Introdotti dei cambiamenti che favoriscono un equilibrio tra l’insegnamento del Vangelo a casa e in chiesa

  • 6 Ottobre 2018

In casa, lo studio del Vangelo individuale e come famiglia — la domenica e durante la settimana — offre delle opportunità quotidiane di rafforzarsi spiritualmente e consente una maggiore flessibilità per studiare e ricevere rivelazioni in modo personalizzato.

“Come Santi degli Ultimi Giorni, ci siamo abituati a pensare a ‘Chiesa’ come a qualcosa che avviene nelle nostre case di riunione, supportata da ciò che ha luogo a casa. Abbiamo bisogno di rettificare questo modello. È giunto il tempo di una Chiesa incentrata sulla casa, supportata da ciò che avviene all’interno degli edifici che ospitano i nostri rami, rioni e pali”. – Presidente Russell M. Nelson

Come parte del costante impegno per aiutare i Santi degli Ultimi Giorni ad “apprendere la dottrina, rafforzare la fede e favorire una resa personale del culto più profonda”, il presidente Russell M. Nelson ha annunciato dei cambiamenti per favorire un equilibrio e un legame tra i modi specifici e fondamentali in cui i membri rendono il culto, apprendono il vangelo del Salvatore e lo mettono in pratica sia in chiesa che a casa.

I dirigenti della Chiesa hanno annunciato che, a partire da gennaio 2019, entreranno in vigore dei cambiamenti al programma delle riunioni domenicali collegati all’introduzione di nuovi corsi di studio incentrati sulla casa e sostenuti dalla Chiesa. Questi e altri cambiamenti si aggiungono a diverse iniziative precedenti che la Chiesa ha avviato negli ultimi anni allo scopo di aiutare i membri a incentrare maggiormente la loro vita sul Padre Celeste e su Gesù Cristo e a rafforzare la fede in Loro. Queste iniziative comprendono l’enfasi su uno studio più significativo del Vangelo a casa, sull’onorare il Signore osservando la santità del Suo giorno e sul prendersi cura gli uni degli altri come farebbe il Salvatore e secondo la guida dello Spirito.

Questi cambiamenti, che hanno lo scopo di preparare il popolo del Signore per il Suo ritorno, mirano a rendere più profonda la conversione personale, ha spiegato l’anziano Quentin L. Cook del Quorum dei Dodici Apostoli, esponendo i cambiamenti durante la sessione del sabato mattina della Conferenza generale.

“Sappiamo quale impatto spirituale e quale conversione profonda e duratura è possibile ottenere in ambito domestico”, ha dichiarato. “Il nostro scopo è trovare un equilibrio tra le esperienze vissute in Chiesa e quelle vissute in casa in un modo che accrescano considerevolmente la fede e la spiritualità e rendano più profonda la conversione al Padre Celeste e al Signore Gesù Cristo”.

Cambiamenti a casa

In casa, lo studio del Vangelo individuale e come famiglia — la domenica e durante la settimana — offre delle opportunità quotidiane di rafforzarsi spiritualmente e consente una maggiore flessibilità per studiare e ricevere rivelazioni in modo personalizzato.

I dirigenti della Chiesa stanno invitando a porre più attenzione a una maggiore partecipazione all’osservanza religiosa personale e familiare in casa, compresi lo studio del Vangelo a casa la domenica e nel corso della settimana e i cambiamenti relativi alla serata familiare.

Poiché è sia un’aula che un laboratorio, la casa è un centro essenziale di apprendimento e di messa in pratica del Vangelo. In casa, lo studio del Vangelo individuale e come famiglia — la domenica e durante la settimana — offre delle opportunità quotidiane di rafforzarsi spiritualmente e consente una maggiore flessibilità per studiare e ricevere rivelazioni in modo personalizzato. Per quanto riguarda l’insegnamento del Vangelo, fare unicamente affidamento sul tempo limitato trascorso in chiesa crea uno squilibrio che difficilmente porterà alla conversione profonda e duratura che è necessario ottenere.

“Ognuno di noi è responsabile della propria crescita spirituale”, ha dichiarato il presidente Nelson, “e le Scritture chiariscono che i genitori hanno la responsabilità principale di insegnare la dottrina ai loro figli”.

I cambiamenti comprendono l’introduzione di una nuova risorsa per lo studio del Vangelo a casa rivolta agli individui e alle famiglie, che possono usare il nuovo manuale Vieni e seguitami – Per gli individui e le famiglie, se lo desiderano, come guida alla loro esperienza di studio del Vangelo al di fuori del contesto della chiesa. Questa nuova risorsa opera in parallelo ad analoghe risorse per gli insegnanti della Scuola Domenicale e della Primaria per allineare le lezioni domenicali allo studio delle Scritture a casa e ai suggerimenti per la serata familiare.

In aggiunta alla loro esortazione a studiare il Vangelo, i dirigenti della Chiesa hanno rinnovato l’invito rivolto a tutti a tenere consigli di famiglia e serate familiari, a dedicarsi alla storia familiare, al lavoro di tempio e al ministero, al rendere il culto personalmente e al trascorrere del tempo gioioso in famiglia, sia nel giorno del Signore che nel corso della settimana.

Il materiale inviato ai membri e ai dirigenti spiega che i dirigenti della Chiesa incoraggiano i membri a tenere una serata familiare e a studiare il Vangelo di domenica oppure in altre occasioni, a discrezione degli individui e delle famiglie. Si può tenere un’attività familiare serale il lunedì o in altri momenti. In quest’ottica, i dirigenti devono continuare a lasciare il lunedì sera libero da riunioni e attività della Chiesa. Ad ogni modo, il tempo dedicato a casa allo studio del Vangelo e alle attività per i singoli e le famiglie può essere programmato a seconda delle circostanze individuali.

In chiesa, adorare Dio, prendere parte a ordinanze sacre e riunirsi insieme per istruirsi, rafforzarsi e servirsi a vicenda sono elementi indispensabili per rendere più profonde la fede e la conversione personale. Ridurre la quantità di tempo trascorso in chiesa potrebbe essere controproducente, a meno che gli individui e le famiglie non decidano intenzionalmente di rafforzare la propria casa.

Il presidente Nelson ha insegnato: “Come Santi degli Ultimi Giorni, ci siamo abituati a pensare a ‘Chiesa’ come a qualcosa che avviene nelle nostre case di riunione, supportata da ciò che ha luogo a casa. Abbiamo bisogno di rettificare questo modello. È giunto il tempo di una Chiesa incentrata sulla casa, supportata da ciò che avviene all’interno degli edifici che ospitano i nostri rami, rioni e pali”.

Cambiamenti in chiesa

I cambiamenti apportati all’esperienza che si vive in chiesa mirano a sostenere un apprendimento e una messa in pratica in misura maggiore del Vangelo a casa. Questi cambiamenti includono una modifica del programma delle riunioni domenicali, che prevederanno:

  • Una riunione sacramentale di 60 minuti,
  • una pausa di 10 minuti per recarsi nelle classi,
  • e 50 minuti riservati alle lezioni,

come delineato nell’esempio qui sotto:

Schema delle riunioni domenicali a partire da gennaio 2019
60 minutiRiunione sacramentale
10 minutiPausa per recarsi nelle classi
50 minutiClassi per gli adultiClassi per i giovaniPrimaria

I 50 minuti destinati alle lezioni comprendono Primaria ogni settimana per i bambini e una lezione a domeniche alternate per i giovani e gli adulti, come segue:

  • Prima e terza domenica: Scuola Domenicale.
  • Seconda e quarta domenica: quorum del sacerdozio, Società di Soccorso, Giovani Donne.
  • Quinta domenica: riunioni dei giovani e degli adulti sotto la direzione del vescovo.

La Primaria seguirà lo schema riportato di seguito. Se una Primaria è abbastanza numerosa da dividersi in due classi, una per i bambini più piccoli e una per quelli più grandi, i dirigenti devono invertire lo schema per metà dei bambini e adattare secondo necessità il tempo a disposizione.

Schema della Primaria a partire da 2019
25 minutiPreghiera, passo scritturale o articolo di fede, discorso (5 minuti)
Musica: canti o inni che supportino le Scritture studiate in classe (20 minuti)
5 minutiPausa per recarsi nelle classi
20 minutiLezioni tratte da Vieni e seguitami – Per la Primaria

Cambiamenti ai corsi di studio

Questi cambiamenti al programma delle riunioni vanno mano nella mano con l’aggiunta più recente ai corsi di studio Vieni e seguitami della Chiesa. A partire da gennaio, questi corsi di studio incentrati sulla casa e supportati dalla Chiesa armonizzeranno quello che adulti, giovani e bambini imparano nelle classi della Scuola Domenicale e della Primaria, rendendo più facile per le famiglie studiare insieme a casa durante la settimana.

Le istruzioni, gli schemi delle lezioni e le risorse si trovano nelle risorse seguenti:

  • Vieni e seguitami – Per il quorum degli anziani e la Società di Soccorso (vedere Liahona, novembre 2018)
  • Vieni e seguitami – Per i quorum del Sacerdozio di Aaronne
  • Vieni e seguitami – Per le Giovani Donne
  • Vieni e seguitami – Per la Scuola Domenicale
  • Vieni e seguitami – Per la Primaria

Visita il sito comefollowme.lds.org per avere maggiori informazioni.

Alcuni altri cambiamenti principali sono:

  • Le riunioni del consiglio degli insegnanti si terranno ogni tre mesi invece che ogni mese.
  • Il calendario delle lezioni del quorum degli anziani e della Società di Soccorso non prevederà più una riunione di consiglio tenuta la prima domenica o un argomento speciale per la quarta domenica. Le lezioni si concentreranno sui messaggi recenti della Conferenza generale.
  • Il tempo prima dedicato alle attività di gruppo sarà invece dedicato alla musica. Lo Schema per le attività di gruppo non ci sarà più.
  • Il corso di Principi evangelici non sarà più tenuto. Tutti i membri e gli amici interessati saranno invitati a frequentare la propria rispettiva classe della Scuola Domenicale degli adulti o dei giovani.
  • I corsi facoltativi, ad esempio quelli sul rafforzare il matrimonio e la famiglia, sulla preparazione per il tempio, sulla preparazione dei missionari e sulla storia familiare, non si terranno durante le lezioni domenicali. Questi corsi possono essere tenuti in altre occasioni per individui, famiglie o gruppi in base alle necessità locali e a discrezione del vescovo.

Scopi di questi cambiamenti

I dirigenti della Chiesa stanno cercando di creare un nuovo equilibrio e un legame più stretto tra i punti di forza che caratterizzano le esperienze vissute a casa e quelle vissute in Chiesa prefiggendosi degli scopi specifici.

“Questo cambiamento […] è molto più che un semplice accorciamento del programma delle riunioni domenicali”, ha affermato l’anziano Cook. “I propositi e le benedizioni associati a questo e ad altri cambiamenti recenti comprendono:

  • Rendere più profonda la conversione al Padre Celeste e al Signore Gesù Cristo e rafforzare la fede in Loro.
  • Rafforzare gli individui e le famiglie mediante corsi di studio incentrati sulla casa e sostenuti dalla Chiesa che contribuiscano a vivere il Vangelo con gioia.
  • Onorare il giorno del Signore, con una particolare attenzione all’ordinanza del sacramento.
  • Aiutare tutti i figli del Padre Celeste da entrambi i lati del velo svolgendo l’opera missionaria e ricevendo le ordinanze, le alleanze e le benedizioni del tempio”.

Per l’annuncio di questi cambiamenti, vedere Russell M. Nelson, “Discorso d’apertura”, Liahona, novembre 2018; Quentin L. Cook, “La conversione profonda e duratura al Padre Celeste e al Signore Gesù Cristo”, Liahona, novembre 2018. Per ulteriori informazioni su questi adattamenti, visita il sito giornodelsignore.lds.org per trovare una lettera della Prima Presidenza, risposte a domande comuni e ulteriori risorse che possono aiutare individui e famiglie a onorare il giorno del Signore.