Da dove cominciare

Aiutare ogni giovane donna a prepararsi per essere degna di contrarre e mantenere le sacre alleanze e di ricevere le ordinanze del tempio.

 


Scopo e obiettivi delle dirigenti delle Giovani Donne

Le giovani donne di tutto il mondo necessitano di sviluppare una visione di chi sono, di dove stanno andando e di ciò che devono raggiungere in questa vita.

In veste di dirigente delle Giovani Donne, sei chiamata a essere una guida. È come consultare una cartina prima di un’escursione: devi conoscere la destinazione per scegliere il sentiero; se non riesci a vedere la meta, non la raggiungerai.

Le Scritture insegnano questa semplice ma profonda dottrina: “Quando non c’è visioni, il popolo è senza freno” (Proverbi 29:18). Manuale 2: Il l’amministrazione della Chiesa ti dà, come dirigente, una visione ispirata della destinazione di ogni giovane donna; fornisce, inoltre, delle indicazioni su quale sentiero deve seguire per arrivarci.

Sorella Dalton in escursione con un gruppo di giovani donne

Mentre leggi il Manuale 2, considera i punti di riferimento (gli obiettivi) che incontri sul sentiero:

  • Sta rafforzando la fede?
  • Comprende la propria identità?
  • Osserva i comandamenti e i principi?
  • Gode della compagnia ed è degna dello Spirito Santo, riconoscendolo nella propria vita?
  • Si sta preparando per il suo ruolo divino di moglie e madre?
  • Si sta preparando a rispettare le alleanze del tempio?

Questi sono i passi base da fare lungo la via e sono emblematici della pura dottrina di Cristo, ossia fede, pentimento, battesimo e dono dello Spirito Santo. Aiutando le giovani donne a fare questi passi, le aiuterai anche a raggiungere la destinazione del tempio e a ritornare al nostro Padre Celeste, essendo state messe alla prova, rese pure e suggellate.

 

Da dove cominciare tenersi per mano
  • Per saperne di più sullo scopo e obiettivi delle Giovani Donne, vedi il Manuale 2: l’amministrazione della Chiesa, 10.1.

Che cosa devo fare nel mio incarico?

In qualità di dirigente delle Giovani Donne, sei chiamata ad aiutare i genitori e i dirigenti del sacerdozio a condurre le giovani donne sul sentiero che porta al tempio.

Alfine di aiutare le giovani donne a crescere, devi tu stessa percorrere la via, essendo convertita e crescendo spiritualmente. Così facendo, sarai in grado di insegnare, influenzare e condurre le giovani donne al tempio attraverso il tuo esempio retto.

Come dirigente delle Giovani Donne, devi:

Prepararti spiritualmente;

  • studiare le Scritture pensando alle giovani donne;
  • pregare, meditare, mantenerti degna, frequentare il tempio e prestare ascolto alle rivelazioni;
  • osservare completamente i comandamenti ed essere d’esempio nel comportamento, nel linguaggio, nell’abbigliamento, eccetera;
  • gioire del privilegio di servire.

 

 

  • Per saperne di più su come prepararti spiritualmente vedi il Manuale 2: 3.2.1.

Partecipare ai consigli

Salmi 55:14: “Insieme avevamo dolci colloqui, insieme ce n’andavamo tra la folla alla casa di Dio”.

Facendo parte di una presidenza delle Giovani Donne, partecipi a numerosi consigli. La riunione di presidenza delle Giovani Donne è un consiglio; insegni, inoltre, alle presidenze di classe a consigliarsi assieme nelle loro riunioni. In qualità di presidentessa delle Giovani Donne, sei un membro del consiglio di rione. Quando vi partecipi, assicurati di esserti consigliata prima con la tua presidenza, così da poter:

  • riportare al consiglio le necessità delle singole giovani e delle loro famiglie;
  • suggerire osservazioni, preoccupazioni e raccomandazioni da prendere in considerazione;
  • seguire la guida dei dirigenti del sacerdozio.
  • Per saperne di più su come consigliarti con gli altri vedi il Manuale 2: 3.2.2.
  • Impara cos’è il consiglio di rione nel Manuale 2: Sezione 4.

Aiutare ogni giovane donna

3 Nefi 17:21: “Ed egli prese i loro bambini, ad uno ad uno, e li benedisse, e pregò il Padre per loro”.

Proprio come il Salvatore servì i Suoi figli ad uno ad uno, come dirigente dovresti concentrare i tuoi sforzi per aiutare ogni giovane donna a progredire da qualsiasi punto in cui si trovi nel sentiero. Il presidente Gordon B. Hinckley insegnò: “Quando salviamo una ragazza, salviamo intere generazioni” (“Il nostro dovere verso le nostre ragazze”, La Stella, gennaio 1989, 88).

  • Cercare di mantenere attiva ogni giovane donna; conoscerla, amarla e apprezzarla individualmente.
  • Rafforzare la fede in Gesù Cristo di ogni giovane donna. Rafforzala nella sua famiglia.
  • Preparare ogni giovane donna per i futuri ruoli di moglie, madre, curatrice della casa e dirigente.
  • Riunire le giovani donne per imparare, dirigere, servire e mettere in pratica i principi del Vangelo.
  • Per saperne di più su come servire il prossimo vedi il Manuale 2: 3.2.3.

Insegnare alle Giovani Donne

DeA 109:7: “Cercate l’istruzione mediante lo studio, e anche mediante la fede”.

Ogni dirigente è un insegnante. Non dimenticare che probabilmente la maggior parte di ciò che una giovane donna imparerà verrà assorbito da ciò che vedrà piuttosto che insegnato esplicitamente. Una dirigente delle Giovani Donne è un modello e un esempio per coloro che serve. Guardando te e osservando come metti in pratica il Vangelo, le giovani donne impareranno che cosa significa essere una donna, moglie e madre fedele.

  • Per saperne di più sull’insegnamento del vangelo di Gesù Cristo vedi il Manuale 2: 3.2.3.
  • Per saperne di più sul miglioramento dell’apprendimento e dell’insegnamento all’interno del rione vedi il Manuale 2: 12.5.
  • Presidente Dieter F. Uchtdorf, “L’influenza di donne rette

Oltre all’insegnamento informale per mezzo dell’esempio, avrai l’opportunità e la responsabilità di insegnare in modo più formale attraverso le lezioni domenicali. Incita le giovani donne ad apprendere. Ogni domenica le giovani donne si riuniscono per accrescere la propria comprensione del Vangelo, riconoscere come esso risponde alle domande di tutti i giorni, avere occasioni di sentire lo Spirito e rafforzare e condividere la propria testimonianza. Questo accade quando inviti le giovani donne a partecipare al processo di apprendimento e a mettere in pratica gli insegnamenti ricevuti nella quotidianità.

  • Aiuta ogni giovane donna a conoscere e a mettere in pratica i primi principi e le prime ordinanze del Vangelo: fede, pentimento, battesimo e dono dello Spirito Santo.
  • Utilizza il Libro di Mormon e le parole dei profeti degli ultimi giorni.
  • Metti in evidenza la virtù, la purezza, la dignità e le norme esposte in Per la forza della gioventù.
  • Insegna alle giovani donne a ricevere e riconoscere lo Spirito Santo e a fare affidamento su di esso.
  • Vedi il discorso dell’anziano David A. Bednar: “Vegliando con ogni perseveranza”.

Aiutando le giovani donne a fare questi passi, le aiuterai anche a raggiungere la destinazione del tempio e a ritornare al nostro Padre Celeste, essendo state messe alla prova, rese pure e suggellate.

Svolgere il programma delle Giovani Donne (vedi il Manuale 2: 3.2.5)

Ci sono diversi strumenti previsti dal programma che ti possono aiutare. Ricorda che il tuo scopo principale riguarda la vita spirituale di ogni giovane donna e il suo progresso sulla via che conduce al tempio. Questi programmi e strumenti sono la tua attrezzatura da escursione, il mezzo con il quale puoi aiutare le giovani donne nel loro cammino.