La musica mi rende felice

Primaria 1: Sono un figlio di Dio, 2003


Scopo

Aiutare ogni bambino a capire che la buona musica ci rende felici e ci ricorda il Padre celeste e Gesù.

Preparazione

  1. 1.

    Leggi attentamente 1 Samuele 16:19–23; Ether 6:2–12 e Dottrina e Alleanze 25:12.

  2. 2.

    Materiale necessario.

    1. a.

      Bibbia, Libro di Mormon e Dottrina e Alleanze.

    2. b.

      Illustrazione 1-61, L’esodo da Nauvoo (Corredo di illustrazioni per lo studio del Vangelo 410; 62493); illustrazione 1-68, Davide suona per re Saul; illustrazione 1-69, Le barche giaredite.

  3. 3.

    Fai i preparativi necessari per tenere le attività supplementari di tua scelta.

Nota per l’insegnante: puoi invitare la dirigente della musica della Primaria ad aiutarti a preparare e ad esporre questa lezione.

Attività di apprendimento

Invita un bambino a dire la preghiera di apertura.

Attività per richiamare l’attenzione

Chiedi ai bambini di disporsi in cerchio e di cantare diverse volte «Se felice sei» (Innario dei bambini, pag. 125), usando espressioni come «battere le mani», «battere i piedi» e «chiudere gli occhi». Improvvisa le azioni descritte dalle parole.

Se tu sei felice batti le tue mani. (clap, clap)
Se tu sei felice batti le tue mani. (clap, clap)
Se tu sei felice, al mondo intero tu sorriderai,
perciò se sei felice batti le tue mani. (clap, clap)

• Come vi siete sentiti cantando questo inno?

La buona musica può renderci felici

Spiega che la musica allegra, bella o dolce ci fa sentire contenti. Quando siamo tristi, irritati o spaventati, la buona musica può farci sentire di nuovo felici.

Storia

Mostra l’illustrazione 1-68, Davide suona per re Saul. Narra la storia di Davide che suonava l’arpa per re Saul quando il re si sentiva triste, contenuta in 1 Samuele 16:19–23.

• Perché, secondo voi, la musica di Davide faceva sentire meglio re Saul?

• Quali strumenti musicali vi piace ascoltare?

Mima brevemente gli strumenti a mano a mano che vengono menzionati.

Attività

Chiedi a ogni bambino di fingere di suonare uno strumento musicale come, ad esempio, piano, violino, chitarra, flauto o arpa, mentre tu canticchi una canzone o inno familiare della Primaria.

Spiega che anche il canto può renderci felici.

• Quali inni della Primaria vi rendono felici?

Canto

Lascia che i bambini scelgano un inno preferito e cantalo insieme a loro.

Storia

Mostra l’illustrazione 1-61, L’esodo da Nauvoo, e narra con parole tue la seguente storia:

Quando i pionieri lasciarono le loro case a Nauvoo e si trasferirono all’Ovest, caricarono tutto quello che potevano nei carri coperti o nei carretti a mano. Essi furono costretti ad abbandonare molte delle loro cose, perché non c’era posto dove metterle. Viaggiare era molto faticoso a quel tempo, e alla fine della giornata i pionieri di solito erano molto stanchi.

La sera i pionieri radunavano i loro animali e i carri e li disponevano in un cerchio, al centro del quale accendevano un grande fuoco. Brigham Young, il profeta, sapeva che le persone sarebbero state più felici durante il viaggio se potevano ascoltare o suonare la musica. Egli li incoraggiava a cantare e a ballare. I pionieri che avevano portato violini, trombe e tamburi suonavano della musica. Tutti cantavano o ballavano attorno al fuoco. Uno dei loro inni preferiti era «Santi, venite». La musica dava ai pioneri forza e coraggio. Quando andavano a letto la sera, dopo aver cantato e ballato, si sentivano felici.

Canto

Chiedi ai bambini di sedere in cerchio e di fingere di essere pionieri che siedono attorno al fuoco. Canta con i bambini l’inno «Cantano i figli dei pionieri» (Innario dei bambini, pag. 137) o un altro inno preferito della Primaria.

La musica ci ricorda il Padre celeste e Gesù

Spiega che la musica in chiesa ci ricorda il Padre celeste e Gesù. Chiedi ai bambini di chiudere gli occhi e di fingere di ascoltare la musica che viene suonata nella cappella prima della riunione sacramentale.

• Come può la musica aiutarvi ad essere riverenti in chiesa?

Spiega che al Padre celeste e a Gesù piace sentirci cantare. Leggi ad alta voce le prime due frasi di Dottrina e Alleanze 25:12 (sino a preghiera per me). Spiega che cantare gli inni della Chiesa è come pregare il Padre celeste. Ringraziamo il Padre celeste per i doni che Egli ci dà. Cantando gli inni che parlano del Padre celeste e di Gesù ci ricordiamo che Essi ci amano e vogliono aiutarci. Spiega che i canti che cantiamo durante la riunione sacramentale sono chiamati inni.

• Perché in chiesa cantiamo canti e inni?

Storia

Mostra l’illustrazione 1-69, Le barche giaredite, e narra la storia del viaggio dei Giarediti alla terra promessa, che si trova in Ether 6:2–12. Spiega che mentre stavano dentro le loro imbarcazioni, i Giarediti cantavano inni di lode al Padre celeste e a Gesù.

• Perché, secondo voi, i Giarediti cantavano inni di lode durante il viaggio?

• Secondo voi, come si sentivano i Giarediti quando il vento e le onde sballottavano le loro barche?

• In che modo il canto li aiutava quando temevano di naufragare?

• Avete mai cantato un inno quando vi sentivate spaventati? In che modo questo vi ha aiutati?

Testimonianza

Parla di un’occasione in cui la musica ti ha fatto sentire felice. Ricorda ai bambini che al Padre celeste e a Gesù piace ascoltarli mentre cantano dei bei inni. Quando cantano, essi si sentono felici e ricordano che il Padre celeste e Gesù li amano.

Attività Supplementari

Scegli alcune di queste attività da tenere durante la lezione.

  1. 1.

    Cantate «È bello» (Innario dei bambini, pag. 129) oppure «Io penso che il mondo sia glorioso» (Innario dei bambini, pag. 122).

  2. 2.

    Se la classe è piccola, chiedi a ogni bambino di scegliere un inno preferito della Primaria e poi di cantarlo insieme.

  3. 3.

    Prepara per i bambini, usando dei bicchieri di carta o di plastica, degli shaker da usare come strumenti ritmici. Metti dentro ogni bicchiere un po’ di riso o di sabbia. Incolla a un altro bicchiere il primo, in modo che il riso o la sabbia non escano. Canta un inno della Primaria, mentre i bambini usano i loro shaker. Puoi anche portare altri oggetti da usare come strumenti ritmici come, ad esempio, campanelli, bastoncini o pezzetti di legno.

  4. 4.

    Con parole tue narra la storia di quando il profeta Joseph Smith e gli altri dirigenti della Chiesa stavano nel carcere di Carthage. Alcuni uomini malvagi li avevano messi in prigione, anche se essi non avevano fatto nulla di male. Il Profeta sapeva che la sua vita era in pericolo e si sentiva molto triste. Chiese quindi al suo amico John Taylor di cantare per lui. Anche John era molto triste e disse a Joseph che non si sentiva di cantare. Ma Joseph lo incoraggiò. Quando John cantò un inno che parlava di Gesù, tutti si sentirono meglio.

    Il canto aveva ricordato loro che il Padre celeste e Gesù li amavano e aveva dato loro forza e coraggio.

Attività addizionali per i bambini più piccoli

  1. 1.

    Canta insieme ai bambini alcune delle loro canzoni preferite. Chiedi ai bambini di battere le mani mentre cantano. Parla con loro di come la musica ci rende felici.

  2. 2.

    Prepara un’incisione di diversi tipi di musica che i bambini possano ascoltare. Assicurati che tale musica sia adatta alla domenica.

  3. 3.

    Spiega ai bambini che il Padre celeste ci ha dato molti diversi generi di musica. Certa musica è creata dalle persone, altra dalle cose che stanno nel mondo che ci circonda. Indica alcune cose della natura che emettono suoni che sono come musica come, ad esempio, il vento, la pioggia, gli uccelli, le api e il tuono. Chiedi ai bambini di imitare ogni suono.