Posso vivere ancora con il mio Padre in cielo


Prima di nascere su questa terra, vivevamo con il nostro Padre in cielo e con Gesù Cristo. Abbiamo imparato molte cose. Il Padre celeste ci disse che per diventare come Lui dovevamo lasciare il cielo per un breve tempo. Quando ci presentò il piano di felicità, gridammo di gioia. Sapevamo che far parte di una famiglia e fare delle scelte sarebbe stata una parte importante della nostra vita sulla terra. Ci piaceva il piano e accettammo di venire a vivere sulla terra.

Alcuni bambini sono andati a vivere in Africa, alcuni in Sud America. Altri sono andati in molte diverse parti della terra. Non importa dove vivono, di quale colore sia la loro pelle o che lingua parlino, tutti i bambini sono figli di Dio. Tutti i bambini possono imparare come ritornare di nuovo al nostro Padre in cielo.

Potete usare la seguente attività per una Serata familiare o per un discorso in Primaria.

Istruzioni

Colorate la casa a pagina A9 dello stesso colore di casa vostra. Ritagliatela ed incollatela su un cartoncino. Tagliate le fessure lungo le linee tratteggiate su ogni lato della porta. Colorate le due strisce disegnate. Ritagliatele e incollate la linguetta 1 sull’altra striscia per fare una striscia lunga. Fate scorrere un estremo di una striscia attraverso le fessure su ogni lato della porta. Incollate la linguetta 2 all’altro estremo della striscia (vedere l’illustrazione).

Mettete la striscia in modo da iniziare con il disegno della porta. Leggete le due frasi stampate sulla porta. Mostrate il disegno seguente, cantate le parole dell’inno «Sono un figlio di Dio» (Innario dei Bambini,2–3, o Inni, n. 190) e poi leggete la frase. Continuate così finché non avete mostrato tutti i disegni, cantato l’inno e letto le frasi.

Nota: Se non volete staccare le pagine dalla rivista, quest’attività può essere copiata, ricalcata o stampata dal sito Internet www.lds.org. Per la lingua inglese, cliccate su «Gospel Library». Per altre lingue, cliccate sul mappamondo.