Il potere trasformatore della fede e del carattere

Richard G. Scott

Membro del Quorum dei Dodici Apostoli


Una vita coerente e retta produce un potere e una forza interiori che possono resistere permanentemente agli agenti erosivi del peccato e della trasgressione.

Quando viene compresa e messa in pratica adeguatamente, la fede produce degli effetti di portata straordinaria. Tale fede può trasformare la vita di un individuo, facendola passare da banale consuetudine improntata all’autocommiserazione a sinfonia di gioia e felicità. L’esercizio della fede è una parte essenziale del piano di felicità del Padre nei cieli; tuttavia, la vera fede, la fede che conduce alla salvezza, è centrata nel Signore Gesù Cristo, fede nelle Sue dottrine e insegnamenti, fede nella guida profetica dell’unto del Signore, fede nella capacità di scoprire caratteristiche e tratti nascosti che possono cambiare la vita. La fede nel Salvatore è davvero un principio di azione e di potere.

La fede sta alla base della creazione. Sono certo che il Salvatore Gesù Cristo utilizzi la fede nell’operare sotto la direzione del Padre nei cieli. Il Maestro l’ha impiegata per creare le galassie più remote, ma anche per combinare i quark, gli elementi di materia più piccoli che noi oggi conosciamo. Tuttavia, io ho fede che ci siano altri elementi ancora più piccoli che costituiscono la meraviglia della creazione.

La fede nel futuro è esemplificata dalla coppia di coniugi che si suggellano nel tempio: essi comprendono che mediante l’obbedienza agli insegnamenti di Gesù Cristo e al piano di felicità del nostro Padre in cielo, possono avere una gioiosa vita assieme. Riconoscono che quando arrivano le difficoltà, intese come opportunità di crescita, troveranno il modo di superarle, tramite i suggerimenti dello Spirito Santo, in una maniera produttiva e che fortifica il carattere.

La fede e il carattere sono intimamente connessi. La fede nel potere dell’obbedienza ai comandamenti di Dio genera una forza di carattere cui attingere nei momenti di emergenza. Tale carattere non si sviluppa nei momenti di grande difficoltà o tentazione; quello è il momento in cui si deve usare. L’esercizio della fede in principi veri rafforza il carattere; un carattere fortificato aumenta la capacità di esercitare ancora più fede. Di conseguenza, la vostra abilità e fiducia di trionfare sulle prove della vita saranno accresciute. Più il vostro carattere si fortifica, più sarete capaci di trarre profitto dall’esercizio del potere della fede. Scoprirete come la fede e il carattere interagiscano per rafforzarsi a vicenda. Il carattere si tesse con pazienza con i fili dell’applicazione dei principi, della dottrina e dell’obbedienza.

Presidente Hugh B. Brown disse: “Ogniqualvolta, nella vita, ci sono valori di grande importanza spirituale in serbo per l’uomo, essi possono essere fatti propri solo con la fede. L’uomo non può vivere senza fede perché, nell’avventura della vita, il problema centrale è la formazione del carattere, che non avviene tramite la logica, ma tramite la fede in ideali e la più completa dedizione ad essi” (Conference Report, ottobre 1969, 105). Esercitiamo la fede mediante l’azione. Joseph Smith disse che “la fede [è] il principio dell’azione e del potere” (Lecture on Faith [1985], 72).

Diventiamo ciò che vogliamo essere, essendo costantemente ciò che vogliamo diventare ogni giorno. Il carattere retto è una preziosa manifestazione di ciò che state diventando. Il carattere retto ha più valore di qualsiasi oggetto materiale possediate, qualsiasi conoscenza abbiate acquisito studiando o di qualsiasi obiettivo abbiate raggiunto, indipendentemente da quanto siate lodati dagli uomini. Nella vita a venire, il vostro carattere retto verrà valutato per determinare come avrete usato il privilegio della vita mortale.

Né Satana né alcun altro potere può minare o distruggere il vostro carattere in crescita. Solo voi potete farlo tramite la disobbedienza. Un ottimo carattere si tramuta in inutili detriti quando viene eroso dall’inganno o dalla trasgressione.

Un forte carattere morale è il risultato di continue scelte giuste nelle prove e difficoltà della vita. Tali scelte sono fatte con fiducia nelle cose che si credono e che, messe in pratica, danno conferma della loro veridicità.

Quali sono alcuni dei principi di potere su cui si basa la fede?

  • Credere in Dio e nella Sua volontà di aiutarci nel bisogno, a prescindere dalla difficoltà della situazione.

  • Obbedire ai Suoi comandamenti e vivere in modo da dimostrarGli che può fidarsi di noi.

  • Essere sensibili ai quieti suggerimenti del Santo Spirito.

  • Mettere in pratica con coraggio tali suggerimenti.

  • Essere pazienti e comprensivi quando Dio ci lascia lottare per farci crescere e quando le risposte giungono un po’ alla volta in un periodo di tempo lungo.

“La fede consiste in cose che si sperano e non si vedono; pertanto non disputate perché non vedete, poiché non riceverete alcuna testimonianza se non dopo aver dato prova della vostra fede” (Ether 12:6). Quindi, ogni volta che date prova della vostra fede, ossia agite degnamente sulla base di un suggerimento, ne riceverete una conferma dallo Spirito. Quando camminate ai limiti della vostra comprensione verso l’incertezza, l’esercizio della fede vi guiderà a trovare soluzioni che non trovereste altrimenti. Anche con una fede forte, Dio non vi ricompenserà immediatamente secondo i vostri desideri; anzi, Dio vi risponderà con ciò che è meglio per voi nel Suo piano eterno, quando se ne potrà trarre il maggior beneficio. Siate grati che a volte Dio vi lasci lottare per molto tempo prima che arrivi la risposta. Questo fa sì che la vostra fede aumenti e che il vostro carattere cresca.

La base del carattere è l’integrità. Un carattere onorevole rafforzerà la vostra capacità di riconoscere la guida dello Spirito ed esserGli obbediente. L’esercizio costante della fede forma un carattere forte. Un fondamento sicuro per il rafforzamento del carattere si pone mettendo Gesù Cristo e i Suoi insegnamenti al centro della nostra vita.

La nostra felicità sulla terra, nonché la nostra salvezza eterna, richiedono molte scelte giuste, nessuna delle quali è difficile da fare. Tutte insieme queste scelte formano un carattere che sa resistere agli agenti erosivi del peccato e della trasgressione. Un carattere nobile è come una preziosa porcellana fatta di materie grezze pregiate, formata con fede, modellata attentamente da costanti azioni rette e cotta nella fornace di esperienze edificanti. Si tratta di un oggetto di grande bellezza e dal valore inestimabile. Tuttavia, si può rovinare in un attimo mediante la trasgressione e solo con un doloroso e prolungato sforzo lo si può ricostruire. Quando è protetto dall’autocontrollo, il carattere retto dura per l’eternità.

Le cose materiali non portano di per sé stesse felicità, soddisfazione o senso di realizzazione sulla terra, né ci conducono all’esaltazione. È la nobiltà di carattere, quella fibra di forza interiore e convinzione, tessuta con innumerevoli decisione rette, che dà direzione alla vita. Una vita coerente e retta produce un potere e una forza interiori che possono resistere permanentemente agli agenti erosivi del peccato e della trasgressione. La vostra fede in Gesù Cristo e l’obbedienza ai comandamenti rafforzeranno il vostro carattere. Il vostro carattere è un metro di ciò che state diventando. È la manifestazione di come state usando il vostro tempo sulla terra in questo periodo di prova terrena.

Una cosa che ognuno di noi sa bene è che riceviamo ciò per cui paghiamo. Questo è valido anche per le cose spirituali. Riceverete ciò che seminate con l’obbedienza, la fede in Gesù Cristo, l’applicazione diligente delle verità che imparate. Ciò che si ottiene è la forza di carattere, lo sviluppo delle proprie capacità e il raggiungimento dello scopo della vita mortale, ossia essere messi alla prova e avere gioia.

Non potere rimanere passivi nella vita, altrimenti arriverà il tempo in cui l’uomo naturale minerà i vostri sforzi per vivere degnamente. Si diventa ciò che si fa e ciò che si pensa. La mancanza di carattere porta a sentire la pressione di soddisfare appetiti o perseguire interessi personali. Non si può rivestire un carattere debole con il mantello della dissimulazione.

Alla fine, chiunque prenda delle decisioni improvvisando in base alle circostanze commetterà quasi sicuramente delle trasgressioni serie. Non c’è nessuna verga di ferro della verità che mantenga quella persona nella giusta via. Dovrà vedersela continuamente con molte tentazioni subdole che cercheranno di allontanarlo dai comandamenti. Queste scelte possono venire giustificate dicendo che dopo tutto non sono così malvagie, che sono più accettabili a livello sociale e che così facendo si hanno più amici. Una persona intelligente senza dei principi guida a volte può riuscire, temporaneamente, in qualcosa di grande, ma questi successi sono come un castello di sabbia: quando il carattere viene messo alla prova, essi si sbriciolano, spesso rovinandone anche altri. Indipendentemente da quanto un trasgressore cerchi di nascondere la propria violazione dei comandamenti, alla fine quasi sempre viene scoperto. Satana stesso si assicurerà che ciò accada. Lui e i suoi servitori cercano caparbiamente di provocare il maggior danno possibile a ciascun figlio del Padre nei cieli. Un singolo grave atto di disobbedienza o tradimento della fiducia pone immancabilmente il quesito relativo al coinvolgimento o meno di altre persone. La fede e la fiducia degli altri nel carattere di questo individuo vengono minate.

La vita mortale è un terreno di prova. Il modo in cui ne affrontiamo le difficoltà determinerà la forza del nostro carattere. La nostra fede in Gesù Cristo e nei Suoi insegnamenti fortifica il nostro carattere.

Ho constatato personalmente che concetti quali fede, preghiera, amore e umiltà non hanno molta importanza e non producono miracoli finché essi non diventano parte integrante di noi attraverso le nostre esperienze, con l’ausilio dei dolci suggerimenti del Santo Spirito. Molto presto nella mia vita, ho scoperto che potevo imparare gli insegnamenti del Vangelo intellettualmente e, attraverso il potere della ragione e dell’analisi, riconoscere che avevano un grande valore. Tuttavia, l’enorme potere e facoltà che essi hanno di farmi estendere oltre i limiti della mia immaginazione e capacità non sono divenuti realtà fino a che una paziente e costante pratica non ha permesso al Santo Spirito di distillare ed espandere il loro significato nel mio cuore. Ho scoperto che tramite il mio servizio sincero agli altri, Dio formava il mio carattere. Mi ha donato una capacità sempre maggiore di riconoscere la guida dello Spirito. La peculiarità del piano del Vangelo è che facendo le cose consigliate dal Signore, ci vengono date tutta la comprensione e tutta l’abilità necessarie per conseguire la pace e il vero successo in questa vita. Parimenti, acquisiamo la preparazione necessaria per la felicità eterna alla presenza del Signore.

La testimonianza viene rafforzata da impressioni spirituali che confermano la validità di un insegnamento o di un atto di rettitudine. Spesso tali esperienze si accompagnano a sentimenti così forti che ci commuovono e che non riusciamo a esprimere a parole. Tuttavia la testimonianza non va confusa con l’emozione. Si tratta dell’essenza stessa del carattere che viene tessuto con dei fili formati tramite innumerevoli scelte giuste. Queste scelte sono dettate dalla nostra fede in cose che si credono e che, almeno nell’immediato, non si vedono. Una forte testimonianza è fonte di pace, di consolazione e di rassicurazione, in quanto ci dà la certezza che, se obbediremo costantemente agli insegnamenti del Salvatore, la nostra vita sarà meravigliosa, il futuro privo di incertezze e avremo la capacità di superare gli ostacoli che incontreremo sul nostro cammino. La testimonianza cresce via via che approfondiamo la nostra conoscenza della verità, ed è frutto della preghiera e della meditazione delle dottrine contenute nelle Scritture. Trova la sua linfa nella capacità di vivere queste verità con fede ed è ancorata nella fiducia che i risultati che ci sono stati promessi si realizzeranno.

La vostra testimonianza si rafforzerà tramite l’obbedienza alla legge della decima e facendo offerte di digiuno; il Signore vi benedirà ampiamente per questo. A mano a mano che la vostra testimonianza si rafforza, Satana cercherà maggiormente di tentarvi. Resistete ai suoi tentativi. Diventerete più forti e la sua influenza su di voi sarà minore.

A Satana è concessa una sempre maggiore influenza nel mondo al fine di creare un ambiente in cui essere messi alla prova. Oggi Satana è causa di gravi tragedie, ma il suo destino finale è già stato deciso da Gesù Cristo tramite la Sua Espiazione e risurrezione. Il diavolo non prevarrà. Anche ora Satana può agire solo nell’ambito dei confini concessigli dal Signore. Non può annullare nessuna benedizione che ci si è meritati. Non può alterare il carattere che è stato tessuto tramite le decisioni rette. Tanto meno egli può distruggere i legami eterni creati nei sacri templi tra marito, moglie e figli o far venir meno la vera fede. Egli non può toglierci la nostra testimonianza. È vero, queste cose si possono perdere soccombendo alle sue tentazioni, ma non ha nessun potere di per sé stesso per distruggerle.

Riassumendo:

  • Dio usa la vostra fede per plasmare il vostro carattere.

  • Il carattere è la manifestazione di ciò che state diventando.

  • Un carattere forte deriva dal fare costantemente scelte giuste.

  • La base del carattere è l’integrità.

  • Più il vostro carattere si fortifica, più siete capaci di esercitare il potere della fede.

L’umiltà è la qualità che ci permette di ricevere istruzioni dall’alto tramite lo Spirito o mediante altri mezzi ispirati dal Signore, come le Scritture e le parole dei profeti. L’umiltà è la terra preziosa e fertile in cui cresce il carattere retto. In essa germogliano i semi dello sviluppo personale. Quando sono coltivati mediante l’esercizio della fede, potati dal pentimento e rafforzati dall’obbedienza e dalle buone opere, questi semi producono il frutto prezioso della guida spirituale. Ne derivano ispirazione divina e potere: ispirazione per conoscere il volere del Signore e potere per riuscire a compiere questo volere ispirato.

Desidero condividere con voi quattro principi che hanno portato i più profondi sentimenti di pace e felicità nella mia vita. Il Signore ha stabilito questi pilastri nel Suo piano eterno e ognuno è essenziale. Tutti funzionano assieme in armonia e si appoggiano uno sull’altro. Se applicati con diligenza e costanza, producono forza di carattere, maggiore capacità di trasformare le difficoltà della vita in opportunità per raggiungere la felicità, ora e per sempre. Questi principi sono:

  • Fede nel Signore Gesù Cristo e nel Suo programma per acquisire il potere necessario per avere successo.

  • Pentimento per correggere le conseguenze degli errori di omissione o di commissione.

  • Obbedienza ai comandamenti del Signore per ricevere forza e direzione nella nostra vita.

  • Servizio altruistico al fine di arricchire la vita degli altri.

Se avete deciso di vivere rettamente, non scoraggiatevi. La vita può sembrare difficile adesso, ma tenetevi con fermezza alla verga di ferro della verità. State progredendo più di quanto vi rendiate conto. Le difficoltà che incontrate vi fanno crescere nel carattere, nella disciplina e nella fiducia nelle promesse del vostro Padre nei cieli e del Salvatore, se obbedite costantemente ai Loro comandamenti. Che lo Spirito Santo vi guidi nel prendere sempre decisioni che fortifichino il vostro carattere e vi diano grande gioia e felicità. Nel nome di Gesù Cristo. Amen.