Manuale 2:
l’amministrazione della Chiesa

 

11.8 Ulteriori linee guida e di condotta

 11.8.1

Uomini che servono nella Primaria

Nel prendere in considerazione chi può servire nella Primaria, il vescovato e la presidenza della Primaria devono ricordare l’influenza positiva che gli uomini degni possono avere nel rione. I bambini, specialmente coloro che non hanno detentori del sacerdozio degni nella casa, hanno bisogno di vedere esempi di detentori del sacerdozio retti e affettuosi. Gli uomini possono servire come insegnanti, dirigenti della musica, pianisti, dirigenti dei giorni delle attività e dirigenti Scout. Possono anche dare assistenza nel nido d’infanzia.

Quando degli uomini vengono incaricati di insegnare ai bambini, in ogni momento devono essere presenti almeno due adulti responsabili. I due adulti possono essere due uomini, marito e moglie, o due componenti della stessa famiglia. In rami piccoli, se non è possibile avere due insegnanti nella stessa classe, una componente della presidenza della Primaria deve fare visite frequenti e tenere sotto controllo ogni classe in cui vi è un uomo che insegna da solo.

 11.8.2

Riunioni battesimali per i bambini di otto anni registrati

Vedere 20.3.4.

 11.8.3

Testimonianze nella Primaria

Genitori, dirigenti della Primaria e insegnanti rendono testimonianze semplici e dirette mentre insegnano per aiutare i bambini a imparare cosa sia una testimonianza e come esprimerla.

Si sconsiglia di tenere riunioni di testimonianza in Primaria. Tuttavia, genitori, dirigenti della Primaria e insegnanti possono fornire ai bambini altre occasioni per rendere testimonianza. Per esempio, i bambini possono rendere testimonianza quando presentano una lezione durante la serata familiare o quando fanno discorsi durante le attività di gruppo. Opportunità del genere aiutano i bambini a prepararsi per rendere testimonianza alla riunione di digiuno e testimonianza quando sono grandi abbastanza per farlo senza l’assistenza di un genitore, un fratello o di un’altra persona.

 11.8.4

Incoraggiare la riverenza

La riverenza è un’espressione di amore e rispetto per il Padre Celeste e Gesù Cristo. Le dirigenti e le insegnanti della Primaria aiutano i bambini a comprendere cosa sia la riverenza e cosa significhi essere riverenti. Incoraggiano la riverenza mediante l’esempio personale. Inoltre incoraggiano la riverenza arrivando in chiesa preparate per insegnare dalle Scritture, a usare sussidi audiovisivi e a fare attività di apprendimento che invitino l’influenza dello Spirito Santo.

 11.8.5

Rappresentazioni della divinità nelle attività pratiche

Le dirigenti e le insegnanti fanno attenzione a mantenere la riverenza quando decidono di organizzare delle rappresentazioni, soprattutto quando delle persone rappresentano eventi sacri. Dio Padre e lo Spirito Santo non devono essere rappresentati in alcun modo. Il Salvatore non deve essere rappresentato dai bambini, eccetto che nella scena della Natività. Per ulteriori direttive, vedere 13.6.15.

 11.8.6

Bambini che hanno necessità particolari

Se un bambino ha una patologia duratura, una disabilità o altre necessità particolari, le dirigenti della Primaria si consultano con i dirigenti del sacerdozio e i genitori del bambino per determinare il modo di aiutarlo.

Di norma, i bambini affetti da menomazioni partecipano regolarmente alle classi di appartenenza. Se necessario e laddove ciò sia possibile, può essere chiamata un’insegnante di sostegno perché vada in classe con loro o faccia loro lezioni separate. Se la patologia o disabilità richiede che un bambino resti a casa, le insegnanti della Primaria possono aiutare i componenti della famiglia del bambino a insegnargli le lezioni della Primaria. Il bambino viene iscritto nella Primaria insieme ai suoi coetanei e l’insegnante segna il bambino come presente quando insegna la lezione.

Di norma, i bambini con disabilità o altre necessità particolari lasciano la Primaria quando compiono dodici anni.

Per informazioni su come capire, inserire e istruire i bambini afflitti da menomazioni, vedere 21.1.26 e disabilities.lds.org.

 11.8.7

Finanze

Tutte le attività della Primaria, comprese quelle del nido d’infanzia, dei giorni delle attività e dello Scoutismo, devono essere pagate con i fondi del bilancio del rione. Tutti i materiali acquistati per le attività, le classi e le riunioni della Primaria appartengono al rione. Non possono essere utilizzati per scopi personali dai lavoranti della Primaria o dalle loro famiglie.

Se il bilancio del rione non ha fondi sufficienti per pagare un campeggio diurno annuale o un’attività simile per i bambini dagli otto agli undici anni, i dirigenti possono chiedere ai partecipanti di pagare una quota o per intero. In nessun caso le spese o il viaggio per partecipare al campeggio diurno annuale o a un’attività simile devono essere eccessive. Inoltre, la mancanza di fondi personali non deve impedire la partecipazione di un membro.

I fondi della Chiesa non possono essere usati per acquistare le uniformi.

Per ulteriori informazioni sul finanziamento delle attività, vedere 13.2.8.