Egli sarà là per aiutarci

Hilarie Cole


Lo studio quotidiano delle Scritture mi rammenta di aver fede nel nostro Padre celeste.

Siamo tutte diverse. A ognuna di noi sono stati dati dei talenti oltre che delle prove. Alcune di noi possono avere limitazioni fisiche o mentali, altre possono sentirsi sole o provenire da famiglie in cui non si insegnano i principi del Vangelo. Poiché il Padre celeste ama ognuna di noi, ci ha dato una fonte di conforto e di forza: le Scritture.

Mie care amiche, sono lieta di avere la possibilità di parlarvi delle esperienze che ho fatto leggendo le Scritture.

Ho avuto la fortuna di nascere in una famiglia in cui lo studio delle Scritture è sempre stato un elemento importante della vita. Avevo partecipato a molte attività della Chiesa e sentito amiche e parenti portare testimonianza del potere delle Scritture. Avevo il desiderio di ricevere una testimonianza personale del potere e della veridicità delle Scritture.

Ma questo desiderio non si avverò tanto facilmente. A causa delle mie difficoltà di apprendimento trovavo difficile leggere le parole, e ancora più difficile capirle. Spesso mi sentivo imbarazzata e frustrata. Non andavo alle riunioni delle Giovani Donne perché non mi sentivo all’altezza della situazione. Temevo che mi avrebbero chiesto di leggere ad alta voce. Ero più a mio agio con i miei familiari, ma continuavo a sentirmi frustrata.

Pregai per avere aiuto e trovai questo passo delle Scritture. Vi prego di aprire il Libro di Mormon a Moroni 7:33 e vi dirò quale risposta ricevetti: «E Cristo ha detto: Se avete fede in me, avrete il potere di compiere qualsiasi cosa Io ritenga opportuna».

Quale meravigliosa promessa! Se avessi riposto la mia fiducia nel Signore, Egli mi avrebbe aiutato. Egli mi avrebbe aiutato a capire le Scritture. Quella per me fu la soluzione. Un versetto alla volta, un giorno alla volta, cominciai a capire. Migliorai anche a scuola. Il Libro di Mormon così mi aiutò a finire la scuola superiore. Ho ancora difficoltà di apprendimento, e ogni giorno devo superare molte prove, ma lo studio quotidiano delle Scritture mi rammenta di aver fede nel mio Padre celeste.

A prescindere da dove vivete o da quale famiglia provenite, il Padre celeste vi ama e sarà pronto ad aiutarvi e a rafforzarvi ogniqualvolta avrete bisogno di Lui. Io so che questo è vero, poiché Egli lo ha fatto per me. Amo la mia famiglia, che capisce quali difficoltà devo affrontare. Sono grata alle dirigenti che hanno lavorato con me. So che la Chiesa è vera. So che le Scritture ci sono state date perché ognuna di noi imparasse da loro. So che Cristo vive. Nel nome di Gesù Cristo. Amen. 9