La preparazione per entrare nel sacro tempio

Investiti di potere dall’alto: Seminario di preparazione per il tempio, 2003


«E se il mio popolo mi costruisce una casa nel nome del Signore, e non permette che alcuna impurità vi entri, affinché non sia profanata, la mia gloria si poserà su di essa» (DeA 97:15).

Obiettivo

Preparare gli studenti a entrare degnamente nel tempio.

Esposizione della lezione

Invita una persona a dire la preghiera di apertura.

Chiedi agli studenti se hanno delle domande da farti. Dedica il tempo necessario a rispondere alle domande al meglio delle tue capacità e secondo la guida dello Spirito del Signore. Tieni presente che non si deve parlare di alcuni aspetti del lavoro di tempio al di fuori del tempio stesso.

Ogni persona deve prepararsi per andare al tempio

Spiega che ogni persona ha la responsabilità individuale di compiere i passi che portano a tutte le benedizioni del tempio.

Esamina brevemente le seguenti cinque idee. Ognuna di esse espone un modo in cui dobbiamo essere preparati a entrare nel tempio. Puoi elencare ogni punto alla lavagna man mano che lo esamini.

1. Ogni persona deve essere degna.

Chiedi agli studenti di leggere Dottrina e Alleanze 97:15–17.

• Che cosa vi insegna questo passo sull’importanza di essere degni quando entrate nel tempio?

Il presidente Howard W. Hunter ci disse di pensare «all’atteggiamento e al comportamento che il Signore ci chiede di tenere nei consigli che Egli rivolse ai santi di Kirtland tramite il profeta Joseph Smith mentre si stavano preparando a costruire un tempio».

Questo consiglio si trova in Dottrina e Alleanze 88:119. Invita gli studenti a leggere questo passo.

Chiedi agli studenti di riflettere anche su questa domanda posta dal presidente Hunter: «Questo atteggiamento e comportamento corrisponde veramente a quello che ognuno di noi desidera e cerca di essere?» («Il grande simbolo della nostra appartenenza alla Chiesa», La Stella, novembre 1994, 4).

2. Ogni persona deve essere umile.

Ogni persona deve entrare nel tempio con umiltà e con il desiderio di essere istruita dal cielo.

• Perché l’umiltà è tanto importante quando serviamo e impariamo nel tempio?

Invita gli studenti a leggere Dottrina e Alleanze 136:32–33.

• Che cosa insegna questo passo riguardo all’importanza dell’umiltà? In che modo potreste mettere in pratica questo consiglio in occasione della vostra prima visita al tempio?

3. Ogni persona deve capire che ricevere le ordinanze e le alleanze del tempio è indispensabile per ottenere la vita eterna.

Il presidente Harold B. Lee disse: «Le cerimonie del tempio furono designate da un saggio Padre celeste che ce le ha rivelate in questi ultimi giorni perché ci servissero da guida e da protezione durante questa vita in modo che io e voi non avessimo a perdere la possibilità di ottenere l’esaltazione nel regno celeste in cui dimorano Dio e Cristo» («La preparazione per ricevere la dotazione del tempio», La Stella, agosto 1988, 14).

Il presidente Joseph Fielding Smith disse: «Se saremo fedeli, queste benedizioni ci assicureranno la perla di gran prezzo che il Signore ci ha offerto, perché queste sono le benedizioni più grandi che si possono ricevere in questa vita. Unirsi alla Chiesa è una cosa meravigliosa, ma non si può giungere all’esaltazione finché non si sono fatte le alleanze nella casa del Signore e finché non si sono ricevuti i poteri e le chiavi che solo colà sono conferiti» (Dottrine di salvezza, a cura di Bruce R. McConkie, 3 volumi, 2:221).

4. Ogni persona deve capire l’importanza di indossare l’indumento del tempio.

Spiega che coloro che hanno partecipato alla cerimonia del tempio hanno il privilegio di indossare l’indumento del santo sacerdozio. In una dichiarazione rivolta alla Chiesa, la Prima Presidenza ha detto:

«I membri della Chiesa che sono stati rivestiti del garment [indumento] nel tempio hanno fatto il patto di indossarlo per tutta la vita. Questa prescrizione è stata interpretata nel senso che il garment deve essere indossato come indumento intimo sia di giorno che di notte…

La regola generale prevede che si debba portare il garment, senza cercare pretesti per toglierselo… Quando ci si deve togliere il garment… esso dovrà essere indossato di nuovo il più presto possibile.

Il principio della modestia e l’impegno di tenere il proprio corpo opportunamente coperto sono impliciti nell’alleanza; in base ad essi si deve scegliere il tipo di ogni indumento che si indossa. I membri della Chiesa che hanno ricevuto [l’investitura] indossano il garment come memento delle sacre alleanze che hanno stipulato con il Signore e anche come protezione contro le tentazioni e il male. La fedeltà nell’indossare il garment è l’espressione esteriore dell’impegno personale di seguire il Salvatore» (lettera della Prima Presidenza, 10 ottobre 1988).

5. Ogni persona deve essere preparata a rendere il culto personalmente e con devozione.

Nel tempio, prima, durante e dopo le cerimonie, viene data al fedele la possibilità di meditare e di avvicinarsi maggiormente al Padre celeste e a Gesù Cristo. Ognuno ha delle domande che necessitano una risposta, fardelli che devono essere alleviati, difficoltà da superare. Molti hanno trovato nel tempio un luogo in cui allontanarsi dal mondo e comunicare con il Padre celeste. Nel tempio molti hanno trovato risposte, pace e gioia.

Il presidente Ezra Taft Benson disse: «I templi sono luoghi di rivelazione personale. Quando mi sono sentito oberato da un problema o afflitto da una difficoltà, mi sono recato alla casa del Signore con il cuore pieno di preghiera per trovare le risposte che cercavo; e queste risposte mi sono pervenute in maniera chiara e inequivocabile» («Ciò che spero insegnerete ai vostri figli riguardo al tempio», La Stella, aprile 1986, 4).

Spiega che nel tempio possiamo presentare i nomi di persone che hanno particolari necessità, in modo che coloro che vanno al tempio possano unire la loro fede e le loro preghiere in favore di queste persone.

«Organizzatevi; preparate tutto ciò che è necessario ed istituite una casa, sì, una casa di preghiera, una casa di digiuno, una casa di fede, una casa d’istruzione, una casa di gloria, una casa d’ordine, una casa di Dio» (DeA 88:119).

I preparativi speciali per la prima visita al tempio

Le seguenti informazioni aiuteranno ogni fedele a compiere tutti i preparativi necessari per la prima visita, facendo sì che sia edificante. Esamina con gli studenti le informazioni pertinenti alla loro situazione.

  1. 1.

    La raccomandazione per il tempio. Ottenete una raccomandazione per il tempio. Assicuratevi di portare con voi al tempio la vostra raccomandazione, poiché soltanto coloro che sono in possesso di una valida raccomandazione possono entrarvi. Se vivete degnamente, la raccomandazione vi consentirà di entrare in qualsiasi tempio della Chiesa tutte le volte che vorrete durante i due anni di validità. Per rinnovare la vostra raccomandazione per il tempio dovete essere intervistati da un componente del vostro vescovato o dal presidente di ramo e da un componente della presidenza di palo o dal presidente di missione.

  2. 2.

    Programmazione della visita. Prima di recarvi nella casa del Signore per ricevere l’investitura o un’ordinanza di suggellamento, telefonate al tempio per fissare un appuntamento. Informatevi su quando dovete arrivare al tempio, per quanto tempo dovete programmare di rimanervi e cosa è necessario che vi portiate. Se necessario, chiedete l’intervento dei servizi di traduzione.

  3. 3.

    Piani per il viaggio. Se vivete molto lontano dal tempio dovrete tenere presente quanto segue:

    • Prendete in anticipo tutti gli accordi relativi al viaggio, all’alloggio e ai pasti. Se vi è possibile farlo, viaggiare in gruppo potrebbe presentare dei vantaggi.

    • Se necessario, provvedete a cambiare il denaro nella valuta del paese in cui si trova il tempio.

    • Portate con voi il denaro sufficiente a coprire tutte le spese. Potreste aver bisogno di acquistare altri indumenti, noleggiare gli abiti del tempio e pagare l’alloggio e il viaggio. (Tenete presente che in molti templi non si possono noleggiare i vestiti. La Prima Presidenza esorta tutti i santi ad acquistare i propri vestiti del tempio).

  4. 4.

    Abbigliamento. Programmate di vestirvi come per partecipare alle riunioni domenicali. Le donne non devono indossare pantaloni per recarsi al tempio.

  5. 5.

    Accompagnatori. Tutti coloro che vanno al tempio per la prima volta possono avere un accompagnatore. Questo accompagnatore può essere un parente o un amico dello stesso sesso che è già stato al tempio; in alternativa uno degli addetti del tempio può assistere la persona. Gli addetti del tempio offriranno una guida cordiale in ogni momento.

  6. 6.

    Lavoro di suggellamento. Se programmate di svolgere il lavoro di suggellamento per i vostri antenati defunti, dovete portare al tempio i registri di gruppo familiare pertinenti debitamente compilati. Se voi e il vostro coniuge dovete essere suggellati o se dei figli vi saranno suggellati, avete bisogno del vostro registro di gruppo familiare. Se andate a sposarvi nel tempio, dovete attenervi ai requisiti legali locali e portare con voi il certificato di matrimonio. Leggete attentamente l’opuscolo Prontuario per il lavoro di tempio e genealogico a uso dei fedeli (34697 160) per conoscere altre informazioni dettagliate su come fornire le ordinanze del tempio sia ai vivi che ai morti. Potreste anche contattare il temple recorder del tempio cui intendete recarvi in visita.

  7. 7.

    Custodia dei bambini. Se i bambini vengono al tempio per partecipare alla cerimonia di suggellamento, saranno custoditi nel centro apposito del tempio riservato a loro sino a quando verrà il momento di unirsi ai genitori nella sala di suggellamento. Ai bambini saranno forniti gli indumenti bianchi necessari per la cerimonia. Dopo la celebrazione della cerimonia del suggellamento, essi ritorneranno al centro per attendere i genitori. Presso il tempio non è previsto alcun servizio di custodia per bambini che non partecipino a un suggellamento.

  8. 8.

    Indumento del tempio. Prima di entrare nella casa del Signore dovrete acquistare uno o due paia di indumenti del tempio [garment]. Non indossate l’indumento prima di entrare nel tempio. Dopo che avrete ricevuto l’investitura e quando avrete stabilito la taglia e il tessuto che più vi si addice, potrete acquistare altri indumenti. Alcuni preferiscono lavare il primo indumento che acquistano per accertarsi che sia della misura giusta prima di acquistarne altri. Gli indumenti del tempio sono fabbricati dalla Chiesa e possono essere acquistati tramite il Centro distribuzione della Chiesa.

  9. 9.

    Abito del tempio. La Prima Presidenza ha incoraggiato i santi ad acquistare e usare il proprio abito del tempio. In alcuni templi è possibile noleggiare, a poco prezzo, l’abito bianco che s’indossa nel tempio, ma è preferibile che i fedeli ne posseggano e utilizzino uno proprio. Il vescovo o presidente di ramo può darvi le informazioni su dove si possono acquistare gli abiti del tempio.

Le sorelle possono indossare il loro abito da sposa per il matrimonio nel tempio, ma il vestito deve essere bianco, avere le maniche lunghe, essere modesto per quanto riguarda lo stile e il tessuto, non avere strascico e non avere eccessivi ornamenti.

«Le cerimonie del tempio furono designate da un saggio Padre celeste… in modo che io e voi non avessimo a perdere la possibilità di ottenere l’esaltazione nel regno celeste» (presidente Harold B. Lee).

Conclusione

Condividi la tua testimonianza sulla sacralità del lavoro di tempio. Esprimi la tua felicità nel vedere gli studenti intenti a prepararsi per entrare nel tempio.

Invita una persona a dire la preghiera di chiusura.

Dopo questa lezione, se possibile, i partecipanti e gli insegnanti dovranno andare insieme al tempio.