Introduzione

Ecco i vostri piccoli: manuale del Nido d’infanzia, (2008), 1–6


La classe del Nido d’infanzia

Scopo

Lo scopo del nido d’infanzia è quello di aiutare i bambini ad apprendere il vangelo restaurato di Gesù Cristo e a vivere secondo i suoi principi. La classe del nido d’infanzia aiuta i bambini ad accrescere la loro comprensione e il loro amore per il Padre celeste e Gesù Cristo, a vivere esperienze positive nell’ambito della Chiesa e ad accrescere la loro autostima.

Lettera ai genitori

Alcune settimane prima che un bambino inizi a frequentare il nido d’infanzia, un membro della presidenza della Primaria dovrebbe consegnare ai genitori del bambino una copia della lettera riportata a pagina 7.

Dirigenti del Nido d’infanzia

teacher with child

Almeno due persone (un dirigente del nido d’infanzia e un assistente) dovrebbero essere chiamate per ogni classe del nido d’infanzia. Se i dirigenti del nido d’infanzia non sono marito e moglie, devono essere dello stesso sesso. I dirigenti del nido d’infanzia devono lavorare insieme durante tutto il periodo della lezione per garantire la sicurezza e il benessere dei bambini.

Ambiente

La classe del nido d’infanzia dovrebbe offrire ai bambini esperienze d’apprendimento basate sull’affetto, la sicurezza e l’organizzazione. L’aula in cui si tiene il nido d’infanzia deve essere pulita, allegra e invitante; se possibile deve essere situata vicino ai servizi igienici. I giocattoli devono essere puliti, non pericolosi e in buone condizioni. Non vi devono essere oggetti che si possono scalare.

Programmazione

La lezione del nido d’infanzia normalmente dura tutto il periodo della Primaria. Il tempo va suddiviso in diversi segmenti, tra cui il momento da dedicare alla lezione, quello dello spuntino, quello dello musica e quello del gioco.

Le necessità dei bambini ti aiuteranno a decidere l’ordine dei segmenti e la durata. I bambini sono abitudinari pertanto seguite lo stesso ordine ogni settimana.

  • Lezione: inizia e termina il periodo dedicato alla lezione con una preghiera, che di solito dovrebbe essere detta da uno dei bambini (se necessario con l’aiuto di un dirigente del nido d’infanzia). Durante la lezione, presenta alcune o tutte le attività presenti nel manuale. Puoi ripetere queste attività durante tutto il periodo in cui si tiene il nido d’infanzia. Possono inoltre esserti utili altre risorse prodotte dalla Chiesa, come l’Innario dei Bambini e le riviste della Chiesa.

  • Gioco: consenti ai bambini di giocare liberamente con giocattoli, puzzle e libri. I bambini apprendono tramite il gioco. Alla fine del periodo di gioco, aiuta i bambini a rimettere a posto i giocattoli.

  • Spuntino: provvedi a uno spuntino salutare e facile da gestire. Chiedi ai genitori se vi sono dei cibi che non vogliono che siano dati ai loro figli. Aiuta i bambini a lavare le mani e a chiedere la benedizione del cibo prima di mangiare. I fondi per lo spuntino devono provenire dal bilancio della Primaria.

  • Musica: cantate inni, suonate semplici strumenti musicali, muovetevi o marciate a tempo di musica (vedere «La musica alla classe del nido d’infanzia» a pagina 4). Questa parte del nido d’infanzia può rientrare nel periodo dedicato alla lezione o può essere un segmento separato dedicato alla musica.

Alla fine della classe del nido d’infanzia, gli insegnanti devono assicurarsi che i bambini vengano prelevati dai genitori o da altri parenti stretti. Non devono affidare i bambini a nessun altro senza il permesso dei genitori.

Transizioni

Coi bambini segui una routine che li aiuti a passare da un segmento all’altro. Ad esempio, puoi cantare un inno come «È bello» (Innario dei Bambini, 129), usando le parole «Riordinar è bello» o «Lavar le man è bello», e così via.

Le lezioni contenute nel manuale

Lo scopo delle lezioni contenute in questo manuale è di aiutare i bambini in età di nido ad apprendere le dottrine basilari del vangelo restaurato di Gesù Cristo. Prega per ricevere guida e cerca l’influenza dello Spirito quando ti prepari a insegnare queste lezioni (vedere Insegnare: non c’è chiamata più grande, 97–99). Puoi insegnare seguendo qualsiasi ordine e ripetere la stessa lezione per alcune settimane consecutive. Puoi anche insegnare due volte la stessa lezione durante la classe del nido d’infanzia, in base alle necessità e all’interesse dei bambini.

Durante il nido d’infanzia usa solo risorse prodotte dalla Chiesa. Oltre alle attività riportate in questo manuale puoi usare giochi, illustrazioni, inni, storie e altre attività contenuti nelle riviste della Chiesa.

Mentre insegni ai bambini usa le Scritture. Quando una lezione suggerisce di raccontare una storia delle Scritture, aprile e indica il punto in cui si trova la storia. Questo aiuta i bambini a comprendere che ciò che stai insegnando proviene dalle Scritture. Insegna loro ad apprezzare e a riverire le Scritture. Se non hai una copia delle Scritture, chiedi al vescovo o presidente di ramo come puoi ottenerne una.

Quando insegni le lezioni sii sensibile alla situazione familiare dei bambini. Se una lezione fa riferimento ai genitori o ai famigliari, prendi in considerazione i sentimenti dei bambini che crescono con un solo genitore, con i nonni o con altri parenti.

Sii anche sensibile ai sentimenti dei bambini della tua classe che hanno delle infermità. Concentrati sulle cose che i bambini possono fare, non su ciò che non possono fare. Per avere maggiori dettagli su come insegnare ai disabili, vedere Insegnare: non c’è chiamata più grande 38–39.

Le parti principali della lezioni sono descritte qui di seguito:

Introduzione per l’insegnante

Ogni lezione inizia con una breve spiegazione della dottrina da insegnare, inclusi dei riferimenti scritturali. Leggere e ponderare questa introduzione e i relativi passi scritturali ti aiuterà a prepararti spiritualmente a insegnare la dottrina ai bambini mediante lo Spirito. Non bisogna leggere quest’introduzione ai bambini del nido.

Attività di apprendimento

L’obiettivo delle Attività di apprendimento è quello di insegnare il Vangelo ai bambini dando loro la possibilità di:

  • Sentir parlare della dottrina.

  • Vedere illustrazioni inerenti alla dottrina.

  • Cantare (o ascoltare) un inno sulla dottrina.

  • Fare attività fisica collegata alla dottrina.

  • Esprime a parole qualcosa sulla dottrina.

Prepara un posto speciale nell’aula del nido d’infanzia in cui puoi raccogliere i bambini attorno a te per svolgere le Attività di apprendimento. Può essere su una coperta o un tappeto, o le sedie messe in cerchio. Siediti o inginocchiati in modo da stare vicino ai bambini e al loro livello visivo. (Nota: vestiti in modo da poterti adeguatamente inginocchiare, sedere per terra o piegarti).

nursery leader teaching

Attività appena entrano in classe: inizia ogni lezione raggruppando i bambini con un inno approvato dalla Chiesa o un’attività. Utilizzando la stessa attività ogni settimana, i bambini riconosceranno quest’attività come segnale che la lezione sta iniziando, e questo li aiuterà a prepararsi. Quest’attività può essere semplice, come battere ritmicamente le mani e invitare i bambini a fare lo stesso. Quasi ogni inno o attività andrà bene se è semplice e se lo utilizzi ogni settimana.

Ecco alcuni esempi di attività da svolgere appena entrano in classe:

  • Canta un inno che piace ai bambini, come «Sono un figlio di Dio» (Innario dei Bambini, 2–3) o «Come vi ho amati» (Innario dei Bambini, 74).

  • Canta «Se felice sei» (Innario dei Bambini, 125), usando le seguenti parole:

    Se sei pronto a cominciare siedi qui.
    Se sei pronto a cominciare siedi qui.
    Se sei pronto cominciamo questo ci aiuterà perciò
    Su vieni, cominciamo, siedi qui.
  • Recita i seguenti versi e invita i bambini a fare le tue stesse azioni:

    Sono felice di essere in Chiesa oggi (unisci le punte delle dita per formare una casetta)
    per imparare di Gesù, cantare (metti le mani attorno alla bocca) e pregare (mettiti a braccia conserte).

Attività facoltative

Ogni lezione suggerisce da due a quattro Attività facoltative che puoi scegliere per arricchire la lezione. Puoi anche usare queste attività in altri momenti durante il nido d’infanzia. Molte di queste attività richiedono ulteriore preparazione. Se non hai a disposizione il materiale necessario per lo svolgimento della lezione puoi sostituirlo con altre cose. I fondi per l’acquisto del materiale devono provenire dal bilancio della Primaria.

Sussidi visivi

color picture and line drawing

Ogni lezione include due pagine di sussidi visivi: un’illustrazione a colori e una da colorare. Lo scopo è quello di rafforzare visivamente i principi insegnati nella lezione. I suggerimenti per l’utilizzo dei sussidi visivi sono contenuti nelle lezioni.

Suggerimenti per insegnare

Sulla destra di ogni pagina sono riportati dei suggerimenti e delle idee che possono aiutarti a insegnare la lezione con successo. Alcuni di questi suggerimenti riportano un’attività specifica, ma la maggior parte sono principi generali che si applicano in qualsiasi occasione di insegnamento ai bambini piccoli.

La musica alla classe del Nido d’infanzia

I bambini in età di nido d’infanzia sono pronti e ansiosi di imparare a conoscere il Padre celeste e Gesù Cristo, e la musica può aiutarli ad apprendere. La musica invita lo Spirito e può creare un’atmosfera calda e affettuosa, rendendo così il nido d’infanzia un luogo felice in cui stare.

Non preoccuparti se non hai il talento del canto. I bambini ascolteranno le parole, osserveranno le espressioni del viso e apprezzeranno la melodia piuttosto che concentrarsi sulle tue doti canore.

Modi per utilizzar e la musica

La musica può servire a una varietà di scopi nel nido d’infanzia. Puoi usarla per:

  • Dare il benvenuto ai bambini. Ad esempio, puoi mettere della musica tranquilla mentre i bambini entrano nel nido.

  • Insegnare i principi evangelici. La maggior parte delle lezioni suggeriscono degli inni inerenti all’argomento della lezione.

  • Aiutare i bambini a prepararsi a cominciare un’attività diversa, ad esempio, per stabilire un’atmosfera riverente in preparazione al tempo dedicato alla lezione.

  • Dare ai bambini la possibilità di muoversi e divertirsi.

  • Far conoscere ai bambini gli inni che canteranno in Primaria.

Come aiutare i bambini a partecipare

Per insegnare ai bambini un inno, cantane una breve parte un paio di volte e poi invitali a cantarla insieme a te. Lodali per i loro sforzi. All’inizio potranno cantare una parola o due, e i più piccoli potrebbero non cantare affatto, ma potranno comunque apprendere e divertirsi nel sentirti cantare. A loro piace anche solo fare dei piccoli gesti che accompagnano gli inni. Alla fine impareranno le parole e cominceranno a cantare con te, specialmente se ripeti gli inni.

children signing

Altre risorse

Le parole di diversi inni sono riportate nelle lezioni. Puoi anche usare:

  • l’Innario dei Bambini e le registrazioni audio degli inni della Primaria. Gli inni che sono semplici e le cui frasi si ripetono sono particolarmente indicati per i bambini in età di nido d’infanzia. Puoi aggiungere semplici gesti suggeriti dalle parole.

  • Il sito web della Chiesa: www.lds.org/churchmusic. Qui puoi sentire la musica degli inni contenuti nell’Innario dei Bambini e nell’Innario.

  • L’aiuto da parte della direttrice della musica della Primaria.

Potenziali problemi e possibili soluzioni

Seguono alcuni dei problemi più comuni che possono capitare al nido d’infanzia e alcuni suggerimenti per risolverli. In tutte le situazioni, loda sinceramente il bambino quando si comporta bene. Forzare i bambini a conformarsi non è la soluzione ai problemi comportamentali. Ricorda che per ogni bambino è importante vivere un’esperienza affettiva e piacevole alla classe del nido d’infanzia.

Problema

Possibile Soluzione

Un genitore accompagna il figlio al nido d’infanzia e il bambino piange quando il genitore prova ad andarsene.

Invita il genitore a rimanere fino a che il bambino non si è calmato e adattato. Cerca di far interessare il bambino all’attività che stai svolgendo e invitalo a partecipare.

Un bambino sembra spaventato da te o dagli altri bambini; vaga senza sosta per il nido d’infanzia, o non vuole interagire con nessuno.

Sii paziente, non esercitare alcuna pressione sul bambino perché partecipi. Dagli il tempo di conoscere te, gli altri bambini e l’ambiente. Ogni tanto rassicuralo e continua a invitarlo a unirsi a voi per l’attività. Aiutalo a sentire che il nido d’infanzia è un’esperienza bella e ricca d’affetto.

Un bambino si attacca a te e richiede la tua attenzione costante.

I bambini piccoli hanno bisogno di affetto e di attenzione. Parlare e interagire col bambino in modo affettuoso di solito soddisferà le sue necessità. Poi incoraggialo a prendere parte alle attività del nido d’infanzia.

Un bambino non vuole saperne di stare seduto quieto ad ascoltare la lezione. Si distrae o infastidisce gli altri bambini.

teacher distracting child

Un dirigente del nido d’infanzia può richiamare l’attenzione del bambino sull’attività mentre l’altro la sta tenendo. Dare ai bambini qualcosa da tenere in mano può aiutarli a rimanere coinvolti attivamente nella lezione. Potresti aver bisogno di far stare seduto il bambino con il secondo insegnante per permettere agli altri bambini di vivere un’esperienza indisturbata e produttiva. Ricorda sempre di trattare i bambini in un modo affettuoso che li aiuti.

Un bambino si alza e se ne va prima della fine dell’attività.

Sii consapevole delle esigenze, degli interessi e del tempo massimo durante il quale un bambino riesce a prestare attenzione. Fai attenzione ai segnali di irrequietezza per adattare l’attività che si sta svolgendo in modo da adattarla agli interessi dei bambini. Mentre un insegnante tiene l’attività, l’altro può invitare e incoraggiare un bambino che ha perso interesse. Non obbligare un bambino a partecipare a una qualsiasi attività.

I bambini cominciano a litigare per lo stesso giocattolo.

children fighting over toy

I bambini piccoli fanno fatica a condividere. Potresti dover intervenire per risolvere il problema o impedire che si facciano male. Suggerisci dei modi in cui possono giocare insieme, o rivolgi la loro attenzione verso altri giocattoli e attività. Assicurati che vi siano abbastanza giocattoli per tutti. Loda i bambini quando giocano in modo appropriato.

Un bambino inizia a giocare in modo violento: lancia i giochi, li sbatte a terra o li fa ruzzolare.

È necessario intervenire quando si presenta questo genere di comportamento. Il nido d’infanzia deve essere un ambiente sicuro per i bambini. Spiega con amore al bambino che non può giocare in quel modo e poi dirigi la sua attenzione verso qualche altra forma di gioco. Lodalo quando gioca in modo appropriato.

Un bambino si mette a piangere e a strillare. Quando cerchi di consolarlo dice qualcosa del tipo: «Non mi piaci» o «Non sei la mia mamma», e ti allontana.

Indirizza la sua attenzione verso ciò che sta accadendo al nido d’infanzia o verso un giocattolo o un libro. Questo può aiutarlo a calmarsi. Se è inconsolabile, portalo da un genitore.