Manuale 2:
l’amministrazione della Chiesa

 

12.2 Dirigenti della Scuola Domenicale di rione

Questo capitolo si concentra sull’amministrazione della Scuola Domenicale in un modo che rafforzi individui e famiglie. I dirigenti della Scuola Domenicale devono ripassare spesso il capitolo 3, che illustra i principi generali dell’essere dirigenti. Questi principi includono la preparazione spirituale, la partecipazione ai consigli, il servizio agli altri e l’insegnamento del vangelo di Gesù Cristo.

 12.2.1

Vescovato

Il vescovo e i suoi consiglieri forniscono alla Scuola Domenicale la guida sacerdotale.

Il vescovo chiama e mette a parte il presidente della Scuola Domenicale. Egli inoltre sovrintende alla chiamata e alla messa a parte degli altri lavoranti nella Scuola Domenicale. Può incaricare i suoi consiglieri di chiamare e mettere a parte queste persone.

Il vescovo incarica uno dei suoi consiglieri di sovrintendere alla Scuola Domenicale del rione, compresa la biblioteca della casa di riunione. Questo consigliere si incontra regolarmente con la presidenza della Scuola Domenicale del rione. Egli riferisce sulle questioni della Scuola Domenicale e sulla biblioteca della casa di riunione nelle riunioni del vescovato.

 12.2.2

Presidenza della Scuola Domenicale di rione

I membri della presidenza della Scuola Domenicale del rione sono detentori del sacerdozio. Ove possibile, il presidente detiene il Sacerdozio di Melchisedec. Essi lavorano sotto la direzione del vescovato. Ricevono istruzione e sostegno continuo anche dalla presidenza della Scuola Domenicale del palo.

Presidente della Scuola Domenicale di rione

Il presidente della Scuola Domenicale ha le seguenti responsabilità:

È membro del consiglio del rione. Come membro di questo consiglio, partecipa all’impegno di accrescere la fede e rafforzare individui e famiglie (vedere il capitolo 4). Viene alle riunioni del consiglio del rione preparato per suggerire modi in cui i membri possono migliorare l’apprendimento e l’insegnamento in chiesa e nella propria casa. Su invito del vescovo, si occupa dell’addestramento alla riunione del consiglio del rione per aiutare a migliorare l’apprendimento e l’insegnamento del Vangelo nel rione.

Sottopone al vescovato i nomi dei membri del rione che suggerisce di chiamare come consiglieri della presidenza della Scuola Domenicale, come insegnanti della Scuola Domenicale e come bibliotecario e assistenti del bibliotecario del rione. Inoltre, se necessario, raccomanda un membro del rione perché serva come segretario della Scuola Domenicale. Nel fare queste raccomandazioni, segue le linee guida contenute in 19.1.1 e 19.1.2.

Insegna agli altri dirigenti della Scuola Domenicale i loro doveri, usando questo manuale come risorsa.

Presidente della Scuola Domenicale di rione e suoi consiglieri

I membri della presidenza della Scuola Domenicale del rione lavorano insieme per adempiere alle seguenti responsabilità:

Essi sovrintendono agli sforzi per migliorare l’apprendimento e l’insegnamento del Vangelo nella Scuola Domenicale. Nel farlo, seguono i principi contenuti in 5.5.3 e 5.5.4. Inoltre sostengono gli insegnanti della Scuola Domenicale (1) incontrandosi con loro di tanto in tanto per rispondere alle loro domande o preoccupazioni e per discutere modi per servire i membri della classe; e (2) programmando visite alle loro classi.

Servono come specialisti nell’ambito dell’impegno del rione volto a migliorare l’apprendimento e l’insegnamento (vedere 12.5.

Sovrintendono alla biblioteca della casa di riunione. Questo comprende (1) addestrare i nuovi bibliotecari, (2) fornire sostegno e addestramento continuo e (3) raccomandare un bilancio annuale per la biblioteca dopo essersi consultati con il bibliotecario del rione.

Tengono le riunioni della presidenza della Scuola Domenicale. Inoltre fanno riunioni con il consigliere del vescovato che sovrintende alla Scuola Domenicale.

Il presidente della Scuola Domenicale incarica i suoi consiglieri di sovrintendere ad alcune di queste responsabilità. Per esempio, può delegare le responsabilità di organizzare le classi della Scuola Domenicale per le diverse fasce di età, di supervisionare la biblioteca della casa di riunione e di aiutare gli insegnanti della Scuola Domenicale a gestire gli insegnanti sostitutivi secondo necessità. I consiglieri gli fanno rapporto di frequente sul loro impegno.

 12.2.3

Insegnanti della Scuola Domenicale

Gli insegnanti della Scuola Domenicale tengono le lezioni alle classi come incaricati dal vescovato e dalla presidenza della Scuola Domenicale. Essi seguono i principi illustrati in 5.5.4.

 12.2.4

Segretario della Scuola Domenicale di rione

Se necessario, il vescovato può chiamare un fratello a servire come segretario della Scuola Domenicale del rione. Al segretario possono essere affidate le seguenti responsabilità:

Si consulta con la presidenza per preparare gli ordini del giorno delle riunioni di presidenza. Partecipa a queste riunioni, prende appunti e tiene nota degli incarichi affidati.

Raccoglie i dati sulla frequenza e li esamina con il presidente della Scuola Domenicale per aiutarlo a trovare modi per incoraggiare i membri a partecipare alla Scuola Domenicale. Gli insegnanti devono ricevere copia di questi dati.

 12.2.5

Presidenti delle classi della Scuola Domenicale

Con l’approvazione del vescovato, la presidenza della Scuola Domenicale può invitare dei membri a servire come presidenti delle classi della Scuola Domenicale. I presidenti delle classi possono essere sia uomini che donne. Può essere loro richiesto di dare il benvenuto all’inizio della classe, di presentare i nuovi membri della classe o i visitatori e di invitare i membri della classe a offrire le preghiere di apertura e di chiusura. Può anche essere loro richiesto di aiutare a tenere nota della frequenza e di integrare i membri della classe che non partecipano regolarmente.