Attività di gruppo

Il regno lassù

Linda Christensen

Stampa Condividi

    «E che i loro figli siano battezzati per la remissione dei peccati all’età di otto anni, e ricevano l’imposizione delle mani» (DeA 68:27).

    Nelle acque del Giordano

    battezzato fu Gesù;

    da Giovanni il Battista

    in quel fiume immerso fu.

    E Gesù spiegò a Giovanni

    che obbediva al Padre in ciel

    «con l’adempiere la legge

    per tornare a Dio lassù».

    Or sappiamo che noi pure

    fede in Dio mostrar dobbiam,

    obbedendo a questa legge

    come fece il Salvator.

    («Il battesimo», Innario dei bambini, 54–55)

    McKenzie, che ha otto anni, recentemente è stata battezzata e confermata: «La parte migliore del battesimo è stata quando sono entrata in acqua. Mi sono sentita pura, bene, piena d’entusiasmo e felice». Matthew, che ha sette anni, non vede l’ora di essere battezzato e confermato: «Degli uomini con il sacerdozio metteranno le mani sulla mia testa».

    Matthew e McKenzie capiscono che essere battezzati e confermati è un comandamento. Sanno che devono seguire l’esempio di Gesù al fine di entrare nel regno lassù, per vivere un giorno con il Padre celeste e Gesù Cristo (vedere 2 Nefi 31:17–18).

    Completate il puzzle rotondo descritto a pagina A4 per ricordarvi che farvi battezzare per immersione, farvi confermare membro della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni e ricevere il dono dello Spirito Santo sono alcune delle cose più importanti che farete mai.