Manuale 2:
l’amministrazione della Chiesa

 

10.6 Istruzione evangelica domenicale

Ogni domenica le Giovani Donne si riuniscono per accrescere la propria comprensione del Vangelo, riconoscere come il Vangelo risponda alle domande di tutti i giorni, per avere occasioni di sentire lo Spirito e per rafforzare e condividere la propria testimonianza.

 10.6.1

Esercizi di apertura

Dove ciò è possibile, ogni domenica tutte le giovani donne si riuniscono insieme per brevi esercizi di apertura prima delle classi. La presidenza delle Giovani Donne del rione sovrintende a questa parte della riunione e una componente della presidenza della classe la dirige.

Negli esercizi di apertura, le dirigenti stabiliscono un’atmosfera che inviti lo Spirito per le lezioni che seguiranno. Gli esercizi di apertura comprendono un benvenuto, un inno, una preghiera, la recitazione del tema delle Giovani Donne e gli annunci.

Dietro autorizzazione del presidente del palo, una domenica al mese le Giovani Donne e la Società di Soccorso possono stare insieme per gli esercizi di apertura (vedere 9.7.1).

 10.6.2

Classi

Dopo gli esercizi di apertura, le giovani donne si riuniscono per le lezioni. Di solito, le classi delle Giovani Donne si riuniscono separatamente in base alla fascia di età. Tuttavia, in base alle necessità, le dirigenti possono considerare le seguenti alternative:

  1. 1.

    Se un rione ha un gran numero di giovani donne, si può istituire più di una classe per gruppo di età, chiamando una consulente e una presidenza della classe per ogni classe.

  2. 2.

    Se un rione o ramo ha un numero ristretto di giovani donne, i gruppi di età possono riunirsi insieme per l’istruzione evangelica domenicale e possono non essere necessarie delle consulenti.

  3. 3.

    In qualsiasi rione, tutte le giovani donne possono riunirsi insieme per una lezione congiunta una volta al mese.

Di solito le lezioni sono insegnate dalle componenti della presidenza delle Giovani Donne o dalle consulenti delle Giovani Donne. Le componenti della presidenza e le consulenti possono dividersi questa responsabilità secondo necessità. Di tanto in tanto le giovani donne possono collaborare all’insegnamento. Quando le giovani donne insegnano, una componente della presidenza delle Giovani Donne o una consulente le aiuta a prepararsi. Talvolta, anche i dirigenti del sacerdozio e altri membri fedeli del rione possono essere invitati a insegnare. Coloro che insegnano devono seguire i principi contenuti in 5.5.4.

Le dirigenti incoraggiano ciascuna giovane donna a portare le proprie Scritture in classe, se possibile. Secondo necessità, in base alla lezione, i dirigenti possono anche chiedere alle giovani donne di portare altro materiale approvato dalla Chiesa.

In qualche occasione le giovani donne e i giovani uomini possono riunirsi insieme, dietro indicazione del vescovato.