Manuale 2:
l’amministrazione della Chiesa

 

2.3 Il sacerdozio e la famiglia

Ogni marito e padre nella Chiesa deve sforzarsi di essere degno di detenere il Sacerdozio di Melchisedec. Con la moglie come socio alla pari, egli presiede in rettitudine e amore, servendo come guida spirituale della famiglia. Egli guida con regolarità la famiglia nella preghiera, nello studio delle Scritture e nella serata familiare. Lavora insieme alla moglie per istruire i figli e aiutarli a prepararsi a ricevere le ordinanze di salvezza (vedere DeA 68:25–28). Impartisce benedizioni del sacerdozio per dare guida, guarire e confortare.

Molti membri non hanno nella loro casa un detentore del Sacerdozio di Melchisedec fedele. I dirigenti della Chiesa devono impegnarsi ad amare e a sostenere questi membri, prendendosene cura in modo ispirato, anche mediante l’insegnamento familiare e l’insegnamento in visita.