Ricordi del passato, consigli per il presente

Thomas S. Monson

Second Counselor in the First Presidency


Thomas S. Monson
«Il presidente Benson ha scelto due sorelle della Società di Soccorso alle quali ha rivolto il suo personale omaggio: sua madre e sua moglie Flora»

Il nostro amato profeta e presidente Ezra Taft Benson sarebbe molto felice di poter venire a questo pulpito per aprire questa magnifica conferenza della Chiesa. Presidente Benson, le vogliamo bene, preghiamo per lei e vogliamo seguire la sua guida ispirata.

Prego per avere l’aiuto del cielo nello svolgere l’incarico affidatomi dal presidente Benson di parlarvi a suo nome questa mattina. Mi sforzerò di esprimere i suoi pensieri e i suoi consigli, usando il più possibile le sue parole.

Quest’anno commemoriamo il 150mo anniversario della fondazione della Società di Soccorso. Le donne della Chiesa pensano con gioia ai successi ottenuti in passato dalla loro organizzazione e, con la speranza sostenuta dalla fede, affrontano gli impegni di oggi e programmano i loro successi futuri.

Il presidente Benson ha scelto due sorelle della Società di Soccorso alle quali ha rivolto il suo personale omaggio. Egli dice: «Esprimo tutta la mia riconoscenza a due donne elette che hanno influito sulla mia vita: mia madre e la mia cara moglie per l’eternità. Ringrazio Dio perché esse hanno impiegato le loro virtù femminili, la compassione e la carità, per rendere più felice la mia vita e quella dei loro discendenti» (Discorso tenuto alla cerimonia dedicatoria del Monumento di Nauvoo, «To the Elect Women of the Kingdom of God», 20 giugno 1978).

Ricordando i giorni della sua fanciullezza il presidente Benson dice: «Mia madre era presidentessa della Società di Soccorso del nostro rione – un piccolo ma compatto rione rurale. Ricordo quale importanza mio padre attribuiva a quell’incarico.

Poiché ero il figlio maggiore, mio padre affidava a me il compito di attaccare il cavallo e preparare il calesse perché la mamma potesse andare alle riunioni settimanali della Società di Soccorso . . .

All’inizio non ero abbastanza alto da poter mettere la cavezza al cavallo e sistemare le briglie senza salire sul recinto o su una cassa.

Inoltre dovevo prendere mezzo moggio di grano dal granaio e metterlo dietro al calesse. A quel tempo le sorelle della Società di Soccorso stavano creando una riserva di grano per i periodi di necessità . . .

Quando mia madre era incaricata di far visita agli infermi del rione o di aiutare le puerpere, andava sempre con il calesse. Passando sulle strade sterrate, le ruote del calesse lasciavano un profondo solco che rimaneva anche dopo che il veicolo era scomparso dalla vista. Anche l’influenza di mia madre è rimasta viva in me e nelle innumerevoli persone che ella aiutò con il suo lavoro e il suo esempio» (Ibidem).

Trovo interessante il fatto che Ezra Benson, il ragazzo che aiutava sua madre e la Società di Soccorso a raccogliere il grano per una futura carestia, sarebbe diventato Ezra Benson, l’apostolo che anni dopo diresse una massiccia distribuzione di grano e di altri prodotti di prima necessità nell’Europa affamata dopo la seconda guerra mondiale.

Di sua moglie Flora il presidente Benson ha detto: «Onoro mia moglie e le rendo omaggio . . . La sua affettuosa devozione, la sua ispirazione, la sua fede e il suo leale sostegno hanno contribuito a realizzare ogni successo che possiamo aver ottenuto» (Ibidem).

Pensando all’esempio dato dalla madre e dalla cara e fedele moglie Flora, il presidente Benson ha proposto dieci suggerimenti diretti alle madri per allevare meglio i loro figli:

  1. 1.

    Trovate il tempo di essere sempre presenti nei momenti decisivi della vita dei vostri figli, che abbiano sei o sedici anni.

  2. 2.

    Trovate il tempo di essere un’amica sincera per i vostri figli.

  3. 3.

    Trovate il tempo di leggere ai vostri figli. Ricordate cosa ha scritto un poeta:

  4. 4.

    Trovate il tempo di pregare con i vostri figli.

  5. 5.

    Trovate il tempo di tenere una buona serata familiare. Fate di questa occasione una delle belle tradizioni di famiglia.

  6. 6.

    Trovate il tempo di riunire tutta la famiglia all’ora dei pasti il più spesso possibile.

  7. 7.

    Trovate il tempo di leggere ogni giorno le Scritture insieme a tutta la famiglia.

  8. 8.

    Trovate il tempo di svolgere delle attività insieme a tutta la famiglia.

  9. 9.

    Trovate il tempo di insegnare ai vostri figli.

  10. 10.

    Trovate il tempo di amare veramente i vostri figli. L’amore incondizionato di una madre s’avvicina all’amore di Cristo (To the Mothers in Sion, opuscolo, 1987, pagg. 8-12; vedi anche Ezra Taft Benson, Come, Listen to a Prophet’s Voice, Salt Lake City: Deseret Book Company, 1990, pagg. 32-36).

Benché il presidente Benson abbia rivolto questi suggerimenti principalmente alle madri, sono certo che egli si aspetta che anche i padri che detengono il santo sacerdozio facciano la loro parte, insieme con ogni figlio e figlia, seguendo tali suggerimenti e realizzando i loro propositi.

Il presidente Benson ci dà anche questo consiglio:

«Fratelli e sorelle, istituite con la vostra famiglia l’obiettivo di arrivare tutti insieme nel regno celeste. Sforzatevi di fare della vostra casa un angolo di cielo in terra, in modo che dopo la fine di questa vita potrete dire:

Noi siamo tutti qui:
padre, madre, sorella, fratello;
tutti quelli che a noi son cari.
Ogni sedia sia occupata.
Siamo tutti a casa,
siamo tutti, tutti qui»

Dio la benedica, presidente Benson. Nel nome di Gesù Cristo. Amen. 9