La First Lady dell’Honduras incontra la Prima Presidenza e visita gli edifici della Chiesa

Inserito da Newsroom

  • 13 novembre 2011

La first lady dell’Honduras Rosa Elena Bonilla de Lobo, ha visitato i centri umanitari della Chiesa l’8 novembre 2011.

“Adesso ho fede che la Chiesa non ha confini o limiti nella sua abilità e impegno nell’aiutare coloro che sono in difficoltà”.—Rosa Elena Bonilla de Lobo, first lady dell’Honduras

La first lady dell’Honduras Rosa Elena Bonilla de Lobo, ha incontrato il presidente Thomas S. Monson e il presidente Henry B. Eyring della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni, martedì 8 novembre 2011.

Ella ha detto che è stato un privilegio unico poter incontrare il presidente della Chiesa. “Capisco che questo è uno dei privilegi speciali o in altre parole uno dei grandi privilegi che abbiamo avuto durante questa visita”, ha detto.

Prima del suo incontro con la Prima Presidenza, la first lady era particolarmente curiosa di vedere e imparare come il Centro per gli aiuti umanitari della Chiesa e il Welfare Square aiutano a soddisfare i bisogni di milioni di persone in tutto il mondo.

Ha spiegato che la Chiesa è stata molto di aiuto recentemente durante la terribile alluvione in Honduras. “Ciò che avete fatto di recente — appena due settimane fa — inviando 90.000 tonnellate di cibo per le persone che erano state colpite dalle piogge e dall’alluvione è solo una delle tante cose che fate”, ha detto.

La first lady ha detto che questa esperienza ha riaffermato nella sua mente il rapporto che la Chiesa ha con il mondo intero. “Adesso ho fede che la Chiesa non ha confini o limiti nella sua abilità e impegno nell’aiutare coloro che sono in difficoltà”, ha detto.

La signora Lobo ha inoltre visitato Temple Square, la Biblioteca Genealogica della Chiesa e il Centro delle conferenze.

La sua visita è stata in concomitanza con un discorso che farà questa settimana alla Utah Valley University a Orem, Utah.