorità alle… sorelle che entrano nella Società di Soccorso dalle Giovani Donne, sorelle non sposate, nuove sorelle nel rione, nuove convertite, sorelle appena sposate, sorelle meno attive e altre sorelle con necessità particolari” (Manuale 29.5.2).

Ove possibile, la presidenza assegna sorelle in coppie” (Manuale 29.5.2; corsivo e grassetto aggiunti).

Le coppie possono suddividersi il lavoro; entrambe le sorelle non devono eseguire esattamente le stesse mansioni. 

Approfondisci…


insegnante in visita
Assegnazione di un’insegnante visitatrice

“L’insegnamento in visita nel rione è determinato dal vescovo e dalla presidenza della Società di Soccorso dopo considerazioni e preghiere” (Manuale 29.5.2).

“Le sorelle accettano il compito di visitare un’altra sorella come una chiamata che viene dal Signore” (Henry B. Eyring, “Il retaggio perenne della Società di Soccorso”, Liahona, novembre 2009, 121; vedere anche Figlie nel mio regno , pagina 110).

Approfondisci…


Rapporti sulle visite effettuate
Rapporti sulle visite effettuate

“La presidenza della Società di Soccorso o coloro che sono chiamate ad assisterla, ricevono un rapporto mensile dalle insegnanti visitatrici. Le insegnanti visitatrici fanno rapporto su eventuali necessità particolari delle sorelle cui fanno visita e l’eventuale tipo di servizio reso. Inoltre, le componenti della presidenza si incontrano regolarmente con le insegnanti visitatrici per discutere le necessità spirituali e materiali delle sorelle e per programmare modi di aiutare quelle che si trovano in difficoltà” (Manuale 29.5.4).

Approfondisci…


L’insegnamento in visita e l’opera di salvezza
L’insegnamento in visita e l’opera di salvezza

“Le dirigenti della Società di Soccorso hanno ricevuto l’autorità di insegnare, ispirare e organizzare le sorelle. Come insegnanti visitatrici esse sono discepole per sostenere l’opera di salvezza del Signore” (Julie B. Beck, “Quel che spero che le mie nipoti (e i miei nipoti) comprendano sulla Società di Soccorso” Liahona, novembre 2011, 109).

“Questa organizzazione è stata creata divinamente, autorizzata divinamente, istituita divinamente e divinamente ordinata da Dio per operare per la salvezza delle anime delle donne e degli uomini” (Figlie nel mio regno, pagina 7).

Approfondisci…