La Parola di Saggezza: Un «principio con una promessa»

Dottrina e Alleanze e storia della Chiesa: Manuale dell’insegnante, 2000


Scopo

Aiutare i membri della classe ad obbedire ai consigli contenuti nella Parola di Saggezza oltre che agli altri consigli del Signore riguardo alla salute fisica.

Preparazione

  1. 1.

    Leggi attentamente i seguenti passi delle Scritture e l’altro materiale proposto, come segue:

    1. a.

      Dottrina e Alleanze 89 (la Parola di Saggezza).

    2. b.

      Dottrina e Alleanze 49:19–21; 59:15–21; 88:124 (passi delle Scritture supplementari).

    3. c.

      Il nostro retaggio, pagine 25–26.

  2. 2.

    Ripassa nella Guida allo studio per i membri della classe (35686 160) la parte del testo riguardante questa lezione. Pensa ai modi in cui fare riferimento a questo testo durante la lezione.

  3. 3.

    Chiedi a un membro della classe di prepararsi a riassumere l’origine della Parola di Saggezza (Il nostro retaggio, pagine 25–26).

  4. 4.

    Puoi portare in classe immagini di cibi sani da esporre nella terza parte della lezione.

Suggerimenti per lo svolgimento della lezion

Attività per richiamare l’attenzione

Se lo ritieni utile per iniziare la lezione, svolgi la seguente attività o un’altra di tua scelta.

Leggi la seguente storia narrata dal presidente Gordon B. Hinckley:

«Ricordo che un vescovo una volta mi parlò di una donna che era andata da lui per avere una raccomandazione. Quando le fu chiesto se osservava la Parola di Saggezza, ella disse che di tanto in tanto prendeva una tazza di caffè. Ella disse poi: ‹Ora, vescovo, non lascerà che ciò mi impedisca di andare al tempio, non è vero?› Al che egli rispose. ‹Sorella, sicuramente lei non lascerà che una tazza di caffè si interponga tra lei e la casa del Signore›» (La Stella, luglio 1990, 46).

Spiega che la Parola di Saggezza è una legge semplice e chiara. Molte persone conoscono i pericoli fisici conseguenti alla disobbedienza a questa legge. È importante ricordare queste conseguenze, ma è anche importante ricordare i benefici materiali e spirituali che riceviamo obbedendo alla Parola di Saggezza. La lezione odierna esamina queste grandi promesse.

Discussione e applicazione

Scegli con cura le parti del testo della lezione che rispondono meglio alle necessità dei membri della classe. Invitali a raccontare esperienze che hanno fatto in merito ai principi delle Scritture in esame.

1. Perché fu rivelata la Parola di Saggezza?

Spiega che il Padre celeste ha creato il nostro corpo per adempiere un proposito divino. Il corpo è un elemento necessario nel Suo piano per il nostro progresso eterno. Per la sua importanza, il Padre celeste ci ha affidato il compito sacro di provvedere ad esso. Nella nostra dispensazione, come nei tempi antichi, Egli ha rivelato principi di buona salute per aiutarci a mantenere il nostro corpo pulito e puro. L’obbedienza a questi principi è un indice del nostro amore per Lui e un’espressione della nostra gratitudine.

Chiedi al membro della classe incaricato in precedenza di riassumere l’origine della Parola di Saggezza come è spiegata ne Il nostro retaggio, pagine 25–26. Puoi mostrare la fotografia del negozio di Newel K. Whitney a pagina 128 del presente manuale.

Il profeta Joseph Smith ricevette la Parola di Saggezza in quel negozio.

• Leggi insieme ai membri della classe 1 Corinzi 3:16–17 e 6:19–20. Secondo questi versetti, perché è importante prendere buona cura del nostro corpo? (Spiega che il nostro corpo è un tempio, ed è santo per il Signore. Dobbiamo mantenere il nostro corpo puro perché è la dimora del nostro spirito, che è figlio di Dio. Il rispetto per il nostro corpo come tempio di Dio manifesta la nostra testimonianza che siamo figli di Dio. Mantiene anche puro il nostro corpo in modo che possa essere un luogo di dimora per lo Spirito Santo. Sottolinea che il modo in cui ci curiamo del nostro corpo fisico influisce spiritualmente su di noi).

• Leggi insieme ai membri della classe DeA 89:4. Che cosa insegna questo versetto riguardo ai motivi per cui il Signore ci ha dato la Parola di Saggezza? Quali sono alcuni esempi «dei mali e degli intenti che esistono … nel cuore dei cospiratori» per quanto riguarda le sostanze dannose menzionate nella Parola di Saggezza? (Gli esempi comprendono la disinformazione contenuta nella pubblicità e nei trattenimenti che fanno apparire queste sostanze un elemento per raggiungere la felicità e il successo).

• Per quali aspetti la Parola di Saggezza è una manifestazione dell’amore di Dio per noi? Per quali aspetti è una manifestazione della chiamata di Joseph Smith come profeta e veggente? (Spiega che il Signore rivelò la Parola di Saggezza al profeta Joseph Smith molto tempo prima che la bontà dei suoi principi fosse pienamente documentata da studi scientifici. Questa rivelazione anticipa l’attuale epidemia dell’abuso di sostanze dannose. Ci mette in guardia e ci protegge dai problemi specifici del nostro tempo).

2. Consigli del Signore riguardo a ciò che non è buono per il nostro corpo

Nota per l’insegnante: Quando esponi la seconda e terza parte della lezione, concentrati sui principi di salute fondamentali e rivelati dal Signore. Evita di discutere diete speciali e particolari tipi di cibi e bevande. Sottolinea che il Signore non ha indicato specificamente ogni cosa di cui dobbiamo o non dobbiamo fare uso. «Tale rivelazione non è necessaria», disse il presidente Joseph Fielding Smith. «La Parola di Saggezza è una legge fondamentale. Indica la via e ci fornisce sufficienti istruzioni per quanto riguarda sia i cibi che le bevande … Se osserviamo fedelmente quello che è stato scritto con l’aiuto dello Spirito del Signore … sapremo che cosa è buono e che cosa è cattivo per il corpo». («Your Question: The Word of Wisdom», Improvement Era, febbraio 1956, 78–79).

Scrivi alla lavagna Non è buono per il corpo e i seguenti riferimenti alle Scritture. Leggi insieme ai membri della classe ogni passo. Quindi elenca la sostanza che descrive.

  1. a.

    DeA 89:5–7. (Vino o bevande forti).

  2. b.

    DeA 89:8. (Tabacco).

  3. c.

    DeA 89:9. (Bevande calde, definite come tè e caffè).

Spiega che oltre a fare uso di queste sostanze dobbiamo anche evitare:

  1. a.

    Qualsiasi sostanza stupefacente.

  2. b.

    Qualsiasi sostanza che dia l’assuefazione eccetto che sotto le cure di un medico competente.

  3. c.

    Medicinali non necessari.

• Quali sono alcune conseguenze dell’uso di queste sostanze dannose? (Commenta le conseguenze fisiche e spirituali. I seguenti paragrafi riguardanti l’alcool e il tabacco sono buoni esempi. Se insegni ai giovani, puoi rimandarli all’opuscolo Per la forza della gioventù [34285 160], pagine 11–12).

La Prima Presidenza ha dichiarato: «Quando sono sotto l’influenza dell’alcool gli uomini perdono la ragione; non hanno più capacità di giudizio; non hanno più visione … L’alcool ha causato più danni e infelicità, spezzato più cuori, rovinato più famiglie, commesso più crimini, riempito più bare di tutte le guerre di cui il mondo ha sofferto» (Conference Report, ottobre 1942, 8).

Ogni anno in tutto il mondo il fumo causa 2,5 milioni di morti premature. Il tabacco danneggia anche milioni di persone innocenti. Ogni anno, più di tre milioni di bambini nascono con difetti congeniti causati dal vizio del fumo delle loro madri. I non fumatori che inalano il fumo espulso dagli altri sono afflitti da più malattie respiratorie e sono tre volte più soggetti a morire di cancro ai polmoni di quelli che non inalano fumo di seconda mano. Anche l’uso del tabacco da annusare o masticare è dannoso quanto le sigarette. L’incidenza del cancro in queste persone è cinque volte più alta che in quelle che non fanno uso di tabacco. (Vedere James O. Mason, «I Have a Question», Ensign, settembre 1986, 59–61).

• L’uso delle sostanze proibite dalla Parola di Saggezza è in crescendo in molte parti del mondo, specialmente tra i giovani. In che modo la pubblicità induce le persone a fare uso di queste sostanze? (Discuti i falsi messaggi proclamati da tale pubblicità). In che modo i coetanei e altre persone incoraggiano l’uso di queste sostanze? (Potete discutere come resistere a inviti formulati con l’espressione come «una goccia non può farti male», «una volta sola non ti danneggerà», «tutti lo fanno» e «nessuno lo saprà»). Quali sono alcuni altri modi in cui le persone vengono tentate a fare uso di queste sostanze?

• Perché una apparentemente lieve violazione della Parola di Saggezza può essere dannosa?

• Come possiamo rafforzarci contro le tentazioni a fare uso di queste sostanze? (Invita i membri della classe a raccontare esperienze in cui hanno resistito alla tentazione a violare la Parola di Saggezza). Come possono i giovani aiutarsi l’un l’altro ad obbedire alla Parola di Saggezza?

• Come possono i genitori insegnare efficacemente ai loro figli i requisiti della Parola di Saggezza e aiutarli a seguirli? (Vedere il Manuale ausiliario per la serata familiare [31106 160], pagine 228–231).

• Le sostanze dannose proibite dalla Parola di Saggezza causano l’assuefazione. Perché l’assuefazione a queste sostanze è pericolosa? Come possono le persone liberarsi dell’assuefazione alla droga e altre sostanze dannose?

Sottolinea che c’è speranza per le persone che lottano contro l’assuefazione. Per vincerla di solito è necessario un grande desiderio personale e tanta autodisciplina, oltre al pentimento e l’aiuto del Signore. Anche i parenti e gli amici e i dirigenti della Chiesa possono dare un aiuto e in alcuni casi può essere anche necessario l’aiuto di uno specialista. Invita i membri della classe a parlare di esempi di come le persone hanno vinto l’assuefazione a sostanze dannose.

3. Consigli del Signore riguardo a ciò che è buono per il corpo

Scrivi alla lavagna È buono per il corpo e i seguenti riferimenti alle Scritture. Leggi insieme ai membri della classe ogni passo. Quindi riassumilo accanto al riferimento. Se hai portato immagini di cibi sani, mostrale ora (vedere la voce 4 della sezione «Preparazione»).

  1. a.

    DeA 89:10. (Erbe salutari – verdure e piante nutrienti).

  2. b.

    DeA 89:11. (Frutta).

  3. c.

    DeA 89:12; vedere anche DeA 49:19. (Carne delle bestie e degli uccelli).

  4. d.

    DeA 89:14–17. (Cereali).

  5. e.

    DeA 88:124. (Andare a letto presto e levarsi di buon mattino – dormire quanto è necessario).

• Che cosa significa «usare con intelligenza»? (DeA 89:11; vedere anche DeA 59:18–20; le risposte possono comprendere il fatto che dobbiamo mangiare cibo che nutre il corpo e usare moderazione nel genere e quantità di cibo che consumiamo). Che cosa significa usare il cibo «con gratitudine»? (DeA 89:11). Come possiamo dimostrare al Signore la nostra gratitudine per il cibo che Egli ci fornisce?

• Quali indicazioni ha dato il Signore riguardo all’uso della carne? (Vedere DeA 89:12; vedere anche DeA 49:19, 21). Quali indicazioni il Signore ha dato per l’uso dei cereali? (Vedere DeA 89:14, 16).

• Quali consigli ha dato il Signore riguardo a dormire? (Vedere DeA 88:124). Quale influenza ha su di noi fisicamente e spiritualmente un riposo adeguato?

Il presidente Brigham Young disse: «Anziché fare il lavoro di due giorni in un sol giorno, la saggezza dovrebbe suggerire alle nostre sorelle, e ad ogni altra persona, che se desiderano avere lunga vita e buona salute, dopo un periodo di notevole applicazione, dovrebbero permettere al corpo di riposare prima che sia troppo spossato. Alcuni, quando si sentono stanchi, dicono di aver bisogno di stimolanti … Ma invece di … stimolanti, essi dovrebbero riacquistare le forze con il riposo» (Discorsi di Brigham Young, a cura di John A. Widtsoe [1941], 188).

4. Benedizioni promesse a chi obbedisce alla Parola di Saggezza

Il Signore rivelò la Parola di Saggezza come «principio con una promessa» (DeA 89:3). Scrivi alla lavagna Benefici promessi e i seguenti riferimenti alle Scritture. Leggi ogni riferimento con i membri della classe. Quindi elenca ogni promessa accanto al riferimento.

  1. a.

    DeA 89:18. (Salute fisica).

  2. b.

    DeA 89:19. (Saggezza e grandi tesori di conoscenza).

  3. c.

    DeA 89:20. (La capacità di correre senza stancarsi e di camminare senza venir meno).

  4. d.

    DeA 89:21. (Protezione dall’angelo distruttore).

• Quali benefici avete ricevuto per la vostra obbedienza alla Parola di Saggezza? (Invita i membri della classe a parlare delle benedizioni fisiche e spirituali che hanno ricevuto).

Puoi far notare che coloro che obbediscono alla Parola di Saggezza generalmente vivono più a lungo e conducono una vita migliore di quelli che non vi obbediscono. Tuttavia alcune persone sono afflitte da gravi malattie o menomazioni nonostante l’obbedienza alla Parola di Saggezza. Spiega che queste persone possono ricevere i benefici spirituali dell’obbedienza alla Parola di Saggezza anche se le loro difficoltà fisiche permangono. Inoltre le promesse del Signore sono valide per l’eternità e coloro che non ricevono tutti i benefici promessi in questa vita li riceveranno nell’aldilà.

• Quali sono alcuni esempi di come obbedire alla Parola di Saggezza ci aiuta a trovare «saggezza e grandi tesori di conoscenza, sì, dei tesori nascosti»? (DeA 89:19). (Parla di come obbedire alla Parola di Saggezza sviluppa le capacità mentali di una persona. Parla anche di come aiuta una persona a ricevere tesori spirituali di conoscenza, come ad esempio testimonianza, conoscenza dei principi divini, rivelazione personale, benedizione patriarcale e ordinanze e alleanze del tempio).

L’anziano Boyd K. Packer, presidente facente funzione del Quorum dei Dodici, ha detto: «Mi sono inoltre convinto che uno degli scopi fondamentali della Parola di Saggezza è strettamente connesso alla rivelazione … Se qualcuno ha bevuto abba- stanza da non poter parlare con chiarezza, come può rispondere ai suggerimenti spirituali che coinvolgono i suoi sentimenti più delicati? Per quanto preziosa come legge di salute, la Parola di Saggezza può essere ancora più preziosa spiritualmente che fisicamente» (La Stella, maggio 1980, 20).

• Quale applicazione può avere per noi fisicamente la promessa fatta dal Signore in DeA 89:20? Come può avere una applicazione mentale e emotiva? (Le risposte possono comprendere il fatto che godremo di un maggiore equilibrio mentale ed emotivo, eserciteremo un maggiore dominio su noi stessi e saremo più autosufficienti). Come può riguardarci spiritualmente questa promessa? (Vedere Ebrei 12:1–3. Le risposte possono comprendere il fatto che avremo maggiore forza di resistere alle tentazioni e di correre «con perseveranza l’arringo» verso la vita eterna).

• Quale applicazione può avere nel nostro caso la promessa fatta dal Signore in DeA 89:21?

Spiega che nell’antichità, proprio prima dell’esodo dei figlioli di Israele dall’Egitto, l’angelo distruttore passò sopra i figli primogeniti degli Israeliti perché il popolo aveva obbedito al profeta Mosè e segnato le porte delle loro case col sangue dell’agnello (Esodo 12). Nella stessa maniera noi, se camminiamo in obbedienza ai comandamenti, compresa la Parola di Saggezza, l’angelo distruttore passerà sopra di noi, ossia saremo salvati dalla morte spirituale e godremo della vita eterna grazie al sangue espiatorio di Gesù Cristo. (Vedere Boyd K. Packer, La Stella, luglio 1996, 20).

Conclusione

Sottolinea che il Signore ci ha dato la Parola di Saggezza perché ci ama e si preoccupa del nostro benessere fisico e spirituale. Spiega che la Parola di Saggezza è più di un codice di salute fisica; è anche il mezzo che ci consente di accedere a grandi benedizioni spirituali. Proponi ai membri della classe di fare un esame di coscienza per stabilire se trattano il loro corpo nella migliore maniera possibile, secondo i consigli del Signore riguardo alla salute. Porta testimonianza che se seguiamo questo consiglio il Signore manterrà le Sue promesse di benedirci, sia fisicamente che spiritualmente.

Idee addizionali da utilizzare nell’esporre la lezione

Il testo che segue integra lo schema della lezione. Puoi utilizzare una o più delle seguenti idee come parte della lezione.

1. L’obbedienza alla Parola di Saggezza risolverebbe le difficoltà economiche del mondo

• Il presidente Heber J. Grant, settimo presidente della Chiesa, spiegava che «la Parola di Saggezza risolverebbe le difficoltà economiche di ogni paese se i popoli del mondo la seguissero» (Conference Report, aprile 1936, 48). Perché secondo voi questo è vero?

Considerate le estensioni di terreno, il denaro e le altre risorse che vengono usate per produrre sostanze dannose, pubblicizzarle, acquistarle e cercare di rimediare alle conseguenze del loro uso. Per esempio nel 1985 il costo delle spese mediche e della perdita di produzione nella sola America a causa dell’uso del tabacco è stato circa di 65 miliardi di dollari (vedere Ensign, settembre 1986, 61). Anche il costo per la produzione e le conseguenze dell’uso dell’alcool è molto alto. Considerate il potenziale impatto economico di usare queste risorse per scopi benefici invece che per scopi distruttivi.

2. L’obbedienza alla Parola di Saggezza comporta altri benefici

Gli studiosi delle scienze sociali hanno scoperto che i membri della Chiesa che osservano i principi del Vangelo, compresa la Parola di Saggezza, hanno maggiori probabilità di essere più felici nel loro matrimonio e più soddisfatti nella vita in famiglia. Sono meno propensi a praticare il sesso prima del matrimonio o fuori del matrimonio, a sentire gli effetti della depressione e a tenere un comportamento criminoso, deviante o antisociale. (Vedere Robert L. Millet e Noel B. Reynolds, Latter-day Christianity: 10 Basic Issues [opuscolo 1998], 46–47).

3. L’obbedienza alla Parola di Saggezza aiuta i missionari a insegnare con potere

L’obbedienza alla Parola di Saggezza aiutò un missionario in maniera inaspettata. Mentre spiegava a un uomo i principi della Parola di Saggezza questi lo guardò negli occhi e gli chiese: «Vuoi dire che non hai mai provato a fare uso di droga, fumato una sigaretta o fatto uso di alcool in nessuna maniera»? Il missionario resse il suo sguardo e dichiarò con voce decisa: «Nossignore, non l’ho mai fatto».

Il missionario in seguito descrisse così l’esperienza che fece in quella occasione: «In quel momento un potere entrò in quell’uomo ed io seppi perché avevo sempre obbedito alla Parola di Saggezza. Sono grato che quando venne quel momento nella mia vita potei portare forte testimonianza dell’importanza della Parola di Saggezza, anche perché vi avevo sempre obbedito».

4. «Non correre più in fretta, ossia non lavorare oltre la forza e i mezzi che ti sono forniti» (DeA 10:4)

• Quale consiglio il Signore dà a Joseph Smith in DeA 10:4? (Vedere anche Mosia 4:27). Che rapporto ha questo consiglio con la nostra salute? Quali sono i pericoli che scaturiscono dall’ignorare questo consiglio?

5. Tatuaggi e piercing

L’apostolo Paolo spiegava che il nostro corpo è santo per il Signore e che è un tempio in cui lo Spirito Santo può dimorare (1 Corinzi 3:16; 6:19–20). Proprio come non dobbiamo danneggiare il nostro corpo facendo uso di sostanze dannose, non dobbiamo contaminare il suo aspetto esteriore con tatuaggi o insoliti piercing. Tali pratiche possono avere conseguenze negative, sia fisicamente che social- mente e spiritualmente. (Vedere David A. Burton, «I Have a Question», Ensign, febbraio 1999, 52–53).