Avete un nobile lignaggio

First Counselor in the Young Women General Presidency


Julie B. Beck
Potete saperne di più sulla vostra vita e missione terrena preparandovi a ricevere e poi a studiare la vostra benedizione patriarcale.

L’anno scorso ho visto molte volte la luce di Dio splendere nei volti di voi Giovani Donne. L’ho vista nelle grandi riunioni dal Brasile alla Repubblica Dominicana. L’ho vista mentre spingevate i carretti a mano lungo i percorsi dei pionieri. Ho visto la vostra luce mentre cantavo e giocavo con voi al campeggio. Ho visto quella luce splendere nei volti delle giovani nei battisteri dei templi dal Messico allo Utah. La vostra luce è importante per me e per molte altre persone. Voi avete luce perché siete letteralmente figlie di spirito della divinità, «progenie di genitori esaltati» 1 , con una natura divina e un destino eterno. 2 Voi riceveste le vostre prime lezioni nel mondo degli spiriti da genitori celesti. 3 Siete state mandate sulla terra per essere messe «alla prova». 4

Siete in un periodo della vostra vita in cui state prendendo alcune delle decisioni più importanti. Poiché siete bombardate da tanti messaggi sbagliati su chi siete, avete bisogno di ulteriore guida. Potete saperne di più sulla vostra vita e missione terrena, e sulla luce che è in voi, preparandovi a ricevere e poi a studiare la vostra benedizione patriarcale.

Non siete mai troppo giovani per cominciare a imparare riguardo alla benedizione patriarcale. 5 Sono felice di aver ricevuto la mia benedizione prima di essere fortemente influenzata dai messaggi confusionari e sbagliati del mondo. Uscii da quell’esperienza con la confortante rassicurazione che il Signore mi amava e mi conosceva, e da quel giorno in avanti ho iniziato a pensare più spesso in termini di eternità che di popolarità.

Questo è il tempo in cui le Giovani Donne si preparano a ricevere la loro benedizione patriarcale. Il vostro vescovo e i genitori possono aiutarvi a decidere quando è il momento giusto per voi, dal momento che ogni persona è pronta a un’età diversa. 6 Quando comprendete il significato e lo scopo di una benedizione patriarcale e avete il sincero desiderio di svolgere l’opera del Signore, siete abbastanza mature per ricevere la vostra benedizione. 7 Talvolta le persone attendono più del necessario per ricevere la loro benedizione, pensando di doversi qualificare in qualche modo speciale. Se avete i requisiti necessari a ricevere una raccomandazione per svolgere i battesimi nel tempio, allora potete qualificarvi a ricevere la benedizione patriarcale. È importante che vi prepariate per la vostra benedizione con il digiuno e la preghiera affinché il vostro spirito sia umile e pronto ad apprendere. La vostra preparazione personale è molto importante.

Quando ricevete la vostra benedizione, ottenete un barlume d’eternità. Iniziate ad avere un quadro di ciò che vi attende perché la vostra benedizione farà riferimento ai vostri eterni propositi e al vostro eterno viaggio. Il patriarca che benedice non sa qual è la vostra benedizione finché non ve la impartisce. Egli dipende dallo Spirito che gli indica che cosa dire. Nella vostra benedizione, vi viene detto chi sono i vostri antenati nel casato d’Israele. La vostra linea di famiglia è talvolta chiamata tribù. Tutte le tribù risalgono al grande patriarca Abrahamo. Il vostro lignaggio è importante. Significa che siete incluse nelle promesse date ad Abrahamo che tramite lui tutte le nazioni del mondo sarebbero state benedette. 8

Il vostro lignaggio «è un legame di sangue». 9 Vi rende letteralmente «figli dei profeti» 10 con un nobile lignaggio. Ecco perché spesso diciamo che siete giovani con un «regal retaggio» 11 e appartenenti a una generazione «reale ed eletta». 12

Un amico mi ha detto: «Quando mi unii alla Chiesa avevo sedici anni e iniziai a conoscere la mia identità. Ricevetti la mia benedizione patriarcale nella quale mi fu detto che ero del Casato d’Israele. A quel tempo non sapevo che cosa significasse, ma col passare degli anni ho imparato che ho il grande privilegio di discendere direttamente dai profeti. Ho un prezioso retaggio e le migliori opportunità».

Come Abrahamo, ricercate una benedizione per poter avere maggiore conoscenza e ricevere istruzioni dal Signore. 13 Quando riceverete la vostra benedizione, scoprirete che il Signore vi conosce per nome. Agli albori della Chiesa, molte persone volevano che Joseph Smith chiedesse al Signore direttive specifiche per la loro vita. Alcune di quelle rivelazioni ora fanno parte di Dottrina e Alleanze. Proprio come i primi santi, voi potete considerare la vostra benedizione patriarcale come una «scrittura personale». 14 Dovete considerarla sacra e non condividerla se non coi parenti più prossimi. 15

Il patriarca può prevedere lo sviluppo e le condizioni della vostra vita e può darvi una benedizione al riguardo. Come mi ha riferito una giovane donna: «Nella mia benedizione sono contenute cose che nemmeno i miei genitori sapevano». Il presidente James E. Faust ha detto che ogni benedizione è una rivelazione personale e ispirata data da Dio. È come una «stella da seguire… un’ancora per l’anima». Rivela le nostre capacità e il nostro potenziale. 16

Il presidente Boyd K. Packer dice che la nostra benedizione è «un paragrafo dal libro delle nostre possibilità». 17 Il presidente Monson ha definito la nostra benedizione «una Liahona di luce». 18

Dato che la benedizione patriarcale non è una predizione di tutto ciò che succederà nella vita di chi la riceve, dobbiamo cercare la guida dello Spirito Santo per ricevere una migliore comprensione del corso della nostra vita. Gli insegnamenti del Vangelo sono sempre una guida per una migliore comprensione del nostro destino. Per esempio, le benedizioni patriarcali potrebbero non menzionare che una persona si sposerà o avrà dei figli, ma ci viene insegnato che dobbiamo sposarci nel tempio e formare una famiglia. Possiamo seguire questi insegnamenti senza avere specifiche indicazioni personali.

Quand’ero alle scuole superiori, una consulente lesse i risultati dei miei test e mi disse che non riteneva che sarei stata brava al college. Dopo aver studiato la mia benedizione patriarcale con l’aiuto della preghiera, sentii di non dover abbandonare il mio obiettivo; pertanto, visto che potei discernere il piano del Signore a mio riguardo, nutrii speranza e procedetti con fiducia. Scoprii di riuscire in quel campo e mi guadagnai il mio primo diploma universitario. Quando sappiamo chi siamo e cosa ci è chiesto di fare, è più facile prendere le decisioni importanti riguardanti l’istruzione, la carriera e il matrimonio. È più facile far splendere la nostra luce in famiglia, con gli amici e in altri luoghi.

Il Salvatore disse: «In verità, in verità io vi dico: Io vi pongo ad essere la luce di questo popolo. Una città posta sopra un monte non può rimaner nascosta.

Ecco, gli uomini accendono una lampada per metterla sotto un moggio? No, ma su un candeliere, e dà luce a tutti quelli che sono nella casa.

Così risplenda dunque la vostra luce davanti a questo popolo, affinché possa vedere le vostre buone opere e glorifichi il Padre vostro che è nei cieli». 19

Quando sapete chi siete e cosa dovreste fare della vostra vita, non vorrete nascondere la vostra luce.

Per esempio, non vorrete «nascondere la vostra luce» indossando abiti che sminuiscono il vostro potenziale regale. Non userete un linguaggio o storie improprie né rovinerete il vostro corpo con tatuaggi o altre procedure svilenti per una figlia di nascita regale. Non vorrete sminuire il vostro lignaggio assumendo sostanze che sono dannose o che creano dipendenza. Neppure vorrete guardare o assumere un comportamento immorale che abbassa la vostra nobile statura. Ricercate tutte le cose degne di lode, virtuose, amabili, di buona reputazione 20 perché sapete di avere un nobile retaggio.

Siete care figlie della promessa. Se osserverete gli statuti e i comandamenti del Signore e ascolterete la Sua voce, Egli ha promesso che vi renderà eccelse per gloria, rinomanza e splendore, su tutte le nazioni. 21 La vostra benedizione patriarcale vi ispirerà nell’apportare dei cambiamenti nella vostra vita quando saranno necessari. Essa contiene delle promesse che potrete ricevere solo tramite la vostra fedeltà. Se non sarete fedeli, non potete aspettarvi che la benedizione si adempia.

A volte le giovani donne pensano che poiché hanno fatto degli errori non sono degne di ricevere una benedizione patriarcale o di non potersi più meritare la benedizione già ricevuta. Ricordate che l’insegnamento fondamentale del Signore Gesù Cristo è la fede in Lui e nel Suo potere di espiare i nostri peccati. «Satana desidera che tu pensi che non ti possa pentire, ma questo non è assolutamente vero». 22 Quando prendiamo il sacramento ogni settimana, ci impegnamo a cambiare in meglio. Dobbiamo cercare sempre di diventare una nuova persona più simile al nostro Salvatore, Gesù Cristo. L’apostolo Paolo lo chiama camminare «in novità di vita». 23 Se avete fatto dei gravi errori che possono escludervi dal vostro nobile retaggio, siate disposte a portare le vostre lacrime di rammarico al vostro vescovo. Lui è vostro amico nel processo di pentimento ed è messo a parte per agire come giudice qui sulla terra al posto del Signore, che è il nostro Giudice Eterno. Il pentimento è come una gomma gigante e può cancellare l’inchiostro permanente! Non è facile, ma è possibile. 24 Il Signore disse: «Colui che si è pentito dei suoi peccati è perdonato, e io, il Signore, non li ricordo più». 25

Giovani Donne, la vostra benedizione patriarcale vi aiuterà a sapere che avete un nobile lignaggio. Man mano che crescerete, vedrete le profezie contenute nella vostra benedizione prendere forma nella vostra vita. Il Signore ha delle cose importanti ed emozionanti da farvi fare. Questo è il vostro momento in cui alzarvi e splendere, «affinché la vostra luce sia uno stendardo per le nazioni». 26 «Così risplenda dunque la vostra luce davanti a questo popolo, affinché possa vedere le vostre buone opere e glorifichi il Padre vostro che è nei cieli». 27 Nel nome di Gesù Cristo. Amen.

Mostra riferimenti

  1.  

    1. Bruce R. McConkie, Mormon Doctrine, seconda edizione (1966), 589.

  2.  

    2. Vedere «La famiglia: un proclama al mondo», Liahona, ottobre 2004, 49.

  3.  

    3. Vedere DeA 138:56.

  4.  

    4. Vedere Abrahamo 3:25; Bible Dictionary, «Election», 662.

  5.  

    5. Vedere «Teaching Children About Patriarchal Blessings», Ensign, ottobre 1987, 54. Il presidente Spencer W. Kimball ha insegnato: «Preparate i vostri figli a ricevere [la loro benedizione patriarcale], o lasciate che siano impreparati?… Penso che ogni madre dovrebbe iniziare a parlare ai figli della benedizione patriarcale quando hanno solo pochi anni, in modo che si possano preparare» (Conference Report, conferenza di area a Manchester, in Inghilterra, giugno 1976, 23).

  6.  

    6. Vedere Ezra Taft Benson, Sermons and Writings of President Ezra Taft Benson (2003), 149.

  7.  

    7. Vedere Ensign, ottobre 1987, 55.

  8.  

    8. Vedere Genesi 26:4; Abrahamo 2:9.

  9.  

    9. Joseph Fielding Smith, Doctrines of Salvation, comp. Bruce R. McConkie, 3 volumi (1954–1956), 3:248–249.

  10.  

    10. 3 Nefi 20:25.

  11.  

    11. «Come montagne saremo» Inni, 162.

  12.  

    12. 1 Pietro 2:9.

  13.  

    13. Vedere Abrahamo 1:2–3.

  14.  

    14.  Sermons and Writings of President Ezra Taft Benson, 149.

  15.  

    15. Vedere Siate fedeli: riferimenti per lo studio del Vangelo [2004], 113.

  16.  

    16. Conference Report, ottobre 1995, 81–82; o La Stella, gennaio 1996, 70.

  17.  

    17. «Il patriarca del palo», Liahona, novembre 2002, 44.

  18.  

    18. Conference Report, ottobre 1986, 83; o La Stella, gennaio 1987, 63.

  19.  

    19. 3 Nefi 12:14–16.

  20.  

    20. Vedere Articoli di fede 1:13.

  21.  

    21. Vedere Deuteronomio 26:17–19.

  22.  

    22.  Per la forza della gioventù, 30.

  23.  

    23. Romani 6:4.

  24.  

    24. Vedere Siate fedeli, 132–35.

  25.  

    25. DeA 58:42.

  26.  

    26. DeA 115:5.

  27.  

    27. 3 Nefi 12:16.