Il libretto “La mia famiglia” adesso disponibile in 42 lingue

Inserito da Carolyn Call, redazione di Church News per LDS.org

  • 29 Febbraio 2016
 

Guarda questa breve presentazione animata che mostra come usare il libretto La mia famiglia per la storia familiare.

Scarica video: piccolo medio

“Quando scopriamo qualcosa riguardo ai nostri antenati, approfondiamo la conoscenza di noi stessi”. — Presidente Thomas S. Monson

Per i membri in tutto il mondo, iniziare il lavoro di storia familiare è più facile che mai con il libretto “La mia famiglia – Le storie che ci uniscono” ora disponibile in 42 lingue.

Il libretto prodotto dalla Chiesa — disponibile in formato cartaceo e on-line su FamilySearch.org — semplifica il processo di storia familiare “trova, porta, insegna”.

Trova, porta, insegna

Il libretto La mia famiglia ti rende più facile trovare e registrare preziose informazioni sui tuoi antenati, inserire tali informazioni in FamilySearch.org e poi portare i nomi al tempio per svolgere le ordinanze. Il libretto ti aiuta anche a insegnare agli altri come fare storia familiare.

Puoi trovare la versione on-line del libretto La mia famiglia su FamilySearch.org. Seleziona la scheda Lingua in fondo alla schermata per le opzioni di lingua. Ordina copie stampate nella maggior parte delle lingue tramite FamilySearch.org o store.lds.org

Trova

Il libretto La mia famiglia – Le storie che ci uniscono è ora disponibile in 42 lingue.

Porta con te un libretto in formato cartaceo quando vai a visitare i parenti o altre persone che potrebbero ricordarsi dei tuoi antenati oppure usalo per aiutarli a registrare le informazioni sulla loro famiglia.

Il libretto ti consente di raccogliere e salvare facilmente informazioni ottenute da risorse come genealogia esistente e registri pubblici. È anche un ottimo strumento per annotare storie e ricordi raccontati dai membri della famiglia che si ricordano degli antenati.

Potresti portare con te un libretto in formato cartaceo quando fai visita ai parenti o ai membri in luoghi in cui Internet non è facilmente accessibile oppure per aiutare gli altri a preservare i loro dati.

Porta

Una volta che hai inserito i nomi e i dati in FamilySearch.org, conferma che ci sono abbastanza informazioni nei documenti per qualificare i nomi per ricevere le ordinanze del tempio. Poi stampa i cartoncini delle ordinanze da portare al tempio per celebrare le ordinanze. 

Insegna

I membri hanno l’opportunità e l’obbligo di aiutare gli altri a ricevere le benedizioni di questa grande opera. Prova a condividere con gli altri le tue esperienze relative alla storia familiare e a rendere testimonianza della sua importanza.

Potresti usare il libretto La mia famiglia a una lezione di storia familiare, durante le serate familiari, per presentare ricordi e storie a un parente più anziano o quando visiti i luoghi dove una volta vivevano i tuoi antenati.

Come usare il libretto

Il libretto La mia famiglia contiene sezioni in cui puoi scrivere informazioni su di te e poi annotare i nomi e i dati dei parenti stretti, dei nonni, dei bisnonni e dei loro figli. Includi i nomi, le date importanti, le fotografie, le storie e i ricordi che li riguardano.

Prendi nota di quando hai aggiunto l’antenato su FamilySearch.org e hai completato il lavoro di tempio per lui. Completare l’albero genealogico di rapida consultazione alla fine del libretto può aiutarti a tenere traccia dei rapporti familiari. Un elemento unico nel libretto è uno spazio in cui puoi scrivere eventuali pensieri o sentimenti che potresti aver provato nel fare il lavoro di storia familiare.

Le benedizioni del lavoro di storia familiare

Completare la storia familiare e il lavoro di tempio per i nostri antenati è un buon modo per ricordarli e commemorarli. “Quando scopriamo qualcosa riguardo ai nostri antenati, approfondiamo la conoscenza di noi stessi”, ha detto il presidente Thomas S. Monson (“Principi saldi per tempi mutevoli”, conferenza generale di aprile 2005).