Messaggio delle insegnanti visitatrici

La divina missione di Gesù Cristo: Luce del Mondo


Studiate devotamente questo materiale e cercate di capire che cosa condividere. In che modo la comprensione della vita e della missione del Salvatore accrescerà la tua fede in Lui e benedirà coloro di cui ti prendi cura durante l’insegnamento in visita? Per altre informazioni, consultate reliefsociety.lds.org .

Questo fa parte di una serie di messaggi dell’insegnamento in visita che tratta gli aspetti della missione del Salvatore.

Giungendo a capire che Gesù Cristo è la Luce del mondo, accresceremo la nostra fede in Lui e diventeremo una luce per gli altri. Cristo testimoniò del Suo ruolo di “vera luce che illumina ogni uomo [e donna] che viene nel mondo” (DeA 93:2) e ci chiese di tenere “alta la [Sua] luce affinché possa brillare dinanzi al mondo” (3 Nefi 18:24).

Anche i nostri profeti hanno attestato della Luce di Cristo. Il presidente Henry B. Eyring, primo consigliere della Prima Presidenza, ha detto: “Ogni volta che decidete di provare a vivere un po’ di più come il Salvatore, la vostra testimonianza ne viene rafforzata. Col tempo, scoprirete personalmente che Egli è la Luce del mondo. […] Sarete per gli altri il riflesso della luce di Cristo che opera nella vostra vita”.1

L’anziano Quentin L. Cook del Quorum dei Dodici Apostoli ha detto del nostro essere una luce per il mondo: “Dobbiamo proteggere le nostre famiglie ed essere in prima linea con tutte le persone di buona volontà nel fare tutto ciò che possiamo per preservare la luce, la speranza e la moralità nelle nostre comunità”.2

Dalle Scritture

Giovanni 8:12; Dottrina e Alleanze 50:24; 115:5

Dalla nostra storia

Le sante degli ultimi giorni oggi continuano a tenere alta la loro luce.

All’80º piano di un grattacielo a Hong Kong, una sorella nubile con disabilità fisiche — l’unico membro della Chiesa nella sua famiglia — ha fatto della propria casa un luogo dove lei e i suoi ospiti potevano sentire l’influenza dello Spirito. Teneva le Scritture, i manuali della Società di Soccorso e l’innario a portata di mano. Andava al tempio per celebrare le ordinanze per i suoi antenati.3

In Brasile una madre retta ha allevato i suoi figli nella luce del Vangelo. Nella sua casa di mattoni rossi risuonavano nell’aria gli inni della Primaria e immagini prese dalla Liahona di templi, di profeti di Dio e del Salvatore ricoprivano le pareti. Lei e il marito hanno fatto dei sacrifici per essere suggellati nel tempio e far sì che i loro figli nascessero nell’alleanza. La sua preghiera costante era che il Signore la aiutasse a crescere i propri figli nella luce, verità e forza del Vangelo.4

Che cosa posso fare?

  1. 1.

    Discutete di cosa significa essere una luce per il mondo oggi.

  2. 2.

    Meditate su come seguire la luce di Cristo vi aiuta a sopportare le prove.

Mostra riferimenti

    Note

  1.   1.

    Henry B. Eyring, “Una testimonianza viva”, Liahona, maggio 2011, 128.

  2.   2.

    Quentin L. Cook, “Sia la luce!”, Liahona, novembre 2010, 30.

  3.   3.

    Vedere Figlie nel mio regno — La storia e l’opera della Società di Soccorso (2011), 168.

  4.   4.

    Vedere Figlie nel mio regno, 168–169.