Voglio bene a tutta la mia famiglia

Primaria 1: Sono un figlio di Dio, 2003


Scopo

Aiutare ogni bambino a provare amore per tutti i suoi familiari.

Preparazione

  1. 1.

    Leggi attentamente Luca 1:36–44, 56.

  2. 2.

    Materiale necessario:

    1. a.

      Bibbia.

    2. b.

      Illustrazione 1-6, Una famiglia affettuosa; illustrazione 1-18, Giovanni Battista battezza Gesù (Corredo di illustrazioni per lo studio del Vangelo 208; 62133); illustrazione 1-54, Il Tempio di Salt Lake (Corredo di illustrazioni per lo studio del Vangelo 502; 62433) o la fotografia del tempio a voi più vicino.

  3. 3.

    Fai i preparativi necessari per tenere le attività supplementari di tua scelta.

Attività di apprendimento

Invita un bambino a dire la preghiera di apertura.

Attività per richiamare l’attenzione

Canta con i bambini «Una famiglia felice» (Innario dei bambini, pag. 104).

Io e la mamma ci amiam
ed amiamo il papà.
Egli ci ama e così
siamo felici ogni dì.
In famiglia tutti insiem
con affetto ci aiutiam.
Noi ci amiamo e così
siamo felici ogni dì.
(Da Merrily We Sing, copyright © 1948, 1975 Pioneer Music Press, Inc. [divisione della Jackman Music]. Riprodotto per gentile concessione).

Lascia che i bambini parlino di quello che hanno fatto con le loro famiglie durante la settimana. Chiedi a ogni bambino di nominare un componente della sua famiglia come, ad esempio, padre, madre, fratello o sorella.

• Chi altro fa parte della vostra famiglia?

I nonni, gli zii, le zie e i cugini sono parte importante della nostra famiglia

Mostra l’illustrazione 1-6, Una famiglia affettuosa.

• Per quali aspetti questa famiglia assomiglia alla vostra famiglia?

• Per quali aspetti questa famiglia è diversa dalla vostra famiglia?

• Quali sono in questa illustrazione il nonno e la nonna?

Spiega che i nonni sono i genitori di nostra madre e di nostro padre. Tutti abbiamo i nonni, anche se qualche volta non li conosciamo molto bene perché sono morti o vivono lontano.

• Quanti di voi conoscono i loro nonni?

• I vostri nonni vivono vicino a voi o lontano?

• Cosa vi piace fare con loro?

Attività

Di’ le parole delle prime due strofe di «La nonna» (Innario dei bambini, pag. 112), compiendo le seguenti azioni. Ripeti, se lo desideri, usando nonno in luogo di nonna nell’ultimo verso di ogni strofa:

Tu mi dai un bacio (porta le dita alle labbra, poi allontanale)
ed un abbraccio (incrocia le braccia e abbracciati),
poi mi prendi per man (stringiti le mani).
Io vorrei che ogni bambino (indica tutti i bambini) avesse una nonna come sei tu (indica).
Tu mi leggi un libro (fingi di tenere un libro),
mi canti un inno (apri la bocca come se stessi cantando),
mi dici che mi vuoi ben (metti una mano attorno alla bocca).
Io vorrei che ogni bambino (indica tutti i bambini)
avesse una nonna come sei tu (indica).

• Chi altro fa parte della vostra famiglia? (zii, zie e cugini).

Spiega brevemente come le zie, gli zii e i cugini sono imparentati con noi (per esempio, vostro zio è il fratello di vostra madre o di vostro padre). Lascia che i bambini parlino delle loro zie, zii e cugini.

Storia

Mostra la Bibbia e ricorda ai bambini che in questo libro possiamo leggere la vita di Gesù. Apri la Bibbia a Luca 1:36–44 e spiega che, prima che Gesù nascesse, Maria andò a visitare sua cugina Elisabetta, che aspettava anch’ella un bambino. Il bambino di Elisabetta fu chiamato Giovanni, e fu cugino e amico di Gesù. Quando Giovanni e Gesù crebbero, Giovanni battezzò Gesù. Mostra l’illustrazione 1-18, Giovanni Battista battezza Gesù, e chiedi ai bambini di indicare Gesù e Giovanni.

I componenti della famiglia sono nostri buoni amici

Spiega che tutti i componenti della nostra famiglia possono essere nostri buoni amici. Se hai un parente al quale ti senti molto vicina, parla ai bambini dei tuoi sentimenti verso questa persona.

• Perché vi piace stare in compagnia della vostra famiglia?

Canto

Canta di nuovo con i bambini «Una famiglia felice». Questa volta includi nei versi le parole zio, zia, cugino e nonni.

• Cosa fate insieme alle vostre zie, zii, cugini e nonni?

Parla ai bambini di una riunione di famiglia o di un’altra occasione in cui la tua famiglia si è radunata per un motivo particolare. Parla ai bambini delle feste di famiglia o delle visite che ricordi.

Spiega che il Padre celeste e Gesù Cristo fecero in modo che noi potessimo rimanere per sempre con le nostre famiglie. Mostra l’illustrazione 1-54, Il Tempio di Salt Lake, o la fotografia del tempio a voi più vicino. Spiega brevemente che se ci sposiamo nel tempio e viviamo rettamente possiamo rimanere per sempre con la nostra famiglia.

Testimonianza

Parla ai bambini del tuo amore per i tuoi familiari. Spiega che le nostre famiglie sono per noi una grande benedizione. Incoraggia i bambini ad essere affettuosi e gentili con i loro familiari.

Attività Supplementari

Scegli alcune di queste attività da tenere durante la lezione.

  1. 1.

    Con l’approvazione della tua presidentessa della Primaria, chiedi al nonno o alla nonna di uno dei bambini, o a un altro nonno o nonna del rione, di venire in visita nella tua classe. Chiedi all’ospite di parlare ai bambini del suo affetto per i suoi nipoti (oppure potrai invitare una zia, zio o cugino di uno dei bambini perché parli del suo affetto per tutti i suoi familiari).

  2. 2.

    Porta una o più fotografie della tua famiglia, particolarmente quelle in cui compaiono nonni, zii, zie o cugini. Chiedi ai bambini di indicare nelle fotografie chi sei tu o chiunque altro essi possono conoscere (come, ad esempio, tuo marito o i tuoi figli). Parla ai bambini delle altre persone che compaiono nelle fotografie.

  3. 3.

    Dai a ogni bambino una targhetta con il nome di un componente della famiglia come, ad esempio, «madre», «padre», «fratello», «sorella», «nonna», «nonno», «zio», «zia» o «cugino» (se nella tua classe vi sono soltanto pochi bambini, usa soltanto alcuni di questi nomi; se nella tua classe ci sono molti bambini, più di uno di loro può avere lo stesso nome). Invita ogni bambino a venire davanti alla classe quanto tu dici il nome scritto sulla sua targhetta. Spiega che le famiglie sono importanti e devono rimanere insieme. Chiedi ai bambini di formare un cerchio tenendosi per mano. Chiedi loro di fare alcuni movimenti sempre tenendosi per mano come, ad esempio, far dondolare le braccia, camminare in cerchio o cantare «Una famiglia felice».

  4. 4.

    Chiedi a ogni bambino di fare il ritratto dei suoi nonni o di altri parenti. Scrivi su ogni foglio I miei nonni o i parenti che i ritratti intendono indicare.

Attività addizionali per i bambini più piccoli

  1. 1.

    Prepara una scatola o un sacchetto con su incollato un cuore per rappresentare l’amore. Ritaglia alcune semplici illustrazioni o disegni che raffigurano i parenti vicini e lontani. Chiedi ai bambini: «Chi è che vi vuole bene?». Quando i bambini rispondono, metti le illustrazioni pertinenti nella scatola o sacchetto una alla volta. Quando le illustrazioni sono tutte nella scatola o nel sacchetto, sollevalo e di’ ai bambini: «Tutte queste persone vi vogliono molto bene».

  2. 2.

    Poni i ritagli dei familiari (vedi l’attività 1 di cui sopra) sul tavolo o pavimento. Chiedi ai bambini di girarsi e di chiudere gli occhi mentre tu togli un ritaglio. Lascia che i bambini indovinino chi manca. Ripeti tante volte quanto lo desideri. Rimetti tutti i ritagli al loro posto e spiega ai bambini che il Padre celeste vuole che le famiglie tornino tutte insieme da Lui, senza che nessuno manchi.

  3. 3.

    Canta «Aiutando siamo felici» (Innario dei bambini, pag. 108), usando i nomi di parenti (nonni, zie, zii e cugini) al posto di mamma. Fai mimare ai bambini le cose che potrebbero fare per aiutare questi familiari.