Capitolo 5: La Creazione

Principi evangelici, (2011), 22–25


Il piano di Dio per le famiglie

  • Perché c’era bisogno che venissimo sulla terra?

Quando dimoravamo come figli di spirito con i nostri genitori celesti, il Padre ci espose il Suo piano che ci avrebbe resi più simili a Lui. Noi gridammo di gioia quando fummo informati di questo piano (vedere Giobbe 38:7). Eravamo ansiosi di fare nuove esperienze. Perché ciò avvenisse, dovevamo lasciare la presenza del Padre e ricevere un corpo terreno; avevamo bisogno di un altro luogo in cui vivere e prepararci a diventare come Lui. La nostra nuova dimora fu chiamata terra.

  • Perché pensi che gridammo di gioia quando venimmo a conoscenza del piano di salvezza?

Per l’insegnante: Alcuni membri della classe o della famiglia possono non sentirsi a proprio agio a leggere ad alta voce. Prima di chiedergli di leggere ad alta voce, potresti chiedere: «Qualcuno vuole leggere?» Poi puoi chiedere a uno tra quelli che si sono offerti.

Gesù creò la terra

Gesù Cristo creò questo mondo e ogni cosa che trova posto in esso. Egli creò anche molti altri mondi. Egli lo fece mediante il potere del sacerdozio, sotto la direzione del nostro Padre celeste. Dio Padre disse: «E mondi innumerevoli ho creato;… e mediante il Figlio li ho creati, che è il mio Unigenito» (Mosè 1:33). Ci sono altre testimonianze di questa verità. Joseph Smith e Sidney Rigdon videro Gesù Cristo in visione. Essi resero testimonianza «che da lui, e tramite lui, e mediante lui, i mondi sono e furono creati, ed i loro abitanti sono generati figli e figlie per Dio» (DeA 76:24).

La creazione

  • Quali sono gli scopi della Creazione?

La terra e ogni cosa in essa furono create spiritualmente prima di essere create fisicamente (vedere Mosè 3:5). Nella formulazione dei piani per la creazione fisica della terra, Cristo disse a coloro che erano con Lui: «Noi scenderemo, poiché vi è dello spazio laggiù;… e faremo una terra sulla quale costoro possano dimorare» (Abrahamo 3:24).

Sotto la direzione del Padre, Cristo formò e organizzò la terra. Egli separò la luce dalle tenebre per creare il giorno e la notte; formò il sole, la luna e le stelle; separò le acque dalla terra per formare mari, fiumi e laghi. Cristo rese la terra bella e produttiva; creò l’erba, gli alberi, i fiori e piante di ogni genere. Queste piante producevano semi dai quali sarebbero germinate nuove piante. Poi creò gli animali: i pesci, i mammiferi, gli insetti e uccelli di ogni specie. Questi animali erano in grado di riprodursi fedelmente secondo la propria specie.

Indi la terra fu pronta per accogliere la più grande di tutte le creazioni: il genere umano. Agli spiriti degli uomini sarebbero stati dati dei corpi di carne e ossa perché essi potessero vivere sulla terra. «E io, Dio, dissi al mio Unigenito, che era con me fin dal principio: Facciamo l’uomo a nostra immagine, secondo la nostra somiglianza; e così fu» (Mosè 2:26). E così Adamo, il primo uomo, ed Eva, la prima donna, furono formati e furono dati loro corpi fisici simili a quelli dei nostri genitori celesti. «E Dio creò l’uomo a sua immagine; lo creò a immagine di Dio; li creò maschio e femmina» (Genesi 1:27). Quando il Signore ebbe portato a termine le Sue creazioni, si compiacque di ciò che aveva fatto e seppe che la Sua opera era buona; poi si riposò per un tempo.

Le creazioni di Dio mostrano il Suo amore

  • In che modo le creazioni di Dio dimostrano che Egli ci ama?

Oggi viviamo in questo bellissimo mondo. Pensa al sole, che ci dà luce e calore, o alla pioggia che fa crescere le piante e rende il mondo fresco e pulito; medita su quanto sia bello l’ascolto del canto di un uccello o del riso di un amico, e pensa a quanto siano meravigliosi i nostri corpi, a come possiamo lavorare, giocare e riposare. Quando meditiamo su tutte queste creazioni, cominciamo a comprendere quanto siano saggi, potenti e colmi d’amore Gesù Cristo e il nostro Padre celeste. Essi hanno dimostrato il loro immenso amore per noi provvedendo a tutte le nostre necessità.

Il mondo animale e quello vegetale furono creati anche allo scopo di darci gioia. Il Signore disse: «Sì, tutte le cose che vengono dalla terra, nella loro stagione, sono fatte per il beneficio e l’uso dell’uomo, sia per piacere all’occhio che per allietare il cuore; sì, per cibo e per vesti, per il gusto e l’odorato, per fortificare il corpo e ravvivare l’anima» (DeA 59:18–19). Sebbene le Sue creazioni siano molte, Dio le conosce tutte e ama ognuna di loro. Egli ha detto: «Tutte le cose per me sono contate, poiché sono mie e io le conosco» (Mosè 1:35).

  • Quali sono alcune delle cose che apprezzi in merito alle creazioni di Dio?

Ulteriori passi delle Scritture