Unità 30: Giorno 3

2 Giovanni–3 Giovanni

Nuovo Testamento – Guida per gli studenti del corso di studio a domicilio del Seminario


Introduzione

L’apostolo Giovanni avvisa i santi che ci sono dei seduttori che predicano che Gesù Cristo non aveva avuto un corpo fisico. Egli inoltre elogia Gaio, un membro della Chiesa, per la sua fedeltà.

2 Giovanni

Giovanni mette in guardia contro coloro che insegnano false dottrine

Pensa a un atleta molto famoso. Che cosa deve fare per rimanere nella migliore condizione fisica per poter conseguire dei buoni risultati?

pallone e calciatore

Che cosa accadrebbe se questo atleta, dopo aver lavorato tanto per mettersi in forma, smettesse di allenarsi e iniziasse a mangiare cibo non sano, a guardare molta televisione, a giocare molto ai videogiochi e a usare sostanze dannose per il corpo?

Pensa a come il lavoro che devono fare gli atleti di successo per mantenersi in forma sia simile a quello che devono fare i membri della Chiesa per mantenere le benedizioni ottenute tramite il Vangelo. Mentre studi 2 Giovanni, cerca un principio che può aiutarti a conservare le benedizioni che hai ricevuto come membro della Chiesa.

Come riportato in 2 Giovanni 1:1–4, l’apostolo Giovanni iniziò questa epistola indirizzandola “alla signora eletta e ai suoi figliuoli”, che potrebbero essere una donna membro della Chiesa e i suoi figli oppure, con un linguaggio figurato, una congregazione della Chiesa.

Leggi 2 Giovanni 1:5–6, prestando attenzione al comandamento che Giovanni ricorda ai santi.

Leggi 2 Giovanni 1:7, cercando il motivo per cui Giovanni consiglia ai membri della Chiesa di “camminare secondo” i comandamenti di Dio (2 Giovanni 1:6), ossia di obbedirvi.

Che cosa stavano insegnando i seduttori e gli anticristi?

Nel periodo in cui Giovanni scrisse questa epistola, stava diventando popolare una filosofia conosciuta come docetismo. I suoi seguaci credevano che Dio avesse raggiunto un grado di esaltazione così alto da non poter provare la sofferenza, la morte o altre esperienze che fanno parte della vita terrena. Erano quindi arrivati alla conclusione che Gesù Cristo, in quanto figlio di Dio, non avesse avuto veramente un corpo fisico, ma semplicemente che il Suo spirito sembrasse (come indica il significato della parola greca da cui deriva il termine docetismo) agire da essere mortale.

Quali sono alcuni esempi moderni di falsi insegnamenti che contraddicono le verità del Vangelo?

Perché tali insegnamenti sono spiritualmente pericolosi?

Leggi 2 Giovanni 1:8, cercando ciò che Giovanni consiglia ai fedeli riguardo a questi falsi insegnamenti. “Badate a voi stessi” vuol dire stare attenti a non accettare i falsi insegnamenti. Compiute si riferisce alle opere già svolte e per cui si è ricevuto il frutto, o ricompensa.

Un principio che possiamo apprendere da 2 Giovanni 1:6–8 è che se obbediremo ai comandamenti di Dio e veglieremo, continueremo a godere delle benedizioni del Vangelo che abbiamo ricevuto.

  1. icona del diarioNel diario di studio delle Scritture svolgi il seguente esercizio:

    1. Elenca le benedizioni del Vangelo che hai ricevuto e che speri di ricevere.

    2. Perché dobbiamo continuare a obbedire ai comandamenti di Dio e a vivere secondo il Vangelo per riceverne le benedizioni e continuare a goderne?

Leggi le parole dette da Giovanni in 2 Giovanni 1:9, facendo attenzione a ciò che succede a chi dimora nella dottrina di Cristo, ossia la osserva. La dottrina di Cristo è: aver fede, pentirsi, essere battezzati, ricevere il dono dello Spirito Santo da chi detiene la debita autorità del sacerdozio e perseverare fino alla fine (vedi 2 Nefi 31:15–21).

Una verità che possiamo imparare da 2 Giovanni 1:9 è che, se dimoreremo nella dottrina di Cristo, avremo con noi il Padre e il Figlio.

Un modo per avere con noi il Padre e il Figlio è tramite la compagnia dello Spirito Santo.

Rifletti sulle due verità individuate in questa lezione. Come procedono i tuoi sforzi di obbedire ai comandamenti di Dio, di essere vigile e di dimorare nel Vangelo? Di quali benedizioni del Vangelo vuoi godere ora e nel futuro? Che cosa farai da adesso per obbedire più fedelmente ai comandamenti e per dimorare nella dottrina di Cristo?

In 2 Giovanni 1:10–13, Giovanni esorta i santi a evitare coloro che diffondono false dottrine. Egli esprime anche il suo desiderio di fare personalmente visita ai santi a cui stava scrivendo.

3 Giovanni

Giovanni elogia Gaio per la sua fedeltà

Che cosa accade alla superficie dell’acqua quando viene toccata da qualcosa? È possibile toccare l’acqua senza che essa si muova? In che modo toccare l’acqua può essere come vivere il Vangelo?

increspature nell’acqua

In 3 Giovanni, l’apostolo si rivolge a un fedele membro della Chiesa chiamato Gaio. Leggi 3 Giovanni 1:1–4, notando il modo in cui Giovanni fu toccato dalla fedeltà di Gaio nel vivere il Vangelo. Il termine figliuoli, contenuto nel versetto 4, potrebbe riferirsi ai membri della Chiesa che Giovanni aveva contribuito a convertire al Vangelo.

Sulla base dell’influenza che la fedeltà di Gaio ha avuto su Giovanni, quale verità possiamo trovare in 3 Giovanni 1:1–4 riguardo a come l’obbedienza al Vangelo può influenzare noi stessi e gli altri?

  1. icona del diarioPensa a un momento in cui hai provato gioia nel vedere qualcun altro che si sforzava di vivere il Vangelo. Nel tuo diario di studio delle Scritture o su un altro foglio, scrivi una lettera per ringraziare quella persona per il suo impegno nel vivere il Vangelo e spiega in che modo la sua fedeltà ti ha toccato. Se scrivi la lettera su un foglio a parte, fanne un breve riassunto nel tuo diario di studio delle Scritture. Valuta se consegnare la lettera alla persona alla quale hai scritto.

Pensa a una volta in cui hai sentito un dirigente della Chiesa o un missionario che non conoscevi parlare a una riunione della Chiesa oppure durante la conferenza generale. A volte possiamo essere tentati di dare meno considerazione o rispetto ad alcuni dirigenti o insegnanti della Chiesa che non conosciamo.

Leggi 3 Giovanni 1:5–8 e presta attenzione a ciò che faceva Gaio di cui si compiaceva Giovanni. Il riferimento ai fratelli che sono forestieri contenuto nel versetto 5 riguarda gli insegnanti o i missionari in viaggio che Gaio non conosceva.

Giovanni scrisse anche di un dirigente locale della Chiesa, di nome Diotrefe, di cui non era contento. Leggi 3 Giovanni 1:9–10 cercando il motivo per cui Giovanni non era contento di lui.

Diotrefe era diventato ribelle e apostata. Una verità che possiamo apprendere dal buon esempio di Gaio e dal cattivo esempio di Diotrefe è: I membri della Chiesa devono accogliere e sostenere tutti i servi del Signore.

  1. icona del diarioNel diario di studio delle Scritture scrivi alcuni modi in cui possiamo “accogliere” (3 Giovanni 1:8) i servi del Signore.

Cerca l’occasione di mettere in pratica la suddetta verità accogliendo e sostenendo i dirigenti locali e generali della Chiesa.

  1. icona del diarioNel diario di studio delle Scritture, alla fine dei compiti di oggi, scrivi:

    Ho studiato 2 Giovanni–3 Giovanni e ho completato questa lezione il (data).

    Ulteriori domande, pensieri e idee di cui vorrei parlare con l’insegnante: