Introduzione

Doveri e benedizioni del sacerdozio: Manuale di base per i detentori del sacerdozio, Parte A, 1998


Uso delle lezioni

Queste lezioni sono destinate ai detentori del Sacerdozio di Aaronne e del Sacerdozio di Melchisedec. Nei piccoli rami con un numero limitato di detentori del sacerdozio, i componenti dei quorum possono riunirsi in un solo gruppo. Ove il numero dei detentori del sacerdozio è maggiore e la disponibilità di ambienti lo permette, l’insegnante potrà dividere i partecipanti in gruppi di età e modificare le lezioni per riuscire a soddisfarne le diverse esigenze.

Studio individuale

Queste lezioni sono dirette principalmente al singolo individuo, pertanto ogni detentore del sacerdozio deve studiare la lezione assegnata durante la settimana e venire in classe con il proprio manuale e le proprie Scritture, pronto a discutere l’argomento trattato nella lezione stessa. Un modo in cui l’insegnante può favorire questa preparazione consiste nel chiedere in anticipo ad alcuni componenti della classe di leggere esempi e passi delle Scritture proposti nella lezione e prepararsi per commentarli poi in classe. È importante che ogni persona porti in classe le proprie Scritture; l’insegnante dovrà continuare a ricordare alla classe questo obbligo fino a quando ognuno avrà preso l’abitudine di farlo.

Suggerimenti per l’insegnante

Nelle lezioni compaiono frequenti suggerimenti per facilitare il compito dell’insegnante. Essi sono stampati in caratteri più piccoli e contengono domande che l’insegnante potrà porre agli studenti, consigli per ottenere la partecipazione di tutta la classe e istruzioni circa l’uso di illustrazioni e di diagrammi. L’insegnante può adottare altri metodi didattici che si sono dimostrati efficaci, oltre a quelli qui suggeriti. Quasi ogni lezione richiede l’uso della lavagna, perciò gli insegnanti dovranno fare in modo da avere in classe ogni settimana gesso e lavagna. (Molti sussidi didattici proposti, come i diagrammi, possono essere esposti sulla lavagna).

Numero delle lezioni

Sono state preparate trentacinque lezioni per lasciare ai dirigenti del sacerdozio la possibilità di dedicare alcune lezioni a esaminare idee e problemi che ritengono pertinenti ai loro gruppi di detentori del sacerdozio. Tali lezioni potranno essere dedicate a:

  1. 1.

    Esaminare e programmare attività e progetti locali o esporre particolari argomenti, secondo le direttive dei dirigenti del sacerdozio.

  2. 2.

    Commentare i messaggi delle Autorità Generali alle conferenze generali pubblicati ne La Stella.

  3. 3.

    Approfondire, dedicandovi più di una lezione, gli argomenti che devono essere meglio conosciuti dalla classe.

  4. 4.

    Esaminare questioni di varia natura secondo le indicazioni dello Spirito del Signore per il beneficio dei detentori del sacerdozio.