Manuale 2:
l’amministrazione della Chiesa

 

5.4 Lavoro di tempio e genealogico

Nei templi, i membri della Chiesa ricevono le ordinanze e fanno sacre alleanze che sono indispensabili per l’esaltazione. I membri della Chiesa vanno al tempio anche per celebrare le ordinanze in favore di coloro che sono morti senza averle ricevute.

I dirigenti del sacerdozio e delle organizzazioni ausiliarie insegnano ai membri del rione le loro responsabilità basilari in merito al lavoro di tempio e genealogico, come illustrato nei paragrafi seguenti:

Incoraggiano i membri a ricevere le proprie ordinanze del tempio e ad aiutare i familiari più stretti a riceverle. I dirigenti insegnano ai membri che lo scopo dell’investitura è di preparare per l’esaltazione, non solamente per il matrimonio o la missione.

I dirigenti incoraggiano ciascun membro che ha ricevuto l’investitura nel tempio a detenere una raccomandazione valida e ad andare al tempio quanto più spesso, secondo quanto permesso dalle situazioni e dalle necessità familiari. I dirigenti incoraggiano anche gli adulti che non hanno ricevuto l’investitura nel tempio e i giovani dai dodici anni in su, compresi i nuovi membri, a detenere una raccomandazione del tempio per usi specifici e a recarsi spesso al tempio per essere battezzati e confermati in favore dei morti. I dirigenti non devono stabilire obiettivi e creare sistemi di controllo della frequenza al tempio. Ogni membro decide il proprio grado di partecipazione al lavoro di tempio.

I dirigenti del sacerdozio e delle organizzazioni ausiliarie insegnano ai membri a partecipare al lavoro genealogico cercando i nomi dei loro antenati, richiedendo la celebrazione delle ordinanze per loro, se necessario, e celebrandole di persona al tempio se possibile.

I dirigenti aiutano i membri a capire che non devono richiedere la celebrazione delle ordinanze del tempio per individui con i quali non sono imparentati, senza l’approvazione del familiare vivente più stretto. I dirigenti aiutano i membri a comprendere anche che non devono inviare richieste simili per persone famose che non siano loro parenti o per persone i cui dati siano stati raccolti mediante progetti di indicizzazione non approvati.

 5.4.1

Vescovo e suoi consiglieri

Il vescovo e i suoi consiglieri sovrintendono al lavoro di tempio e genealogico nel rione. Si assicurano che le dottrine e le benedizioni del lavoro di tempio e genealogico siano insegnate con regolarità nelle riunioni del rione.

Quando il vescovo si incontra con i membri, li aiuta a prepararsi a ricevere le ordinanze del tempio e a qualificarsi per continuare ad andare al tempio quanto più spesso possibile.

Il vescovo e i suoi consiglieri incoraggiano i membri a individuare i loro antenati e a fornire loro le ordinanze del tempio.

Altre responsabilità del vescovato in merito al lavoro di tempio sono illustrate nel Manuale 1, capitolo 3.

 5.4.2

Consiglio di rione

Almeno una volta ogni trimestre in una riunione del consiglio di rione, i dirigenti considerano le questioni relative al lavoro di tempio e genealogico, nel modo seguente:

Valutano modi per aiutare gli individui e le famiglie a ricevere le ordinanze del tempio e ad andare al tempio quanto più spesso possibile.

Considerano attentamente i membri del rione che possono essere invitati a partecipare ai seminari di preparazione per il tempio o a lavorare con i consulenti genealogici.

Esaminano modi per aiutare i membri a partecipare al lavoro genealogico.

Possono parlare di come usare il lavoro genealogico per trovare persone a cui i missionari a tempo pieno possano insegnare e per tendere una mano ai nuovi membri e ai membri meno attivi.

 5.4.3

Capo gruppo dei sommi sacerdoti

Il capo gruppo dei sommi sacerdoti coordina gli sforzi del consiglio del rione per incoraggiare il lavoro di tempio e genealogico nel rione.

Il capo gruppo dei sommi sacerdoti coordina anche i consulenti per la genealogia. Se il palo ha un centro genealogico, egli assegna dei consulenti perché servano come membri del personale, in base alle richieste del direttore del centro genealogico. Se il palo partecipa al programma di indicizzazione di FamilySearch, egli raccomanda degli individui perché servano come addetti all’indicizzazione.

Se un rione non ha un capo gruppo dei sommi sacerdoti, il presidente del quorum degli anziani o un altro detentore del Sacerdozio di Melchisedec incaricato svolge questo ruolo.

 5.4.4

Consulenti genealogici

Sotto la direzione del capo gruppo dei sommi sacerdoti, i consulenti genealogici hanno le seguenti responsabilità. Usano Guida al lavoro di tempio e genealogico a uso dei fedeli come risorsa.

Aiutano i membri a trovare i loro antenati. Aiutano i membri a preparare i dati per rendere possibile la celebrazione delle ordinanze del tempio per i loro antenati. Aiutano i membri che non hanno accesso a un computer o che non si sentono a proprio agio a usarne uno. Quando possibile, forniscono questa assistenza direttamente a casa dei membri.

Servono regolarmente come membri del personale del centro genealogico locale, in base all’assegnazione che ricevono. Possono anche essere incaricati di tenere corsi di genealogia nel rione.

Per ulteriori informazioni sulle responsabilità dei consulenti genealogici, vedere Prontuario al lavoro di tempio e genealogico a uso dei consulenti genealogici, disponibile su LDS.org.

 5.4.5

Corsi e risorse su tempio e genealogia

Seminari di preparazione per il tempio

I seminari di preparazione per il tempio aiutano i membri a prepararsi a ricevere le ordinanze e le benedizioni del tempio. Questi seminari vengono programmati sotto la direzione del vescovo. Vengono tenuti presso la casa di riunione o in una casa con la frequenza necessaria.

I seminari di preparazione per il tempio sono utili specialmente per i nuovi membri, per i membri meno attivi che tornano a essere attivi nella Chiesa e per i membri che hanno ricevuto l’investitura nel tempio ma non rinnovano la loro raccomandazione da molto tempo. I seminari possono essere utili anche per i membri attivi che si stanno preparando a ricevere l’investitura nel tempio.

Sotto la direzione del vescovo, i membri del consiglio del rione scelgono attentamente i membri da invitare a ciascun seminario.

Il vescovato chiama uno o più insegnanti, che possono essere una coppia di coniugi. Le lezioni e le istruzioni per organizzare il corso sono contenute in Investiti di potere dall’alto: seminario di preparazione per il tempio --- Manuale dell’insegnante I partecipanti al seminario devono ricevere una copia personale dell’opuscolo La preparazione per entrare nel sacro tempio.

Corso di genealogia

Si può tenere un corso di genealogia durante la Scuola Domenicale o in un altro momento più adatto per i membri. Questo corso è organizzato sotto la direzione del vescovato anziché del presidente della Scuola Domenicale. L’insegnante usa la Guida al lavoro di tempio e genealogico a uso dell’insegnante per insegnare le lezioni. L’insegnante di solito è un consulente genealogico incaricato dal vescovato. Di solito le lezioni sono delle sessioni pratiche durante le quali i membri svolgono effettivamente il lavoro di ricerca genealogica.

Accesso alle risorse genealogiche on-line

Le risorse genealogiche on-line della Chiesa aiutano i membri a individuare i loro antenati, a organizzarne i dati e a inviare richieste di celebrazione delle ordinanze del tempio in favore di questi antenati. La maggior parte di queste risorse è disponibile sul sito Internet genealogico della Chiesa, FamilySearch.org.

Nei pali o rioni in cui sono disponibili dei computer con accesso a Internet, o se sui computer di palo o di rione sono installati i programmi genealogici, la presidenza del palo e il vescovato si assicurano che i computer siano disponibili per l’uso dei membri in orari ragionevoli. I consulenti genealogici possono aiutare nella programmazione dell’uso dei computer e insegnare ai membri come usarli.

I membri che usano dei computer amministrativi per il lavoro genealogico non devono avere accesso alle informazioni riguardanti i membri in generale e le finanze.

 5.4.6

Dirigenti di palo

Presidente di palo e suoi consiglieri

Il presidente del palo e i suoi consiglieri sovrintendono al lavoro di tempio e genealogico nel palo. Si assicurano che le dottrine e le benedizioni di questo lavoro siano insegnate con regolarità nelle riunioni del palo.

Quando il presidente del palo si incontra con i membri, li aiuta a prepararsi a ricevere le ordinanze del tempio e a qualificarsi per continuare ad andare al tempio quanto più spesso possibile.

Il presidente del palo e i suoi consiglieri incoraggiano i membri a individuare i loro antenati e a fornire loro le ordinanze del tempio.

Altre responsabilità della presidenza del palo in merito al lavoro di tempio sono illustrate nel Manuale 1, capitolo 3.

Sommo consigliere assegnato al lavoro di tempio e genealogico

La presidenza del palo può incaricare uno o più sommi consiglieri di istruire i dirigenti dei quorum degli anziani e dei gruppi di sommi sacerdoti in merito alle loro responsabilità nell’ambito del lavoro di tempio e genealogico. Secondo necessità, questi sommi consiglieri coordinano anche gli sforzi del palo nel lavoro di indicizzazione di FamilySearch e presso i centri genealogici.

 5.4.7

Risorse su tempio e genealogia nel palo

Programma di indicizzazione di FamilySearch nel palo

Nel programma di indicizzazione di FamilySearch, i partecipanti usano i loro computer per accedere alle immagini di documenti come censimenti, registri di chiese e documenti anagrafici. Da queste immagini, creano indici elettronici che vengono poi resi accessibili su FamilySearch.org.

Gli individui, compresi coloro che non sono membri della Chiesa, possono partecipare al programma di indicizzazione di FamilySearch in maniera autonoma. Tuttavia, la presidenza del palo può decidere che sarebbe utile che i membri del palo lavorassero insieme a questo programma. Un impegno del genere può fornire opportunità di servizio per i membri meno attivi o costretti in casa. Possono parteciparvi anche i giovani.

Per informazioni su come avviare un progetto di indicizzazione di FamilySearch, vedere Guida amministrativa per la Genealogia, disponibile su LDS.org.

Centri genealogici

Alcuni pali hanno centri genealogici, che esistono soprattutto per aiutare i membri a individuare i loro antenati e a fornire loro le ordinanze del tempio. Anche le persone della comunità interessate possono utilizzare le risorse disponibili presso i centri genealogici.

Questi centri forniscono accesso ai documenti microfilmati dalla Chiesa, ai computer per la genealogia, alle risorse Internet come FamilySearch e all’addestramento su come lavorare alla propria genealogia.

Per informazioni sui centri genealogici, vedere Guida amministrativa per la Genealogia, disponibile su LDS.org.