Introduzione

Investiti di potere dall’alto: Seminario di preparazione per il tempio, 2003


Scopo

Il presente corso di istruzione ha lo scopo di aiutare i membri della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni a prepararsi a ricevere la raccomandazione per il tempio e a recarvisi. I fedeli che vi sono già stati possono seguire questo corso per conoscere meglio il tempio.

Partecipanti

I partecipanti a questo corso devono desiderare di andare al tempio ed essere degni di avere una raccomandazione per il tempio. Se non hanno ancora ricevuto una raccomandazione devono prepararsi a riceverla.

Se i partecipanti non hanno seguito il corso della Scuola Domenicale Principi evangelici si suggerisce, anche se non è obbligatorio, che lo seguano prima di questo corso. Prima di seguire questo corso essi devono possedere un’adeguata conoscenza delle dottrine e dei principi del Vangelo, come pure essere disposti a obbedire ai comandamenti di Dio, come la legge di castità, l’osservanza della domenica, la Parola di Saggezza e la decima. La dignità e la volontà di essere retti sono elementi necessari per partecipare alle ordinanze del tempio.

Sotto la direzione del vescovo o presidente di ramo, il consiglio di rione o ramo può prendere in considerazione l’impiego del presente corso quale parte integrante dell’opera di rafforzamento delle famiglie e per aiutare i fratelli a prepararsi per ricevere il Sacerdozio di Melchisedec.

Ogni partecipante deve ricevere dal vescovo o presidente di ramo o da un altro dirigente del Sacerdozio di Melchisedec del rione o ramo l’invito personale a seguire il corso.

Orario e luogo

Il numero dei partecipanti a questo corso può variare, ma di norma la classe dovrà essere poco numerosa e a livello di rione o ramo. Le lezioni si possono tenere presso la casa di riunione o in un’abitazione. Il luogo, l’orario e la frequenza delle lezioni devono essere convenienti per i partecipanti e per l’insegnante.

Il testo è diviso in sette lezioni; tuttavia l’insegnante può dedicare a ogni lezione tutto il tempo necessario ai partecipanti. Pertanto potrà essere necessario dedicare più di una lezione allo stesso argomento.

Testi di riferimento

Tutti i partecipanti devono avere a disposizione le opere canoniche. Ognuno dovrà avere a disposizione anche una copia dell’opuscolo La preparazione per entrare nel sacro tempio (36793 160), che è il testo per gli studenti che partecipano a questo corso. Durante tutto il corso si faranno frequenti riferimenti a questo opuscolo e i partecipanti dovranno leggerlo durante le settimane in cui sarà tenuto il corso.

Insegnanti

L’esposizione di queste lezioni può essere affidata a una persona o a una coppia di coniugi. Gli insegnanti devono possedere una forte testimonianza del Vangelo ed essere sensibili ai suggerimenti dello Spirito Santo. Essi devono aver ricevuto le ordinanze del tempio, detenere una valida raccomandazione per il tempio e capire l’importanza e la santità di quello che avviene nel tempio.

Se possibile, gli insegnanti dovranno accompagnare al tempio i partecipanti quando vi andranno per la prima volta a ricevere le ordinanze del tempio.

Suggerimenti per l’insegnante

I membri della Chiesa devono essere spiritualmente pronti prima di entrare nel tempio. Quale parte di questa preparazione, devono comprendere sufficientemente le dottrine riguardanti il piano di salvezza e il lavoro di tempio. Tu hai il privilegio di aiutare le altre persone a prepararsi per una delle esperienze più sacre della loro vita. Sii sensibile ai suggerimenti dello Spirito, in modo da poter esporre la lezione nella maniera più adatta ai partecipanti. Ricorda il consiglio del Signore: «Lo Spirito vi sarà dato mediante la preghiera della fede; e se non ricevete lo Spirito, non insegnerete» (DeA 42:14).

Leggi questo manuale dall’inizio alla fine prima di iniziare il ciclo di lezioni, in modo da conoscere la struttura del corso. Prepara ogni lezione con molto anticipo in modo da capire le idee proposte ed esporle chiaramente. Quando insegni, accertati che i partecipanti abbiano capito perfettamente le idee che hai esposto prima di passare a quelle successive. Non esporre le lezioni troppo in fretta. Sii paziente e consenti ai partecipanti di meditare sulle nozioni che esponi e di assimilarle.

Prima e durante l’esposizione della lezione offri ai partecipanti la possibilità di fare domande e di commentare le idee. Aiutali a mettere in pratica i principi che imparano. Rispondi alle domande usando le Scritture, gli insegnamenti dei profeti degli ultimi giorni e la guida dello Spirito del Signore.

Tieni sempre presente, durante tutto il corso, la natura sacra delle ordinanze del tempio. Come spiegato nella seguente dichiarazione, non si deve parlare di alcuni aspetti del lavoro di tempio al di fuori del tempio stesso:

«Noi non parliamo delle ordinanze del tempio al di fuori di questi sacri edifici. Non fu mai inteso che la conoscenza di queste cerimonie che si celebrano nel tempio dovesse essere limitata ad alcuni eletti, con l’obbligo di far sì che altri non ne venissero mai a conoscenza; anzi è vero proprio il contrario: con grandi sforzi noi invitiamo ogni persona a qualificarsi e a prepararsi per l’esperienza del tempio…

Le ordinanze e le cerimonie del tempio sono semplici, sono belle, sono sacre; sono mantenute riservate per evitare che siano conferite a persone che non sono a ciò preparate» (La preparazione per entrare nel sacro tempio, 2).

Adoperati per rafforzare la tua testimonianza del tempio e porta spesso testimonianza alla classe della verità dei principi che insegni. Fornisci anche agli studenti frequenti occasioni di portare la loro testimonianza quando opportuno.

Ricorda sempre la vitale importanza del lavoro di tempio. L’anziano Boyd K. Packer ha detto: «Le ordinanze e le alleanze diventano le nostre credenziali per l’ammissione alla Sua presenza. Riceverle degnamente è l’obiettivo di un’intera vita; osservarle in seguito è il maggiore impegno che abbiamo in questa vita terrena» (La Stella, luglio 1987, 19).