Lezioni 11: Amo la mia famiglia

Ecco i vostri piccoli: manuale del Nido d’infanzia, (2008), 48–51


Introduzione per l’insegnante

Per prepararti spiritualmente a insegnare questa lezione, leggi e medita quanto segue:

La famiglia è il fulcro del piano di salvezza. Il Padre celeste ha istituito le famiglie per portarci felicità e aiutarci a prepararci per la vita eterna. In famiglia possiamo apprendere i giusti principi in un’atmosfera amorevole. È importante che i membri di una famiglia si amino e si curino a vicenda. Noi mostriamo amore quando siamo servizievoli e rispettosi (vedere Efesini 6:1–3). Le Scritture ci insegnano ad essere «benigni, misericordiosi, perdonando[ci] a vicenda» (Efesini 4:32; vedere anche «La famiglia: un proclama al mondo», La Stella, gennaio 1996, 116).

Preparazione

Ricalca o fotocopia l’illustrazione della famiglia a pagina 51. Colorala se lo desideri. Ritaglia le figure e ponile in un contenitore.

Attività di apprendimento

Inizia con un’attività appena i bambini entrano in classe. Per avere delle idee, vedere a pagina 3.

Preghiera

Invita un bambino a dire la preghiera di apertura.

Illustrazione

Mostra l’illustrazione di una famiglia felice a pagina 50. Spiega ai bambini che il Padre celeste ha dato a ognuno di noi una famiglia. Spiega che le nostre famiglie ci amano e che noi possiamo mostrare il nostro amore per loro quando siamo gentili e servizievoli.

Interpretazione di personaggi

Prendi il contenitore e chiedi ai bambini di scegliere una figura. Spiega ai bambini di quale membro della famiglia si tratta (madre, padre, fratello, sorella o neonato) e invitali a ripeterlo insieme a te. Suggerisci dei modi in cui possiamo dimostrare affetto per i nostri famigliari (raccogliendo i giocattoli, condividendo, sorridendo e così via). Invitali a mimare queste azioni. Ripeti l’attività per ogni membro della famiglia.

Inno

Canta o recita le parole di «Una famiglia felice» (Innario dei Bambini, 104) e fai le seguenti azioni. Invita i bambini a unirsi a te.

Io e la mamma ci amiam (poni le mani sul torace)
ed amiamo il papà. (fai dei cenni col capo)
Egli ci ama e così (allarga le braccia)
siamo felici ogni dì. (abbracciati)
In famiglia tutti insiem
con affetto ci aiutiam (abbracciati)
Noi ci amiamo e così (allarga le braccia)
siamo felici ogni dì. (abbracciati)

Conclusione

Incoraggia i bambini ad essere affettuosi e gentili con i membri della famiglia. Invitali a dire: «Amo la mia famiglia».

Preghiera

Invita un bambino a dire la preghiera di chiusura.

Attività facoltative

Preparazione

  • Per la storia: metti il segnalibro a pagina 18 per trovarla facilmente.

  • Per il poster: chiedi ai genitori dei bambini una piccola fotografia di famiglia (forse ne hanno già consegnata una quando il figlio è entrato nel nido d’infanzia; vedere a pagina 7). Attacca le fotografie a un poster. In cima scrivi: «Amo la mia famiglia».

Storia

Mostra ai bambini l’illustrazione di Gesù con Sua madre (pagina 18). Indica Gesù e spiega che questa è un’illustrazione di Gesù da bambino. Indica Maria e spiega che è la madre di Gesù. Spiega che Gesù aveva una famiglia amorevole che si prendeva cura di Lui quand’era piccolo, ed Egli amava molto la Sua famiglia. Suggerisci dei modi in cui possono dimostrare amore alla loro madre (sorridendo, aiutandole a riordinare, abbracciandole e così via). Invitali a mimare queste azioni.

Inno

Aggiungi parole nuove all’inno «È bello» (Innario dei Bambini, 129) per insegnare loro dei modi in cui possono mostrare amore alle loro famiglie. Ad esempio, dì ai bambini «Vediamo come possiamo amare nostra sorella». Canta «Giocar così è bello» e fai delle semplici azioni. Altre parole che puoi usare sono «Pulir così è bello», «Dare così è bello», «Servir così è bello», e così via.

Poster

Mostra il cartellone che hai preparato. Indica una fotografia e dì: «Questa è la famiglia di [nome del bambino]. Qui c’è [nome del bambino]». Ripetilo per ogni bambino. Sottolinea che tutti abbiamo delle famiglie che ci amano. Mostra il cartellone ogni settimana e lascia che i bambini rispondano a delle domande sulla loro famiglia («Dov’è la famiglia di [nome del bambino]?» Dov’è [nome del bambino]?» «Dov’è papà?» e così via). Aggiungi altre fotografie al poster man mano che altri bambini entrano al nido d’infanzia.