Sorella Oscarson: Usate il sito delle attività dei giovani per migliorare le attività

Inserito da Sorella Bonnie L. Oscarson, presidentessa generale delle Giovani Donne

  • 19 Maggio 2014

Le attività congiunte sono opportunità di aiutare e servire altre persone, ha detto la sorella Bonnie L. Oscarson. “È per loro una situazione ideale per estendere una mano amorevole di amicizia ai loro compagni di classe o di quorum che faticano a trovare il loro posto nella Chiesa e per farli sentire parte del gruppo”.

Punti salienti dell’articolo

  • Il sito ha più di 165 idee per attività utili suddivise in 10 categorie diverse.
  • Le attività congiunte possono giocare un ruolo importante nel processo di conversione personale dei giovani.
  • I giovani imparano a essere dei dirigenti pianificando le attività con uno scopo.

Quando i nostri figli erano ancora adolescenti, una sera ho avuto la seguente conversazione con una delle nostre figlie: “Mamma, questa sera non mi va per niente di andare all’AMM. Non imparo mai nulla!”

Vivevamo in un rione che aveva un grandioso programma per i giovani ed ero tentata a prendere posizione in difesa dell’importanza della serata dell’attività congiunta. Al contrario, è stato uno di quei rari momenti in cui sono stata ispirata a dare proprio la risposta giusta al momento giusto.

Mi sono ritrovata a dirle: “Che cosa ti fa pensare che il motivo per cui vai all’AMM è imparare qualcosa? Forse devi andare all’AMM perché qualcuno ha bisogno di qualcosa che solo tu puoi dare”.

Nel mio ricordo idealizzato di questo evento, mia figlia ha cominciato a partecipare alle attività congiunte con un atteggiamento diverso. Anche se questa è un’interpretazione leggermente romantica, ho imparato qualcosa di importante da quell’attimo di ispirazione, qualcosa che è rimasto con me nel corso degli anni.

Naturalmente frequentiamo le riunioni della Chiesa perché tutti noi abbiamo bisogno di rinnovare le alleanze, di essere nutriti spiritualmente e di ricevere forza l’uno dall’altro. Gran parte degli adulti va in chiesa per l’opportunità di servire i nostri fratelli, le nostre sorelle e il Signore. Nel crescere i nostri figli, mi chiedo quante volte ho perso l’occasione di insegnare loro l’importanza di andare in chiesa con l’atteggiamento di trovare qualcuno a cui prestare servizio.

Viviamo in un’epoca in cui i nostri giovani vivono una vita frenetica tra impegni di scuola, attività sportive, lezioni e altre attività e interessi. Se non stiamo attenti, è facile che inizino a pensare che tutto il mondo ruoti intorno ai loro bisogni e ai loro fitti impegni.

Giovani che si divertono durante un’attività di gavettoni a una conferenza per i giovani.

Giovani in Australia si divertono insieme durante un’attività di gruppo.

Le attività congiunte forniscono ogni settimana ai nostri giovani una meravigliosa opportunità di interagire con i loro coetanei in un contesto ricreativo e meno formale. Per molte ragioni ciò è davvero importante. È per loro una situazione ideale per tendere una mano amorevole di amicizia ai loro compagni di classe o di quorum che faticano a trovare il loro posto nella Chiesa e farli sentire parte del gruppo. L’atmosfera rilassata costituisce un contesto perfetto per fare amicizia con i meno attivi e per far conoscere la Chiesa agli ospiti. Promuove un’atmosfera ideale per sviluppare buoni rapporti con i coetanei e i dirigenti adulti. È un luogo in cui i giovani uomini e le giovani donne imparano a socializzare e a interagire in modo appropriato.

C’è un nuovo meraviglioso sito on-line su lds.org/youth/activities che aiuterà i nostri giovani e i loro dirigenti a programmare attività congiunte più significative e mirate. Ha più di 165 idee per attività utili suddivise in 10 categorie diverse. Una delle funzioni presenti su questo sito consente alle classi di spargere la voce sulle loro attività tramite e-mail o tramite le opzioni del calendario di rione. Un’altra funzione è lo strumento di pianificazione che accompagna le presidenze di quorum e di classe in un processo organizzativo che li assiste nel programmare le loro attività con uno scopo specifico o una persona in mente. È qui che i nostri giovani possono iniziare a svolgere il ministero vero e proprio, tendendo una mano ai loro coetanei che sono soli o in difficoltà.

Immaginate quanto sarebbero significative le attività congiunte se i genitori e i dirigenti lavorassero insieme esponendo le rispettive osservazioni gli uni agli altri. I genitori possono comunicare ai dirigenti dei giovani ciò che stanno insegnando e su cui stanno lavorando in famiglia, affinché le attività congiunte possano essere programmate al fine di rafforzare l’apprendimento nella casa. Gli insegnanti possono parlare di ciò che i giovani stanno imparando nelle loro classi, così che i genitori possano rafforzare questi principi in casa.

Così facendo, le attività congiunte svolgerebbero la stessa funzione delle organizzazioni ausiliarie della Chiesa, ossia sostenere l’apprendimento incentrato sulla famiglia.

Le attività congiunte possono anche avere un ruolo importante nel processo di conversione personale dei nostri giovani. Il sito delle attività è collegato alle lezioni domenicali dei giovani, al Progresso personale e al programma Dovere verso Dio. Le attività possono essere programmate per rafforzare i principi del Vangelo che i giovani stanno imparando in casa e nelle classi domenicali.

Ad esempio, dopo una lezione domenicale sull’importanza delle ordinanze del tempio, potrebbe essere programmata un’attività in cui un consulente di storia familiare possa venire all’AMM e insegnare ai giovani come ricercare e trovare i nomi della propria famiglia da portare al tempio per i battesimi. Come attività collegata a una lezione dedicata alla condivisione del Vangelo con amici che non appartengono alla Chiesa, si potrebbero dividere i giovani in coppie per fare una scenetta in cui rispondono a domande sul Vangelo che potrebbero essere poste da un amico non appartenente alla Chiesa.

Un aspetto importante del programma per i giovani Vieni e seguitami è che i giovani hanno la possibilità di vivere e mettere in pratica durante la settimana ciò che hanno imparato durante le lezioni e a casa. Le attività congiunte possono contribuire a fornire tale applicazione pratica dove i giovani mettono il Vangelo in azione.

Il sito delle attività non si applica solo alle attività congiunte; è una risorsa meravigliosamente ricca di idee per le attività della serata familiare, le attività dei giovani adulti non sposati, le uscite di coppia e altre attività di gruppo. Vengono aggiunte regolarmente nuove idee al sito grazie allo strumento di condivisione. Immaginate le possibilità!

Se usiamo questa meravigliosa nuova risorsa on-line e incoraggiamo i giovani a partecipare alle attività congiunte, essi non avranno soltanto la possibilità di partecipare ad attività divertenti e utili, ma, come genitori, possiamo aiutarli a vedere in che modo le attività possono essere un mezzo per fare la differenza nella vita degli altri. Nel vedere le attività congiunte come un’opportunità di servire e trovare l’amico che ha bisogno di un orecchio disposto ad ascoltare o una mano amica, insegniamo loro a guardare coloro che li circondano con un amore più cristiano.

Impareranno a essere buoni dirigenti programmando le attività con uno scopo. Inoltre, avranno l’opportunità di mettere in pratica i principi del Vangelo che imparano a casa e la domenica. Le attività congiunte non saranno mai più le stesse.