Le ancore della testimonianza

First Counselor in the Young Women General Presidency


Mary N. Cook
Rafforzate la fede seguendo questo modello di preghiera, studio e obbedienza ai comandamenti.
 

Quando vivevo in Asia, vedevo molti stagni coperti di bellissimi gigli acquatici in fiore. Essi aggiungevano una bellezza tranquilla e una dolce fragranza a specchi d’acqua per altro melmosi e stagnanti. Le foglie dei gigli acquatici galleggiavano in superficie e un lungo e solido stelo ancorava questi fiori nella loro posizione. La crescita continua dello stelo garantiva la stabilità del fiore, persino quando le piogge torrenziali alzavano il livello dell’acqua dello stagno.

Mie care giovani sorelle, voi siete un po’ come questo bel fiore. La vostra freschezza, purezza e bellezza contribuisce assai alla bontà della nostra vita e a quella della vostra famiglia. Vivete in un mondo difficile, inquinato da tentazioni e prove, tuttavia la testimonianza di Gesù Cristo può essere la vostra ancora. La fede nel Signore Gesù Cristo rafforzerà e aiuterà la vostra testimonianza a crescere e voi potrete ergervi sopra i mali del mondo e mantenere una posizione di rettitudine.

Un’ancora è definita come «qualcosa che offre stabilità e sicurezza in situazioni altrimenti incerte». 1 La testimonianza sarà la vostra ancora e vi darà la fiducia necessaria per rimanere «costanti e ferme» 2 nell’osservanza dei comandamenti del Signore in un mondo incerto.

Proprio ora, la vostra testimonianza sta crescendo, come gli steli dei gigli acquatici. La fede l’aiuterà a crescere e a mantenersi forte, anche quando affronterete le difficoltà e le tentazioni di un mondo inquinato dalla droga, dall’immoralità, dalla pornografia e dall’immodestia.

«La fede è un dono di Dio, ma voi dovete nutrirla per mantenerla forte… Potete alimentare la fede tramite la preghiera al Padre celeste nel nome di Gesù Cristo… Potete rafforzare la vostra fede osservando i comandamenti… Potete anche sviluppare la fede studiando le Scritture e le parole dei profeti degli ultimi giorni». 3

Conosco delle Giovani Donne che avevano delle domande sull’abbigliamento modesto. Per trovare le risposte alle loro domande hanno seguito esattamente questo schema: si sono rivolte al Padre celeste, hanno studiato le Scritture e le parole dei nostri profeti degli ultimi giorni, sono state obbedienti nell’osservanza degli standard della modestia. Quando hanno ricevuto una risposta alle domande, la fede è cresciuta e la testimonianza si è rafforzata. Invito tutte voi a seguire lo stesso modello.

Primo, rivolgetevi al Padre celeste. ChiedeteGli aiuto per trovare la risposta alle vostre domande.

Il nostro profeta, il presidente Thomas S. Monson, nella prima conferenza stampa ha dichiarato:

«A volte i giovani potranno trovare le risposte migliori alle domande della vita inginocchiandosi e invocando il Padre celeste.

Se si ricorderanno che il Signore si preoccupa di loro e che risponderà alle preghiere, saranno in grado di affrontare tutte le difficoltà che incontreranno». 4 La preghiera rafforzerà la vostra fede e ancorerà la vostra testimonianza.

Oltre alla preghiera, studiate le Scritture che trattano della fede. Alma 32:27 è un buon passo per iniziare a imparare il processo dell’accrescimento della fede: «Ma ecco, se voi risveglierete e stimolerete le vostre facoltà, sì, per un esperimento sulle mie parole, ed eserciterete una particella di fede, sì, anche se non poteste fare null’altro che desiderare di credere, lasciate che questo desiderio operi in voi fino a che crediate, in modo che possiate far posto a una porzione delle mie parole».

Siete disposte a mettere alla prova l’esperimento di Alma per incrementare la vostra fede? Riuscite a esercitare anche solo una particella di fede? Avete il desiderio di credere?

Quando studierete le Scritture, so che il Signore riverserà su di voi il Suo Spirito e, come per le ragazze che abbiamo sentito stasera, la vostra comprensione sarà illuminata. Le Scritture aumenteranno la vostra fede e vi aiuteranno ad ancorare la vostra testimonianza.

Anche lo studio delle parole dei profeti degli ultimi giorni accrescerà la vostra fede. «Potete sempre confidare nei profeti viventi. I loro insegnamenti riflettono la volontà del Signore» 5 e vi aiuteranno ad ancorare la vostra testimonianza.

Il presidente Spencer W. Kimball, uno dei profeti degli ultimi giorni, consigliò ai giovani di piantare dei paletti per aiutarli a rimanere «costanti e fermi»: «I giovani da subito dovrebbero piantare dei paletti… Ci sono due tipi di paletti: “Farò questo” e “Non farò questo”… I giovani subito dovrebbero vivere secondo un piano… Quando c’è questa programmazione ed è stabilita la meta, è più facile resistere a molte tentazioni e dire “no” alla prima sigaretta, “no” alla prima bevanda alcolica… “no” alla prima proposta inadeguata che alla fine porta alle pratiche immorali». 6

Abbiamo un grande strumento che ci aiuta a piantare questi paletti: Per la forza della gioventù. In questo libricino troverete le parole dei profeti degli ultimi giorni. I «paletti» descritti dal presidente Kimball si trovano in questo libro: le cose «che farò» e le cose «che non farò».

Non basta, tuttavia, leggere semplicemente le parole dei profeti. Dovete seguire il passo finale del nostro modello e «osservare queste norme e vivere secondo i principi contenuti nelle Scritture». 7 Questa è la parte difficile, tuttavia programmando in anticipo che cosa farete e che cosa non farete e seguendo poi tale piano, potete farcela.

La fede è un principio d’azione. Lasciate che vi parli di alcune ragazze che hanno studiato le parole dei profeti riportate in Per la forza della gioventù e che poi hanno agito. Esse hanno preparato un piano, hanno deciso che cosa avrebbero fatto e che cosa non avrebbero fatto, poi hanno vissuto seguendo il piano.

Una delle istruzioni contenute in Per la forza della gioventù dichiara: «Potete mostrare al Signore che conoscete quanto il vostro corpo sia prezioso attraverso il vostro abbigliamento e il vostro aspetto. Puoi mostrare che tu sei un discepolo di Gesù Cristo». 8

Dopo aver studiato queste parole, una delle ragazze si è resa conto che forse alcuni suoi vestiti non erano completamente modesti. Attraverso la preghiera e lo studio delle Scritture, le è stato ricordato che era una discepola di Gesù Cristo e che, come Sua rappresentante, doveva apportare alcuni cambiamenti. Non voleva avere nulla nel guardaroba che fosse una tentazione, così passò in rivista tutto quello che aveva nell’armadio e nei cassetti ed eliminò tutto quanto non era modesto. Ha affermato: «Sarebbe bene che nei negozi non provassi neppure gli indumenti che so non dovrei indossare. Perché farmi tentare?» Questa decisione ferma ha mostrato al Signore che lei rispettava il proprio corpo e che ha piantato in profondità un paletto per quanto riguarda la modestia.

Un’altra ragazza ha riconosciuto che le sue scelte riguardo all’abbigliamento influenzavano il modo in cui si vestiva la sorella più giovane. Una frase di Per la forza della gioventù dichiara: «I tuoi indumenti e il tuo aspetto inviano agli altri dei messaggi e influiscono sul modo in cui tu e gli altri agite». 9 Decise di apportare alcuni cambiamenti nel modo di vestire, rendendosi conto che aveva la responsabilità di essere un buon esempio per la sorella. Ha piantato così più in profondità il paletto e ha influito sulle scelte della sorella in merito all’abbigliamento.

Gli standard dei «Divertimenti e mezzi di comunicazione» c’insegnano a scegliere solo quei divertimenti e quelle trasmissioni che ci edificano. Il sano divertimento ti aiuterà ad avere buoni pensieri e a fare scelte giuste. 10 Conosco una giovane donna e sua sorella, che stavano ascoltando un CD quando si sono rese conto che le parole non erano edificanti e che non le aiutavano ad avere buoni pensieri. Si sono guardate a vicenda e hanno saputo attraverso lo Spirito che non avrebbero dovuto ascoltare quel tipo di musica. La sorella più grande ha preso un martello e insieme hanno fatto a pezzi il CD. In precedenza avevano conficcato un paletto sulla musica. Sapevano che cosa avrebbero ascoltato e che cosa non avrebbero ascoltato e sono state in grado di seguire il loro piano seguendo i suggerimenti dello Spirito. Questo piccolo gesto le ha rafforzate e ha dato loro fiducia nell’obbedire anche in situazioni più difficili.

Un’altra ragazza ha deciso che uno dei paletti era osservare la santità del giorno del Signore, a prescindere dalle circostanze. Un anno dopo essere stata battezzata ed essere diventata membro della Chiesa insieme alla sua famiglia, il suo rione fu diviso. La sua famiglia fu assegnata al nuovo rione e lì lei era l’unica giovane donna. I genitori si opposero al cambiamento e smisero di andare in chiesa, ma lei voleva seguire le istruzioni contenute in Per la forza della gioventù sotto «Osservanza della santità della domenica». Decise così di andare in chiesa nel nuovo rione ogni qual volta poteva, anche se questo voleva dire che sarebbe stata sola.

La domenica leggeva le Scritture e lavorava sul Progresso Personale. La sua decisione di essere «costante e ferma» nell’osservanza del giorno del Signore ha incoraggiato la madre e la sorella minore a ricominciare ad andare in chiesa. La madre ha attestato che l’esempio fermo della figlia nel mettere in pratica il Vangelo e la sua bontà, l’ha aiutata a ritornare all’attività.

«Voi esprimete la vostra fede attraverso le azioni, nel modo in cui vivete». 11 La vita di queste Giovani Donne ha espresso la loro fede. Notate che la fede e la condotta esemplare hanno portato alle buone opere. Le sorelle hanno aiutato le sorelle e una figlia ha aiutato la madre a ritornare all’attività nella Chiesa.

Alcune di voi possono pensare di non riuscire a sollevarsi sopra lo stagno inquinato, che le circostanze siano troppo difficili, che le prove siano troppo dure e le tentazioni troppo grandi, ricordate tuttavia la promessa di Alma: «Chiunque riporrà la sua fiducia in Dio sarà sostenuto nelle sue prove, nelle sue difficoltà e nelle sue afflizioni, e sarà elevato all’ultimo giorno». 12 Ricordate, lo stelo dei gigli acquatici cresce nell’avversità e come esso eleva il fiore, la vostra fede vi sosterrà e vi eleverà.

Mie care giovani sorelle, la vostra testimonianza di Gesù Cristo è la vostra ancora. Rafforzate la fede seguendo questo modello di preghiera, studio e obbedienza ai comandamenti. Conficcate paletti decidendo ora che cosa farete e che cosa non farete, poi agite secondo il piano.

Rendo testimonianza che il Signore ama ognuna di voi e che vi sosterrà nello sforzo di essere «costanti e ferme». Il vangelo di Gesù Cristo è vero. La conoscenza e la testimonianza di Gesù Cristo vi terranno ben ancorate e potrete mantenere la vostra posizione di rettitudine. Di questo vi porto la mia umile testimonianza nel nome di Gesù Cristo. Amen.

Mostra riferimenti

  1.  

    1. Apple Computer Inc. Dictionary, versione 1.0.1, «anchor».

  2.  

    2. Mosia 5:15.

  3.  

    3.  Siate fedeli: riferimenti per lo studio del Vangelo [2004], 67.

  4.  

    4.  Church News, «16th President fields questions from media», 9 febbraio 2008, 15.

  5.  

    5.  Siate fedeli, 134.

  6.  

    6.  Il miracolo del perdono (1969), 222.

  7.  

    7.  Per la forza della gioventù, 2.

  8.  

    8.  Per la forza della gioventù, 14.

  9.  

    9.  Per la forza della gioventù, 15.

  10.  

    10.  Per la forza della gioventù, 17.

  11.  

    11.  Siate fedeli, 66.

  12.  

    12. Alma 36:3.