Seminario — Dove creiamo connessioni

Stampa Condividi

    Il Seminario è il posto in cui le cose si uniscono in moltissimi modi.

    marking scriptures

    Le illustrazioni fotografiche degli adolescenti in classe, dei versetti sottolineati e del giovane uomo che prega sono di Mason Coberly

    A volte vi sentite isolati mentre tentate di capire la vostra vita, le vostre prove e le Scritture? Se è così, allora un modo per sfuggire a tale sensazione è creare connessioni.

    Uno dei posti migliori per farlo è il Seminario. Ecco alcune delle connessioni che potete instaurare al Seminario.

    Connettersi agli altri

    Il Seminario è un ottimo modo per ricordare che non siete soli. È anche un ottimo posto per connettersi agli altri in un ambiente sano e solidale.

    Sia che vi riuniate ogni giorno in classe, che facciate il corso a casa oppure on-line, il Seminario vi connette agli altri giovani e anche a un insegnante premuroso. Queste sono persone con cui potrete essere al meglio di voi stessi. Potete esplorare le Scritture, porre domande, cercare le risposte, parlare di pensieri, sensazioni ed esperienze. Potete ridere, piangere e cantare insieme — e magari anche mangiare insieme (chiedete all’insegnante; se la risposta è no, non fa niente).

    Connettersi alle Scritture

    Anche se le Scritture possono essere state scritte molto tempo fa e in luogo molto lontano, il Seminario vi aiuta ad andare oltre lo spazio e e il tempo per connettervi realmente a loro. Vi aiuta a comprendere le similitudini e le differenze esistenti tra il mondo del passato e quello odierno. Vi aiuta anche a vedere la coerenza del messaggio di Dio al Suo popolo e al mondo. In questo modo, il Seminario può aiutarvi a vedere come Dio può parlarvi attraverso le Scritture e lo Spirito per darvi una guida personalizzata. Vi aiuta anche a far diventare le Scritture delle amiche per la vita — una fonte costante di conforto, consiglio e aiuto.

    Connettere le Scritture le une alle altre

    Che cosa ha a che fare Alma con Matteo? Isaia ha qualcosa in comune con Dottrina e Alleanze? Il Seminario vi aiuta a vedere il filo che lega tutti gli insegnamenti del Vangelo attraverso le Scritture. Non appena cominciate a fare tali connessioni, le Scritture diventano sia utili che emozionanti, oltre che facili da capire e familiari. Questo susciterà il vostro interesse nel fare altre connessioni del genere tra le Scritture. E il Seminario è proprio lì per aiutarvi a farlo.

    Connettere il vostro presente e il vostro futuro

    Il vostro io presente può aver sentito parlare del vostro io futuro, ma sarebbe bello se potessero conoscersi meglio. Grazie al Seminario, potete farvi un’idea migliore di chi sia questo vostro io futuro. Per esempio, potete vedere come il vostro io futuro missionario utilizza le Scritture per insegnare il Vangelo alle persone, per risolvere i loro dubbi e per aiutarle a cambiare la propria vita. Potete anche avere un assaggio di come il vostro io futuro genitore semina l’amore per le Scritture nel cuore dei propri figli. Oppure potete iniziare a capire come concentrarsi sulle verità scritturali può aiutare il vostro io futuro servitore nella Chiesa a servire, istruire e ispirare gli altri. Ovviamente, vedrete anche come il vostro io futuro provi una gioia, una pace e un’ispirazione personali derivanti dall’abitudine di studiare le Scritture ogni giorno.

    Connettersi al vostro vero io

    Il vostro vero io è la parte di voi che sa che tipo di essere siete, da dove venite e chi sono i vostri Genitori Celesti. Il vostro vero io conosce anche il vostro vero potenziale, sa quale genere di potere possedete già e il grande potere a cui potete attingere se fate le scelte giuste.

    Mentre diventate esperti delle dottrine contenute nelle Scritture grazie al Seminario e sentite lo Spirito Santo confermarvene la verità nel vostro cuore, approfondite tale conoscenza. Lo sentirete anche suggerirvi di agire — di pentirvi, servire, pregare, imparare e fare qualunque cosa in vostro potere per connettervi al vostro vero e miglior io che il Padre Celeste e Gesù Cristo sanno che potete diventare.

    Connettersi al Padre Celeste

    Rafforzate la vostra connessione al Padre Celeste quando volgete a Lui le vostre preghiere, imparate da Lui e dal Salvatore e vivete come Essi vogliono che viviate. Al Seminario imparate in che modo il Padre Celeste vi parla attraverso le Scritture e lo Spirito Santo, che viene da voi quando le studiate sinceramente. Il Seminario vi fornisce anche frequenti opportunità di pregare, di meditare, di rendere testimonianza e di creare molte altre connessioni al Padre Celeste.

    Guardate come questi giovani hanno creato connessioni.

    Ogni volta che sono al Seminario, so che il Padre Celeste mi ama e si prende cura di me! Frequentare il Seminario mi ha benedetta con una comprensione più chiara di chi sono e del perché sono qui. I principi e le dottrine che ho imparato al Seminario mi hanno aiutata a prendere decisione rette. Ora sono più risoluta a svolgere una missione a tempo pieno e sono entusiasta di condividere il Vangelo con gli altri.

    Marlou T., 20 anni, Sorsogon, Filippine

    Negli anni passati non sono mai stata molto attiva nella Chiesa. Non avevo una testimonianza solida. Frequentando il Seminario ogni giorno, però, ho imparato che posso pregare e ricevere conforto e risposte. Sono riuscita a relazionarmi con le storie delle Scritture. Non penso di aver mai persino letto un capitolo da sola prima del Seminario. Ho imparato i principi basilari del Vangelo perché mi sono iscritta al Seminario. Potevo trovare sempre pace al Seminario. Non ripeterò mai abbastanza che il Seminario è guidato dal Signore.

    Brynn W., 17 anni, Idaho, USA

    Durante gli anni del Seminario ho imparato molto sul posto da cui provengo, sul perché sono qui e su cosa devo fare. Il Seminario mi ha insegnato come porre le domande e trovare le risposte. Prima trovavo difficile applicare a me stessa le Scritture. In ogni lezione, però, facciamo dei parallelismi con la nostra vita, così non solo ho imparato le storie delle Scritture, ma mi sono anche resa conto che la mia vita ne fa parte e che i profeti hanno lasciato delle indicazioni per me. Per questo motivo per me è più facile cercare la giusta via e prendere le decisioni giuste.

    Anastasia V., 18 anni, Mosca, Russia

    L’amore che ho per le opere canoniche cresce grandemente a ogni anno del Seminario. Questo amore mi ha aiutata a sentire un desiderio più grande di adempiere ciò che il Padre Celeste vuole che facciamo. Egli mi ha aiutata a provare un amore sincero per il mio prossimo. Ho avuto l’opportunità di condividere il Vangelo con ogni persona che ho intorno. Grazie al Seminario, un programma ispirato da Dio, sono riuscita a venire fuori dalle difficoltà che il mondo mi presentava. Il Padre Celeste mi ha aiutata a sapere che tipo di figlia vuole che sia, su quale genere di cose concentrarmi e come dovrei agire.

    Mirian C., 18 anni, Guatemala, Guatemala

    Negli ultimi anni ho combattuto contro la depressione e l’ansia croniche. Quello passato è stato il mio anno peggiore. La mia testimonianza stava scivolando via e il Seminario era l’unica cosa che mi spingeva a stento ad andare avanti. Ho conosciuto alcune ragazze che sono diventate subito le mie migliori amiche. Le Scritture hanno iniziato ad avere senso per me. L’insegnante, poi, insegnava in modo tale che le storie del Nuovo Testamento su Gesù Cristo, avvenute così tanto tempo fa, sono diventate importanti per la vita di noi adolescenti. Ho conosciuto sempre meglio il mio Salvatore e il mio Padre Celeste. Lentamente, non ho solo riottenuto la mia testimonianza, essa è diventata anche più forte e più salda. La mia battaglia con la salute mentale non è mai finita, ma, grazie al Seminario, la speranza che una volta avevo perso ora è grandissima. Ho una testimonianza di Gesù Cristo; so che Egli vive, che ci ama e che può portare i nostri fardelli se veniamo a Lui. Senza il Seminario non avrei ricevuto queste benedizioni.

    Jalee D., 16 anni, Colorado, USA

    L’anno prima di cominciare Seminario non capivo perché dovevamo studiare le Scritture. Pensavo che contenessero solo storie noiose. Grazie al Seminario, però, ho scoperto che ogni storia contiene una lezione di valore e che posso applicarla alla mia vita proprio adesso. Desidero continuare a conoscere le Scritture.

    Oscar B., 15 anni, Limón, Costa Rica

    Sono stata battezzata a maggio 2016. Il mio primo anno di Seminario è iniziato più tardi quell’anno. All’inizio ero scettica e non ero pronta ad alzarmi presto, ma sentivo di dover andare. Ero ancora un po’ insicura su come riconoscere la voce dello Spirito, ma frequentare il Seminario mi ha aiutata a farlo. Grazie allo Spirito, sono in grado di sapere che le Scritture sono vere. So che lo Spirito mi suggerisce di evidenziare i versetti che hanno un significato e che c’è sempre un motivo per farlo. Le Scritture mi guidano quando mi perdo e mi istruiscono. Ogni volta che ho una brutta giornata, posso aprirle e migliorarla.

    Shelby L.,16 anni, Montana, USA