Notizie ed eventi della Chiesa

L’anziano Ballard e un pastore battista discutono delle coalizioni interconfessionali

  Kelly Foss, relazioni pubbliche dell’area Houston

  • 7 febbraio 2013

Da sinistra: Neal Rackleff, direttore del Dipartimento per lo sviluppo urbano e della comunità; l’anziano M. Russell Ballard; il reverendo Harvey Clemons jr, pastore della chiesa battista di Pleasant Hill; l’anziano S. Gifford Nielsen, Settanta di area; Peter Huntsman, di Huntsman Corporation.  Fotografia riprodotta per gentile concessione di Kelly Foss.

L’anziano M. Russell Ballard del Quorum dei Dodici Apostoli ha recentemente incontrato il reverendo Harvey Clemons jr, pastore della chiesa battista di Pleasant Hill, e altri capi ecclesiastici e della comunità per discutere del rafforzamento della famiglia e della comunità a dispetto delle difficili condizioni economiche e sociali.

Il reverendo Clemons è riverito a Houston per i decenni di servizio che ha dedicato alla rivitalizzazione della comunità dello storico Quinto Rione di Houston (“rione”, in questo caso, è una suddivisione amministrativa della città di Houston). Il suo visionario lavoro di rilancio è cominciato più di quindici anni fa quando ha guidato il processo di sostituzione di edifici rovinati nel Quinto Rione con il primo nuovo e consistente complesso multifamiliare e commerciale in oltre 30 anni.

Quest’opera è progredita e di recente è stato messo in atto un imponente progetto di servizio nel quale 5.000 volontari di Starbucks hanno aiutato a trasformare la comunità costruendo un parco e rinnovando numerose vecchie strutture. I missionari della missione di Houston Nord hanno contribuito a questa iniziativa in un momento cruciale del progetto.

Questo servizio ha portato all’incontro tra l’anziano Ballard e il reverendo Clemons domenica 13 gennaio. Hanno parlato del loro desiderio comune di costruire ponti tra la Chiesa e Pleasant Hill per sollevare la comunità attraverso il rafforzamento della famiglia.

L’anziano Ballard ha sottolineato l’importanza di unirsi con i membri di altre fedi per formare coalizioni volte a proteggere la libertà religiosa, in particolare i diritti delle chiese di avere costante voce nella vita pubblica. L’anziano Ballard ha detto: “Lodiamo l’impegno cristiano del reverendo Clemons e dei capi ecclesiastici e della comunità che la pensano allo stesso modo. Desideriamo poter cooperare ulteriormente per rafforzare la famiglia e la fede”.

Il reverendo Clemons ha commentato: “Ho trovato l’anziano Ballard una persona gradevole e il nostro tempo insieme illuminante. Ho constatato che è un uomo dai profondi sentimenti e dalla grande attenzione per gli uomini che soffrono, con un occhio rivolto al rafforzamento dell’istituzione della famiglia in tutto il mondo e particolarmente qui negli Stati Uniti. Questo suo interesse ha trovato posto nel mio cuore e nel cuore di questo ministero qui a Pleasant Hill, nella comunità del Quinto Rione, e a Houston. Riteniamo che sia in linea con la nostra visione di prodigarci per soddisfare le esigenze degli individui sofferenti.

La cosa più emozionante nel parlare con l’anziano Ballard e la sua delegazione è stata la comprensione che le nostre tradizioni di fede ci portano in punti diversi dottrinalmente, ma che c’è coerenza nel credere che Gesù Cristo voglia che ci sforziamo di alleviare le necessità degli uomini che soffrono e di rafforzare l’istituzione della famiglia. Prego che il nostro sforzo congiunto abbia un impatto significativo ai fini di far fronte a queste problematiche sociali. Attendiamo con ansia la possibilità di farlo e consideriamo prezioso il rapporto che si è avviato. La nostra fede ci infonde la certezza che il mondo sarà un posto migliore grazie ai nostri sforzi”.

I due dirigenti hanno scoperto di avere molto in comune, specialmente il desiderio di seguire il Salvatore amando e servendo coloro che sono nel bisogno.

Ad accompagnare l’anziano Ballard nel suo incontro con il reverendo Clemons c’erano l’anziano Gifford Nielsen, Settanta di area, e altri membri della Chiesa, Neal Rackleff, direttore del Dipartimento per lo sviluppo urbano e della comunità di Houston, e Peter Huntsman, presidente di Huntsman Corporation.