Come creare il proprio blog SUG

  Ryan Morgenegg, articolista di Church News

  • 14 gennaio 2014

Unisciti ai molti membri che hanno accettato l’invito a condividere il vangelo di Gesù Cristo attraverso un blog personale.

Punti salienti dell’articolo

  • Pianifica in modo ragionevole il tempo da dedicare allo scrivere il blog.
  • Racconta sul blog le tue esperienze quotidiane.
  • Condividi i principi basilari del Vangelo.

Condividere il vangelo di Gesù Cristo utilizzando strumenti on-line come i blog può essere appagante ed efficace. La parola blog è un’abbreviazione di “web log” ed è simile a un diario on-line che contiene voci distinte o “post”. Di solito i post più recenti vengono visualizzati nella parte superiore della pagina.

Creare il tuo blog non è complicato. L’anziano M. Russell Ballard del Quorum dei Dodici Apostoli ha detto: “La maggior parte di voi sa già che se ha accesso a Internet può creare in pochi minuti un blog e iniziare a condividere ciò che sa essere vero. Potete scaricare video dai siti della Chiesa e da altri siti appropriati, tra cui media-mormoni.it, e mandarli agli amici (vedi Diffondere il Vangelo con Internet, giugno 2008, N1, Liahona).

Brian Mickelson, un blogger della Chiesa, è insegnante di Seminario, marito, padre e fotografo part-time. Ha creato il proprio blog per condividere in rete ciò in cui crede, quale santo degli ultimi giorni, con amici e familiari. “Vorrei suggerire ai nuovi blogger di pianificare in modo ragionevole il tempo da dedicare allo scrivere il blog, forse una o due volte alla settimana. Cercate anche di evitare le controversie; ce ne sono già abbastanza in rete. Suggerisco che le persone scrivano di ciò che sanno e che conoscono: la loro vita e in che modo il Vangelo è una benedizione per loro”.

Gestendo il tuo blog hai un’incredibile opportunità di condividere quello in cui credi. Quello che LDS.org suggerisce ai blogger è: “Parla della tua vita di tutti i giorni. Ricorda che alcuni dei tuoi potenziali lettori potrebbero non comprendere il lessico comune ai mormoni, pertanto assicurati di essere chiaro quando scrivi. Fai loro sapere cosa impari quando vai in Chiesa. Parla delle esperienze vissute alla serata familiare. Parla di come il Signore ti ha benedetto. Quando opportuno e se spinto dallo Spirito, rendi la tua testimonianza”.

Il fratello Mickelson si sentì ispirato a scrivere i messaggi del suo blog riguardo al Vangelo, dopo aver studiato le parole dei dirigenti della Chiesa. Egli disse: “Ho sempre scritto sul blog riguardo alla mia vita, alla famiglia e agli articoli che trovavo interessanti, ma quando ho iniziato a studiare ciò che le Autorità generali della Chiesa ci chiedevano di fare per ‘affrettare l’opera’, ho deciso di condividere sul mio blog cose più inerenti al Vangelo, dal momento che esso è una parte centrale della mia vita.

Penso di condividere tutti i tipi di articoli relativi al Vangelo. Cerco di scrivere alcune verità basilari del Vangelo e alcuni aspetti della Chiesa, affinché i miei amici di altre fedi possano conoscerne meglio i principi fondamentali. Mi ritrovo anche a scrivere qualcosa su articoli che possono essere un po’ fuorvianti per i mormoni. Condivido collegamenti tra i principi insegnati nelle Scritture e situazioni in cui la maggior parte delle persone si trovano. Mi sforzo soprattutto di aiutare le persone a vedere, nella vita quotidiana, il potere del vangelo di Gesù Cristo che infonde speranza e coraggio. Mi auguro che il mio blog sia incoraggiante, prima di tutto.

Per iniziare il tuo blog devi andare su un sito che aiuta le persone a creare i blog e a pubblicarli su Internet. LDS.org suggerisce i seguenti siti per creare il tuo blog per parlare del Vangelo: mormon.org, blogger.com, wordpress.com, tumblr.com e facebook.com.

Alla conferenza generale di ottobre 2010, l’anziano Russell M. Nelson del Quorum dei Dodici Apostoli ha raccontato la seguente storia di successo riguardo al condividere il Vangelo in rete:

“In questa era di Internet, ci sono nuovi ed entusiasmanti modi per fare lavoro missionario. Potete invitare amici e vicini a visitare il sito mormon.org appena rinnovato. Se avete dei blog o fate parte di qualche social network, potete collegare il vostro sito con mormon.org, dove è anche possibile creare un proprio profilo personale, che contiene una dichiarazione della propria fede, un’esperienza e una testimonianza. Trattandosi di una nuova iniziativa, la maggior parte di questi profili sono in inglese, ma quelli in altre lingue seguiranno a breve.

Questi profili possono esercitare una profonda influenza positiva. Due mesi fa, un giovane di prima liceo di nome Zac ha visto la pubblicità di mormon.org per televisione a Baton Rouge, Louisiana. Dopo essere entrato nel sito, è rimasto colpito dai profili dei membri della Chiesa. Nel nostro sito ha trovato il collegamento con le informazioni relative all’indirizzo della chiesa. La domenica dopo, vestito con camicia bianca e cravatta, si è recato in chiesa, ha conosciuto i membri del rione e ha seguito con piacere tutte e tre le ore di riunioni. È stato invitato a cena da dei membri, dopodiché ha ascoltato la prima lezione dei missionari. In meno di due settimane, si è battezzato ed è stato confermato un membro della Chiesa. Benvenuto, Zac! (Ci sta ascoltando)”. (“Sii d’esempio ai credenti”).