Lezioni 16: Dirò «Mi dispiace»

Ecco i vostri piccoli: manuale del Nido d’infanzia, (2008), 68–71


Introduzione per l’insegnante

Per prepararti spiritualmente a insegnare questa lezione, leggi e medita quanto segue:

Ogni qualvolta facciamo qualcosa di sbagliato o commettiamo un errore, dovremmo riconoscere la nostra colpa e cercare di correggerci (vedere Giacomo 5:16). La nostra disponibilità a umiliarci e scusarci può alleggerire il nostro cuore e prepararci a venire a Cristo (vedere 3 Nefi 12:23–24).

Preparazione

  • Metti il segnalibro a pagina 106 per trovarla facilmente.

  • Leggi 1 Nefi 17:7–8, 17–19, 49–55; 18:1. Preparati a riassumere brevemente la storia di Nefi e dei suoi fratelli che costruirono una nave.

Attività di apprendimento

Inizia con un’attività appena i bambini entrano in classe. Per avere delle idee, vedere a pagina 3.

Preghiera

Invita un bambino a dire la preghiera di apertura.

Illustrazione

Mostra l’illustrazione di Gesù Cristo a pagina 106. Spiega ai bambini che Gesù ci insegnò come essere felici. Spiega che dire parole gentili può rendere felici noi e gli altri; quando commettiamo un errore o facciamo qualcosa di poco bello, dobbiamo usare queste parole gentili: «Mi dispiace». Invita i bambini a dire: «Mi dispiace».

Inno

Canta o recita il ritornello dell’inno «Vorrò imitar Gesù» (Innario dei Bambini, 40–41) e svolgi l’attività seguente. Invita i bambini a unirsi a te.

Ama il prossimo come Gesù, (abbracciati e girati da un lato e dall’altro)
mostra la tua gentilezza a ciascun; (fai dei cenni col capo)
onesti e fedeli le azioni e i pensier, (abbracciati e girati da un lato e dall’altro)
Gesù questo un giorno insegnò (fai dei cenni col capo)

Storia scritturale

Mostra l’illustrazione di Nefi che costruisce un’imbarcazione (pagina 70) e racconta la storia di Nefi e dei suoi fratelli. Sotto è riportato un esempio:

Questo è Nefi (indica Nefi al centro dell’illustrazione). Il Signore comandò a Nefi di costruire una nave. Una nave è una grande barca (indica l’imbarcazione nell’illustrazione). Questi sono i fratelli di Nefi (indicali nell’illustrazione). Alcuni di loro dissero cose scortesi a Nefi e non vollero aiutarlo nella costruzione. Nefi era triste (chiedi ai bambini di far finta di essere tristi). Poi i fratelli di Nefi si dispiacquero per questo e lo aiutarono a costruire la nave. Allora tutti furono di nuovo felici (chiedi ai bambini di far finta di essere felici).

Rammenta ai bambini che quando diciamo «Mi dispiace» possiamo essere felici e aiutare gli altri ad esserlo. Invita i bambini a dire: «Mi dispiace».

Rappresentazione

Chiedi ai bambini di rappresentare Nefi che costruisce la nave: taglia il legno, lo porta alla spiaggia, usa il martello per mettere i chiodi sul legno e issa le vele. Fai i movimenti e i suoni per coinvolgere i bambini.

Conclusione

Rendi testimonianza che possiamo essere felici quando diciamo «Mi dispiace».

Preghiera

Invita un bambino a dire la preghiera di chiusura.

Attività facoltative

Preparazione

  • Per l’indovinello: fotocopia la pagina 71 e ritaglia uno dei cerchi. Coloralo se lo desideri. Porta tre fazzoletti o piccoli panni.

  • bracelet diagram

    Per l’attività con il braccialetto: copia e ritaglia i cerchi dell’illustrazione a pagina 71 in modo che ogni bambino possa averne uno. Fai passare spago o filo nella parte alta di ogni cerchio per fare un braccialetto o una collana per ogni bambino.

Indovinello

Disponi tre fazzoletti sul pavimento. Fai coprire gli occhi ai bambini mentre tu nascondi una faccina sotto uno dei fazzoletti. A turno i bambini dovranno sollevare un fazzoletto finché non trovano la faccina. Poi leggi la didascalia e invitali a ripetere insieme a te. Ripeti il gioco finché ogni bambino ha avuto il suo turno.

Storie

Racconta delle storie semplici per aiutare i bambini a dire «Mi dispiace», come:

  • Una bambina prese il giocattolo del fratello. Lui ne fu rattristato (fai loro aggrottare le sopracciglia). Poi le disse «Mi dispiace» e lo restituì al fratello (fai loro dire: «Mi dispiace»). Il fratello fu tanto felice! (invitali a sorridere).

  • Un bambino stava correndo e urtò sua sorella. La bambina si rattristò (fai loro aggrottare le sopracciglia). Poi lui disse «Mi dispiace» (fai loro dire: «Mi dispiace»). La sorella fu tanto felice! (invitali a sorridere).

Ripeti con altri esempi

Braccialetti

Dai a ogni bambino un braccialetto o collana da indossare. Leggi ad alta voce le parole riportate sull’illustrazione.