Messaggio delle insegnanti visitatrici

Un’ampia sfera d’azione


Studiate questo materiale e, in base alle necessità, parlatene con le sorelle che visitate. Usate le domande per rafforzare le sorelle e fare della Società di Soccorso una parte attiva della vostra vita.

Un’ampia sfera d’azione

Il Signore, la Sua chiesa, le famiglie e le comunità hanno bisogno dell’influenza di donne rette. Infatti l’anziano M. Russell Ballard del Quorum dei Dodici Apostoli insegnò che “ogni sorella nella Chiesa che ha fatto alleanze con il Signore ha il mandato divino di aiutare a salvare le anime, guidare le donne del mondo, rafforzare le case di Sion ed edificare il regno di Dio”.1

Alcune sorelle potrebbero domandarsi se esse siano in grado di raggiungere tali nobili obiettivi. Ma come spiegò Eliza R. Snow (1804–87), seconda presidentessa generale della Società di Soccorso: “Non c’è sorella tanto isolata il cui ambiente sia così ristretto da non poter fare tanto per stabilire il regno di Dio sulla terra”.2 La sorella Snow insegnò anche che la Società di Soccorso fu organizzata “per l’adempimento di ogni opera buona e nobile”.3

Partecipare alla Società di Soccorso espande la nostra sfera d’influenza dando a ciascuna sorella delle opportunità di accrescere la fede, rafforzare le famiglie e rendere servizio sia in casa che in qualsiasi parte del mondo. E fortunatamente, i nostri sforzi come individui e come Società di Soccorso non devono essere grandi e opprimenti ma piuttosto spontanei e costanti. Rette abitudini come la preghiera giornaliera personale e familiare, lo studio quotidiano delle Scritture e onorare con costanza le chiamate nella Chiesa, aiuteranno ad accrescere la fede e a edificare il regno del Signore.

Alle sorelle che si chiedono se questi, apparentemente silenziosi, contributi facciano la differenza, l’anziano Ballard dice: “Ogni sorella che sostiene la verità e la rettitudine riduce l’influenza del male. Ogni sorella che rafforza e protegge la sua famiglia sta facendo il lavoro di Dio. Ogni sorella che vive come donna di Dio diventa un faro che gli altri possono seguire e semina l’influenza di rettitudine che si raccoglierà nei decenni a venire”.4

Dalle Scritture

1 Corinzi 12:4–18; 1 Timoteo 6:18–19; Mosia 4:27; Articoli di Fede 1:13

Dalla nostra storia

Eliza R. Snow, che servì come segretaria quando la Società di Soccorso fu organizzata a Nauvoo, fu chiamata dal presidente Brigham Young (1801–77) a viaggiare da un capo all’altro della Chiesa per aiutare i vescovi ad organizzare la Società di Soccorso nei loro rioni.

La sorella Snow insegnò: “Se qualche figlia o madre in Israele sta pensando di essere anche minimamente limitata nella sua sfera presente, adesso invece essa troverà un ampio campo d’azione per sviluppare ogni potere e capacità di fare del bene, capacità di cui ognuna è abbondantemente dotata… Il presidente Young ha girato la chiave aprendo una vasta ed estesa sfera d’azione e di utilità”.5

Che cosa posso fare?

  1. 1.

    In che modo posso aiutare le sorelle che visito a riconoscere e ad agire sulla base della loro capacità di essere un’influenza retta?

  2. 2.

    Come posso utilizzare i miei doni e talenti personali per benedire gli altri?

Per maggiori informazioni, andare su reliefsociety.lds.org.

Illustrazione fotografica di Jerry Garns

Mostra riferimenti

    Note

  1.   1.

    M. Russell Ballard, “Donne di rettitudine”, Liahona, dicembre 2002, 39.

  2.   2.

    Eliza R. Snow, “An Address”, Woman’s Exponent, settembre 15, 1873, 62.

  3.   3.

    Eliza R. Snow, “Female Relief Society”, Deseret News, aprile 22, 1868, 81.

  4.   4.

    M. Russell Ballard, “Donne di rettitudine”, Liahona, dicembre 2002, 39.

  5.   5.

    Eliza R. Snow, “Female Relief Society”, Deseret News, aprile 22, 1868, 81.