L’anziano Robert C. Gay, chiamato come presidente del Fondo perpetuo per l’educazione

  Monica Lunardelli, Notizie ed eventi della Chiesa

  • 19 settembre 2012

La prima Presidenza della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, recentemente, ha annunciato la chiamata dell’anziano Robert C. Gay del Primo Quorum dei Settanta, come presidente del Fondo perpetuo per l’educazione.

L’anziano John K. Carmack e l’anziano Richard E. Cook, che hanno servito, rispettivamente, come direttore esecutivo e direttore generale del fondo, sono stati rilasciati.

Il presidente Gordon B. Hinckley ha fondato il Fondo perpetuo per l’educazione (PEF) nel 2001 allo scopo di aiutare i giovani a combattere la povertà. Ispirato al Fondo prepetuo per l’immigrazione — che ha aiutato più di 30.000 pionieri della Chiesa a viaggiare verso la Valle del Lago Salato dall’Europa, tra la metà e la fine del 1800 — il Fondo perpetuo per l’educazione aiuta i giovani adulti a prendere in prestito denaro a un tasso di interesse basso in modo da poter pagare per ricevere un’istruzione di base o superiore e poi ripagare il prestito. Esso viene finanziato tramite donazioni e fino ad ora ha aiutato oltre 50.000 membri da tutto il mondo.

Nato il 1 settembre 1952, a Los Angeles, California, l’anziano Gay è stato chiamato come membro del Primo Quorum dei Settanta il 31 marzo 2012. Lui e sua moglie, Lynette Nielsen Gay, hanno reso servizio umanitario sia all’estero che vicino a casa.

Mentre l’anziano Gay era presidente della missione di Accra Ghana, dal 2004 al 2007, lui e sua moglie hanno aiutato a costruire scuole e cliniche mediche in villaggi africani. Essi hanno inoltre partecipato a programmi di sviluppo dell’alfabetizzazione e ad aiutare con piccoli prestiti. Organizzazioni di cui sono co-fondatori assieme ad altri, hanno aiutato a risollevare milioni di persone nel mondo.