«Sion, la pura di cuore»

Dottrina e Alleanze e storia della Chiesa: Manuale dell’insegnante, 2000


Scopo

Aiutare i membri della classe a capire quello che le Scritture insegnano riguardo a Sion e ispirarli ad adoperarsi per stabilire Sion.

Preparazione

  1. 1.

    Leggi attentamente i seguenti passi delle Scritture e l’altro materiale proposto, come segue:

    1. a.

      Dottrina e Alleanze 57:1–3; 64:33–43; 82:14–15; 97:8–28; 105:1–12; Mosè 7:12–19, 61– 63, 68–69 e decimo Articolo di fede.

    2. b.

      Il nostro retaggio, pagine 37–38, 145–146.

  2. 2.

    Ripassa nella Guida allo studio per i membri della classe (35686 160) la parte del testo riguardante questa lezione. Pensa ai modi in cui fare riferimento a questo testo durante la lezione.

  3. 3.

    Chiedi a un membro della classe di prepararsi a riassumere la storia della città di Enoc come è raccontata in Mosè 7:12–19, 68–69.

  4. 4.

    Se hai intenzione di svolgere l’attività per richiamare l’attenzione, procurati un foglio di carta e penna o matita per ogni membro della classe.

Suggerimenti per lo svolgimento della lezion

Attività per richiamare l’attenzione

Se lo ritieni utile per iniziare la lezione, svolgi la seguente attività o un’altra di tua scelta.

Distribuisci ai membri della classe carta e penna o matita e invitali a scrivere cinque cose importanti che vorrebbero fare in questa vita. Dopo che avranno avuto il tempo di scrivere leggi la seguente dichiarazione del profeta Joseph Smith:

«Il nostro massimo obiettivo dovrebbe essere l’edificazione di Sion … Presto verrà il tempo in cui nessun uomo troverà pace fuori di Sion e dei suoi pali» (Insegnamenti del profeta Joseph Smith, a cura di Joseph Fielding Smith, 123–124).

Invita i membri della classe a meditare in silenzio sulle seguenti domande:

• Esaminando il vostro elenco, quante sono le cose che possono contribuire a edifi- care Sion? Come modifichereste il vostro elenco per rispondere all’ammonimento del profeta Joseph Smith?

Le rivelazioni contenute in Dottrina e Alleanze propongono molte istruzioni riguardo all’edificazione di Sion. La lezione odierna esaminerà che cos’è Sion e che cosa è richiesto a noi per contribuire a stabilirla.

Discussione e applicazione

Scegli con cura le parti del testo della lezione che rispondono meglio alle necessità dei membri della classe. Invitali a raccontare esperienze che hanno fatto in merito ai principi delle Scritture in esame.

1. La parola Sion ha diversi significati.

Spiega che nelle Scritture la parola Sion ha vari significati. Leggi insieme ai membri della classe i seguenti passi delle Scritture. Identifica in ogni passo il significato di Sion e scrivilo alla lavagna.

  1. a.

    DeA 97:21 (La pura di cuore).

  2. b.

    DeA 82:14 (La Chiesa e i suoi pali).

  3. c.

    Mosè 7:19 (La città di Enoc).

  4. d.

    2 Samuele 5:6–7; 1 Re 8:1 (L’antica città di Gerusalemme).

  5. e.

    DeA 45:66–67; 57:1–2; decimo Articolo di fede (La Nuova Gerusalemme che sarà edificata nel Missouri).

  6. f.

    Ebrei 12:22–23 (La dimora di coloro che sono esaltati).

Sottolinea che nelle Scritture Sion può indicare il popolo del Signore (la pura di cuore), un luogo specifico o entrambi. Nella lezione odierna, quando parliamo di edificare Sion ai nostri giorni ci riferiamo alla necessità di purificare il nostro cuore in modo che i luoghi in cui viviamo possano essere chiamati Sion.

2. Sion è esistita nelle dispensazioni precedenti.

Spiega che vi sono stati alcuni periodi nelle dispensazioni precedenti durante le quali Sion è esistita tra il popolo di Dio. La città di Enoc è un esempio di popolo che stabilì Sion. Chiedi al membro della classe incaricato in precedenza di riassumere gli avvenimenti descritti in Mosè 7:12–19, 68–69.

• Che cosa caratterizzava la Sion del tempo di Enoc? (Vedere Mosè 7:12–19). Perché la loro città era chiamata Sion? (Vedere Mosè 7:18). Che cosa significa essere «di un sol cuore e di una sola mente?»

• Che cosa accadrà alla città di Enoc durante il Millennio? (Vedere Mosè 7:61–63. Ritornerà sulla terra e diventerà parte della Nuova Gerusalemme). Perché la storia di Enoc e del suo popolo è importante per noi, oggi? (Oltre ad aiutarci a capire il destino della città di Enoc ci aiuta anche a capire che cosa dobbiamo fare per stabilire Sion).

3. Ai santi della nostra dispensazione è stato comandato di stabilire Sion.

Uno degli argomenti più spesso menzionati in Dottrina e Alleanze è l’istituzione di Sion negli ultimi giorni. In queste rivelazioni vi sono più di duecento riferimenti a Sion. Alcuni di questi riferimenti riguardano una località fisica, altri una condizione del cuore e altri ancora l’edificazione della chiesa di Sion. Ancor prima che la Chiesa fosse organizzata ufficialmente il Signore comandò a un certo numero di fratelli di «portare alla luce e rendere stabile la causa di Sion» (DeA 6:6; 11:6; 12:6; 14:6).

Per i primi santi stabilire Sion non significava soltanto diventare puri di cuore e vivere in unità. Significava anche edificare la città di Sion, ossia la Nuova Gerusalemme.

Nel luglio 1831 il Signore rivelò al profeta Joseph Smith che la città di Sion doveva essere edificata nel Missouri, con Independence come suo luogo centrale (DeA 57:1–3). Dopo questa rivelazione molti santi si radunarono nel Missouri. Per qualche tempo prosperarono, poi sorsero tra loro contese e divisioni. Vi furono anche forti tensioni con gli altri coloni della regione. Nel novembre 1833 la plebaglia scacciò i santi dalle loro case. Alcuni mesi dopo, nel luglio 1834, il Signore rivelò che i santi avrebbero dovuto attendere «per una breve stagione la redenzione di Sion» (DeA 105:9) (Vedere ulteriori informazioni riguardo all’istituzione della Città di Sion nel Missouri nelle lezioni 12 e 27).

• Perché i primi santi non poterono edificare la città di Sion? (Vedere DeA 101:6–8; 105:1–12). Che cosa possiamo imparare dalla loro esperienza che ci aiuti a edificare Sion oggi? (Spiega che per edificare Sion – sia in una città che nei nostri pali che nella nostra casa – dobbiamo sviluppare gli attributi propri di un popolo di Sion: purezza di cuore, unità e altruismo).

Spiega che, anche se l’edificazione della città di Sion fu posposta, i profeti degli ultimi giorni ci hanno esortato a continuare ad adoperarci per stabilire Sion nel nostro cuore, pali e case. Il presidente Harold B. Lee disse:

«Dobbiamo cominciare ad allargare i confini di Sion entro i quali i giusti e i puri di cuore possano dimorare. I Pali di Sion devono essere rafforzati. Tutto questo affinché Sion possa alzarsi e risplendere, diventando sempre più diligenti nell’attuare il piano di salvezza in tutto il mondo» (Conference Report, aprile 1973, 5; o Ensign, luglio 1973, 3).

• Leggi insieme ai membri della classe DeA 82:14–15. Che cosa comanda il Signore in questi versetti? Quali sono alcune cose specifiche che dobbiamo fare per edificare Sion? (Invita i membri della classe a leggere i seguenti passi delle Scritture e identificarne gli insegnamenti in merito a edificare Sion. Riassumi le informazioni alla lavagna. Scegli alcune delle domande seguenti per favorire la discussione).

  1. a.

    DeA 97:21 (Sforzarsi di essere puri di cuore). Il Signore dà la più semplice definizione di Sion quando la chiama «la pura di cuore» (DeA 97:21). Che cosa possiamo fare per diventare puri di cuore? (Vedere Moroni 7:47–48; 10:32).

  2. b.

    DeA 38:27 (Diventare uniti). Il popolo della città di Enoc è descritto come «di un solo cuore e di una sola mente» (Mosè 7:18). La mancanza di unità fu uno dei motivi per cui i primi santi non poterono costruire la città di Sion (DeA 101:6; 105:4). Quali sono alcuni modi efficaci di accrescere l’unità in famiglia? Come possiamo diventare più uniti nel nostro rione?

  3. c.

    DeA 64:34–35; 105:3, 5–6 (Essere obbedienti). In DeA 105 il Signore cita la disobbedienza come uno dei motivi per cui la città di Sion non poteva essere stabilita a quel tempo. In quali modi voi o la vostra famiglia siete stati rafforzati per l’obbedienza ai principi del Vangelo? In che modo il vostro rione o palo è stato rafforzato dall’obbedienza dei membri ai principi del Vangelo?

  4. d.

    DeA 105:3 (Provvedere ai poveri e agli afflitti). I santi che cercavano di stabilire Sion nel Missouri furono rimproverati dal Signore per aver mancato di provvedere ai «poveri e gli afflitti fra loro» (DeA 105:3). Perché provvedere ai bisognosi era un elemento necessario dell’edificazione di Sion? Quali occasioni abbiamo di provvedere a coloro che si trovano nel bisogno?

  5. e.

    DeA 97:10–16 (Costruire templi e ricevere le benedizioni del tempio). Perché i templi sono importanti nell’edificazione di Sion? (Vedere DeA 97:13–16; 105:9–12).

  6. f.

    DeA 105:10 (Insegnarci l’un l’altro e imparare più perfettamente i nostri doveri). Che cosa possiamo fare per migliorare l’insegnamento in famiglia e nelle riunioni ufficiali della Chiesa? In quali modi possiamo imparare più perfettamente i nostri doveri?

g. DeA 133:8–9 (Predicare il Vangelo a tutto il mondo). Il Signore comandò agli anziani della Chiesa di invitare le persone a uscire da Babilonia (mondo) per venire a Sion. In quali modi la predicazione del Vangelo rafforza i Pali di Sion?

4. Le Scritture contengono gloriose promesse riguardo al futuro di Sion.

In Dottrina e Alleanze il Signore parla delle molte benedizioni che si riverseranno su Sion negli ultimi giorni. Per conoscere alcune di queste benedizioni invita i membri della classe a leggere DeA 97:18–25 e identificare le benedizioni promesse a Sion. Vedere anche il seguente elenco.

  1. a.

    Sion si diffonderà e diventerà gloriosa e grande (DeA 97:18).

  2. b.

    Sion sarà onorata dalle nazioni della terra (DeA 97:19).

  3. c.

    Il Signore sarà la salvezza di Sion (DeA 97:20).

  4. d.

    Sion gioirà (DeA 97:21).

  5. e.

    Sion scamperà alla vendetta del Signore (DeA 97:22–25).

• Che cosa dobbiamo fare per godere di queste benedizioni? (Vedere DeA 97:25).

• Quali pensieri vi ispira il futuro di Sion?

Il profeta Joseph Smith dichiarò: «L’edificazione di Sion è una causa che ha interessato il popolo di Dio in ogni epoca; è un tema su cui i profeti, sacerdoti e re si sono dilungati con particolare delizia. Essi hanno atteso gioiosamente il giorno in cui noi viviamo e, guidati da un’attesa celestiale e gloriosa, hanno cantato, scritto e profetizzato di questo nostro giorno … noi siamo un popolo privilegiato che Dio ha scelto per inondare di gloria gli ultimi giorni» (Insegnamenti del profeta Joseph Smith, a cura di Joseph Fielding Smith, 181).

Conclusione

Leggi la seguente dichiarazione del presidente Gordon B. Hinckley:

«Vedo un meraviglioso futuro in un mondo incerto. Se ci terremo stretti ai nostri valori, se edificheremo sul nostro retaggio, se cammineremo in obbedienza al cospetto del Signore, se semplicemente metteremo in pratica il Vangelo, saremo benedetti in maniera magnifica e meravigliosa. Saremo considerati un popolo eletto, un popolo che ha trovato il segreto per godere di una grande felicità.

‹Molti popoli v’accorreranno, e diranno: «Venite, saliamo al monte dell’Eterno›» poiché da Sion uscirà la legge, e da Gerusalemme la parola dell’Eterno›

Grande è stato il nostro passato, meraviglioso è il nostro presente, glorioso può essere il nostro futuro» (La Stella, gennaio 1998, 83).

Esorta i membri della classe a stabilire Sion nel loro cuore, nella loro famiglia e nei loro pali. Secondo i suggerimenti dello Spirito porta testimonianza dei principi esaminati durante la lezione.

Idee addizionali da utilizzare nell’esporre la lezione

Il testo che segue integra lo schema della lezione. Puoi utilizzare una o più delle seguenti idee come parte della lezione.

Gli inni di Sion

Preparati a far cantare o leggere le parole di uno dei seguenti inni ai membri della classe: «Là dove sorge Sion» (Inni, No. 5); «Israele, Dio ti chiama» (Inni, No. 7); oppure «Bella Sion» (Inni, No. 30) oppure chiedi a un solista o piccolo gruppo di prepararsi a cantare uno di questi inni. Parlate di come l’inno celebra l’edificazione di Sion.