Capitolo 12: La decima: una legge per la nostra protezione e il nostro avanzamento

Insegnamenti dei presidenti della Chiesa: Lorenzo Snow, 2011


“La legge della decima è una delle leggi più importanti mai rivelate all’uomo… Mediante l’obbedienza a questa legge saranno date ai santi le benedizioni della prosperità e del successo”.

Dalla vita di Lorenzo Snow

Agli inizi di maggio 1899 il presidente Lorenzo Snow si sentì spinto a visitare la città di St. George e altri insediamenti dello Utah meridionale. Ben presto iniziò a organizzare un gruppo, che includeva diverse autorità generali, che viaggiasse insieme a lui.

Quando il presidente Snow organizzò il viaggio non disse a nessuno perché stavano partendo — lui stesso non ne conosceva la ragione. In seguito raccontò: “Quando lasciammo Salt Lake non sapevamo perché stavamo andando a visitare quegli insediamenti meridionali”.1 Il 17 maggio, però, poco dopo l’arrivo dei viaggiatori a St. George, la volontà del Signore fu “chiaramente manifestata” al Suo profeta.2 A una riunione tenutasi il 18 maggio 1899 il presidente Snow dichiarò:

“La parola che il Signore vi rivolge, fratelli e sorelle, è che vi conformiate a quanto vi è richiesto come popolo che ha la gloriosa prospettiva dell’Esaltazione e della gloria dinanzi a sé. Di che cosa si tratta? È qualcosa che avete sentito di tanto in tanto, al punto che forse sarete stanchi di udirla… Quello che il Signore vi dice non è qualcosa di nuovo, ma è semplicemente questo: È ORA VENUTO IL TEMPO IN CUI OGNI SANTO DEGLI ULTIMI GIORNI CHE INTENDA ESSERE PRONTO PER IL FUTURO E POGGIARE I PIEDI SU UNA GIUSTA BASE DEVE FARE LA VOLONTÀ DEL SIGNORE E PAGARE LA DECIMA PER INTERO. Questa è la parola del Signore a voi, e sarà anche la parola del Signore a ogni colonia di tutto il paese di Sion. Dopo che ci saremo lasciati e ripenserete a questa cosa, vi renderete conto da soli che è giunto il tempo in cui ogni uomo dovrebbe farsi avanti e pagare la decima per intero. In passato il Signore ci ha benedetto e ha avuto compassione di noi; ma adesso vengono tempi in cui il Signore vuole che facciamo quello che Egli ci ha comandato senza ulteriori indugi. Quello che dico a voi in questo palo di Sion lo dirò a ogni altro palo che sia stato organizzato. Non c’è uomo o donna che ora oda ciò che sto dicendo che si sentirà soddisfatto se mancherà di pagare la decima per intero”.3

Nei precedenti cinquant’anni come apostolo il presidente Snow aveva menzionato raramente la legge della decima nei suoi sermoni. Questo fatto cambiò a St. George, nello Utah, grazie alla rivelazione che aveva ricevuto. In seguito disse: “Non ebbi mai una rivelazione più perfetta di quella che ricevetti sull’argomento della decima”.4 Partendo da St. George lui e i suoi compagni di viaggio andarono di città in città, nello Utah meridionale e lungo la via di casa verso Salt Lake City, tenendo ventiquattro riunioni. Il presidente Snow tenne ventisei sermoni. Ogni volta che parlava, consigliava ai santi di obbedire alla legge della decima.

Il gruppo tornò a Salt Lake City il 27 maggio. Un giornalista osservò: “Il presidente sembra più forte e attivo oggi di quando ha lasciato Salt Lake”. In risposta a un commento secondo cui aveva “sopportato davvero bene il viaggio”, il profeta ottantacinquenne disse: “Sì, lo dicono tutti… Il viaggio mi ha fatto bene. Non mi sono mai sentito meglio in vita mia. Sento che il Signore mi sostiene in risposta alle preghiere dei santi”.5

Oltre a commentare il suo stato di benessere parlò dei suoi sentimenti sulla fede e sulla rettitudine dei santi nello Utah meridionale. Disse che lui e i suoi compagni avevano ricevuto “le più calorose manifestazioni di gioia e apprezzamento”.6 Egli riferì che quando aveva consigliato ai santi di obbedire alla legge della decima “lo Spirito del Signore era sceso sul popolo ed esso aveva gioito grandemente, e tutti avevano decretato in cuor loro che avrebbero osservato la lettera e lo spirito di questo principio”.7 In risposta a una domanda sulle condizioni generali del popolo disse: “Vivono in case confortevoli, sono particolarmente ben vestiti e sembrano avere molte buone cose della terra da bere e mangiare. Nel palo di St. George stanno patendo per una grave siccità, la più grave che si sia mai abbattuta sul paese, ma hanno fede che presto passerà”.8

Il 29 e 30 maggio il presidente Snow tenne due sermoni sulla legge della decima, il primo ai dirigenti dell’Associazione di Mutuo Miglioramento delle Giovani Donne e l’altro all’Associazione di Mutuo Miglioramento dei Giovani Uomini.9 Al termine del secondo discorso, l’anziano B. H. Roberts, dei Settanta, presentò la seguente risoluzione, che fu sostenuta all’unanimità da tutti i partecipanti: “Si è deciso che noi accettiamo la dottrina della decima, come ci è stata ora presentata dal presidente Snow, come attuale parola e volontà del Signore per noi, e la accettiamo con tutto il nostro cuore; noi la osserveremo e faremo tutto quanto è in nostro potere per far fare lo stesso ai Santi degli Ultimi Giorni”.10 Il 2 luglio tutte le autorità generali e i rappresentanti di tutti i pali e rioni della Chiesa parteciparono a un’assemblea solenne nel Tempio di Salt Lake dopo aver digiunato e pregato in preparazione alla riunione. Là essi accettarono la stessa decisione all’unanimità.11 Lo stesso presidente Snow rimase fedele a questa decisione, insegnando la legge della decima in molti pali e supervisionando lo stesso sforzo da parte di altri dirigenti della Chiesa.

Nei mesi successivi alla visita del presidente Snow nello Utah meridionale gli fu riferito il rinnovato impegno da parte dei Santi degli Ultimi Giorni a seguire la legge della decima. Questa notizia gli procurò “il più grande piacere e soddisfazione”12 poiché sapeva che tramite l’obbedienza continua a questa legge “le benedizioni dell’Onnipotente si sarebbero riversate su questo popolo, e che la Chiesa sarebbe progredita con una forza e una rapidità che non aveva mai sperimentato prima”.13

Il presidente Snow assicurò ripetutamente i santi che sarebbero stati benedetti individualmente, sia temporalmente che spiritualmente, se avessero osservato la legge della decima.14 Quella promessa si adempì parzialmente nell’agosto 1899 quando il popolo di St. George ricevette un sollievo temporaneo dalla siccità; la loro fede fu rinnovata grazie a 7,44 centimetri di pioggia, più di quanto avessero ricevuto in totale nei tredici mesi precedenti.15 Il presidente Snow aveva anche promesso che l’obbedienza alla legge della decima avrebbe portato delle benedizioni alla Chiesa nel suo insieme. Era certo che le decime dei fedeli avrebbero permesso alla Chiesa di uscire dai debiti che erano stati per lo più il risultato delle persecuzioni.16 Questa promessa si adempì nel 1906, cinque anni dopo la sua morte. Alla conferenza generale di aprile 1907 il presidente Joseph F. Smith annunciò:

“Credo che non vi sia mai stato un periodo nella storia della Chiesa in cui la legge della decima sia stata osservata più universalmente e più onestamente di quanto abbiano fatto recentemente i Santi degli Ultimi Giorni. Le decime del popolo nell’anno 1906 hanno superato le decime di qualsiasi altro anno. Questo è un ottimo indice che i Santi degli Ultimi Giorni stanno compiendo il loro dovere, che hanno fede nel Vangelo, che sono disposti a osservare i comandamenti di Dio e che stanno osservando questa legge più fedelmente di quanto forse non sia mai accaduto prima. Voglio dirvi un’altra cosa congratulandomi, ed è che grazie alla benedizione del Signore e alla fedeltà dei santi nel pagare la loro decima, siamo usciti dai nostri debiti. Oggi la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni non deve un dollaro che non sia in grado di ripagare immediatamente. Finalmente siamo nella condizione di poter pagare subito. Non dobbiamo più prendere nulla in prestito e non dovremo più farlo se i Santi degli Ultimi Giorni continueranno a vivere secondo la loro religione e a osservare questa legge della decima”17 [vedere il suggerimento 1 a pagina 170].

Insegnamenti di Lorenzo Snow

La legge della decima è facile da comprendere e può essere osservata da tutti.

Vi supplico, nel nome del Signore, e prego che ogni uomo, donna e bambino… paghi un decimo delle sue entrate come decima.18

La decima non è una legge difficile… Se un uomo riceve dieci dollari, la sua decima sarà di un dollaro; se ne riceve cento, la sua decima sarà di dieci… È molto facile da comprendere.19

Un uomo potrebbe chiedersi: “Quanto di questa decima darò? Non posso tenerne per me una parte? Il Signore è molto ricco e io dubito che si affliggerà se ne tratterrò una parte per me”; e così una piccola parte è trattenuta. Ma la piccola parte che è tenuta affliggerà quell’uomo, se la sua coscienza è simile a quella della maggior parte dei Santi degli Ultimi Giorni. Lo affliggerà durante il giorno e anche quando ci penserà di notte. Non avrà la felicità che è suo privilegio avere, perché questa si allontanerà da lui.20

Parte della decima non è affatto decima, proprio come non è battesimo immergere solo parte del corpo di una persona.21

Non c’è uomo o donna che non possa pagare un decimo di ciò che riceve.22

Fratelli e sorelle, vogliamo che questo argomento sia oggetto di preghiera… Invece di avere tante idee ignobili riguardo al denaro, dovremmo pagare la nostra decima… Ciò che il Signore ci richiede è che paghiamo la nostra decima adesso. Ed Egli si aspetta che ogni persona nel futuro paghi la sua decima. Sappiamo quant’è un decimo; paghiamolo dunque al Signore. Allora potremo andare dal vescovo con il volto onesto e chiedergli una raccomandazione per andare al tempio.23

Io vi dico, nel nome del Signore Iddio di Israele, che se d’ora in poi pagherete la decima, il Signore vi perdonerà per tutte le volte in cui in passato [non avete pagato la decima] e le benedizioni dell’Onnipotente saranno riversate su questo popolo.24

Voglio che questo principio sia talmente fissato nei nostri cuori che non lo dimenticheremo mai. Come ho detto più di una volta, io so che il Signore perdonerà i Santi degli Ultimi Giorni per la loro negligenza passata nel pagare la decima, se ora si pentiranno e pagheranno una decima coscienziosa d’ora in poi25 [vedere il suggerimento 2 a pagina 170].

Quando paghiamo la decima contribuiamo all’opera della Chiesa.

Questa Chiesa non potrebbe andare avanti se non vi fossero delle entrate, e Dio ha provveduto a queste entrate [tramite la legge della decima]. I nostri templi, in cui riceviamo le benedizioni più elevate mai conferite all’essere umano, sono costruiti con le entrate. Non potremmo mai mandare gli… anziani nel mondo a predicare il Vangelo, come stiamo facendo oggi, se non vi fossero delle entrate per poterlo fare… Vi sono mille altre cose che avvengono costantemente per cui sono richiesti dei soldi…

Se alcuni Santi degli Ultimi Giorni non avessero pagato la decima i nostri quattro templi [esistenti nel 1899] non sarebbero mai stati eretti e non avremmo mai potuto osservare i giudizi e gli statuti di Dio riguardo all’Esaltazione e alla gloria. Il primo principio d’azione per i Santi degli Ultimi Giorni è di santificare la terra, osservando questa legge della decima e mettendosi nella posizione di poter ricevere le ordinanze che riguardano l’Esaltazione e la gloria dei nostri morti26 [vedere il suggerimento 3 a pagina 170].

Il Signore ci benedirà temporalmente e spiritualmente se obbediamo alla legge della decima.

La legge della decima è una delle leggi più importanti mai rivelate all’uomo… Mediante l’obbedienza a questa legge saranno date ai santi le benedizioni della prosperità e del successo.27

Se osserveremo questa legge… la terra sarà santificata e noi saremo considerati degni di ricevere le benedizioni del Signore e di essere sostenuti ed appoggiati nelle nostre questioni economiche e in tutto ciò che facciamo, che sia temporale o spirituale.28

La salvezza temporale di questa Chiesa… dipende dall’obbedienza a questa legge.29

La povertà esiste tra i Santi degli Ultimi Giorni e continuerà ad esistere almeno fino a quando non osserveremo la legge della decima.30

Credo sinceramente che se i Santi degli Ultimi Giorni si conformeranno a questa legge potremo rivendicare la liberazione da ogni male che può affliggerci.31

Questa è una legge rivelata specialmente per la nostra protezione e sicurezza, come pure per il nostro avanzamento lungo il cammino di rettitudine e santità; una legge grazie alla quale la terra su cui dimoriamo può diventare santificata; una legge grazie alla quale Sion può essere edificata e stabilita per non essere mai più abbattuta o rimossa dal suo posto da uomini malvagi ed empi.32

Abbiamo dei templi e riceviamo le benedizioni ad essi concernenti, proprio le ordinanze più elevate mai somministrate all’uomo sulla terra, a motivo della nostra obbedienza a questa legge.33

Non potremo mai essere preparati a vedere il volto di Dio fino a quando non saremo coscienziosi nel pagamento delle decime e delle altre offerte.34

Ho parlato chiaramente, e vi dico che ciò che ho detto riguardo alla decima giunge dal Signore. Ora agite secondo lo Spirito del Signore e i vostri occhi saranno aperti35 [vedere il suggerimento 4 a pagina 170].

I genitori e gli insegnanti hanno la responsabilità di pagare la decima e di insegnare ai bambini a fare lo stesso.

Insegnate ai bambini a pagare la decima quando sono giovani. Voi, madri, insegnate ai vostri figli che quando ricevono del denaro devono pagarne la decima al Signore, per quanto piccola possa essere. Educateli a pagare la loro decima per intero.36

È buono e giusto che… i dirigenti e gli insegnanti [della Chiesa] ricevano nel cuore e nell’animo lo spirito di questa legge, in modo che possano essere pienamente qualificati a impartirla e inculcarla nella generazione nascente, in tutta la sua importanza e sacralità. Fratelli e sorelle, a voi è richiesto non solo di obbedire a questa legge, ma anche di insegnarla agli altri, anche alla generazione nascente… e in proporzione allo spirito della legge che siete in grado di ricevere, voi potrete impartirla e insegnarla…

Io vi chiedo non solo di osservarla, ma di insegnarla ai figli dei Santi degli Ultimi Giorni e di imprimerla sulle tavole della loro memoria, cosicché quando raggiungeranno l’età della responsabilità si possa dire che è stata loro insegnata e che l’hanno osservata sin dalla giovinezza37 [vedere il suggerimento 5 a pagina 170].

Suggerimenti per lo studio e l’insegnamento

Quando studiate il capitolo o vi preparate a insegnare, riflettete sulle idee seguenti. Per avere ulteriori spunti, vedere le pagine v–vii.

  1. 1.

    Rileggete la storia di quando il presidente Snow ha ricevuto la rivelazione sulla decima (pagine 161–165). Pensate alla sua disponibilità ad andare a St. George e alla prontezza del popolo nell’osservare la legge della decima. Che cosa possiamo apprendere da questo racconto?

  2. 2.

    In che senso la decima “non è una legge difficile”? (Per alcuni esempi vedere le pagine 165–167). Perché alcuni possono pensare che la legge della decima è difficile da osservare? In che modo gli insegnamenti del presidente Snow possono aiutare qualcuno a ottenere una testimonianza sul pagamento della decima?

  3. 3.

    Studiate la prima sezione che inizia a pagina 167. Quali sono alcune benedizioni che voi e i vostri cari avete ricevuto grazie agli edifici e ai programmi finanziati dalla decima? Perché è un privilegio pagare la decima?

  4. 4.

    Il presidente Snow testimoniò che saremo benedetti se osserveremo la legge della decima (pagine 168–170). Quali sono alcune benedizioni che la legge della decima ha portato nella vostra vita? E nella vita dei vostri famigliari e amici?

  5. 5.

    Prendete in considerazione il consiglio del presidente Snow rivolto ai genitori e agli insegnanti (pagina 169). Perché pensate che sia importante che i bambini paghino la loro decima “per quanto piccola possa essere”? Quali sono dei modi per insegnare ai bambini a pagare la decima e le offerte?

Ulteriori versetti di riferimento: Malachia 3:8–10; DeA 64:23; 119:1–7

Sussidi per l’insegnamento: “Stai attento a non interrompere una discussione interessante troppo presto perché desideri esporre tutto il materiale che hai preparato. Anche se è importante trattare tutti gli argomenti proposti, è più importante aiutare gli allievi a sentire l’influenza dello Spirito, rispondere alle loro domande, accrescere la loro conoscenza del Vangelo e rendere più forte il loro impegno a osservare i comandamenti” (Insegnare: non c’è chiamata più grande, 64).

Il Tabernacolo di St. George. In questo edificio il presidente Lorenzo Snow tenne il primo di molti discorsi sulla legge della decima.

Il presidente Snow consigliò ai genitori e agli insegnanti di insegnare ai bambini a pagare la decima.

I fondi delle decime sono utilizzati per contribuire alla costruzione e alla manutenzione dei templi.

Mostra riferimenti

    Note

  1.   1.

    In “In Juab and Millard Stakes”, Deseret Evening News, 29 maggio 1899, 5.

  2.   2.

    In “In Juab and Millard Stakes”, 5.

  3.   3.

    Millennial Star, 24 agosto 1899, 532–533; vedere anche Deseret Evening News, 17 maggio 1899, 2; Deseret Evening News, 18 maggio 1899, 2. Il Millennial Star dice che il presidente Snow tenne questo discorso l’8 maggio, ma altre fonti contemporanee asseriscono che l’abbia tenuto il 18 maggio. Il presidente Snow parlò della decima anche il 17 maggio.

  4.   4.

    In “President Snow in Cache Valley”, Deseret Evening News, 7 agosto 1899, 1.

  5.   5.

    In “Pres. Snow Is Home Again”, Deseret Evening News, 27 maggio 1899, 1. All’epoca la Chiesa aveva quaranta pali.

  6.   6.

    In “Pres. Snow Is Home Again”, 1.

  7.   7.

    Deseret Evening News, 24 giugno 1899, 3.

  8.   8.

    In “Pres. Snow Is Home Again”, 1.

  9.   9.

    Vedere “The Annual Conference of the Young Men’s and Young Ladies’ Mutual Improvement Associations”, Improvement Era, agosto 1899, 792–795; vedere anche Ann M. Cannon, “President Lorenzo Snow’s Message on Tithing”, Young Woman’s Journal, aprile 1924, 184–186.

  10.   10.

    B. H. Roberts, citato in “The Annual Conference of the Young Men’s and Young Ladies’ Mutual Improvement Associations”, 795.

  11.   11.

    Vedere B. H. Roberts, Comprehensive History of the Church, 6:359–360.

  12.   12.

    Conference Report, ottobre 1899, 28.

  13.   13.

    In “President Snow in Cache Valley”, Deseret Evening News, 7 agosto 1899, 2.

  14.   14.

    Vedere, per esempio, Deseret Evening News, 24 giugno 1899, 3. Le trascrizioni contemporanee dei discorsi del presidente Snow e gli articoli di giornale sui suoi viaggi indicano che, sebbene egli avesse promesso ai santi che sarebbero stati benedetti sia temporalmente che spiritualmente obbedendo alla legge della decima, egli non promise in modo specifico la fine della siccità nello Utah meridionale.

  15.   15.

    Vedere Western Regional Climate Center, http://www.wrcc.dri.edu/cgi-bin/cliMONtpre.pl?utstge.

  16.   16.

    Vedere, per esempio, “The Annual Conference of the Young Men’s and Young Ladies’ Mutual Improvement Associations”, 793.

  17.   17.

    Conference Report, aprile 1907, 7.

  18.   18.

    Conference Report, ottobre 1899, 28.

  19.   19.

    Deseret Semi-Weekly News, 28 luglio 1899, 10.

  20.   20.

    Conference Report, aprile 1899, 51.

  21.   21.

    Deseret Evening News, 24 giugno 1899, 3.

  22.   22.

    In “President Lorenzo Snow’s Message on Tithing”, 185; tratto dal verbale di una riunione tenuta nell’Assembly Hall di Salt Lake City il 29 maggio 1899.

  23.   23.

    Deseret Semi-Weekly News, 28 luglio 1899, 10.

  24.   24.

    In “President Snow in Cache Valley”, 2.

  25.   25.

    Conference Report, ottobre 1899, 28.

  26.   26.

    Conference Report, ottobre 1899, 27–28.

  27.   27.

    In “In Juab and Millard Stakes”, 5.

  28.   28.

    Deseret Evening News, 24 giugno 1899, 3.

  29.   29.

    In “The Annual Conference of the Young Men’s and Young Ladies’ Mutual Improvement Associations”, 794.

  30.   30.

    Deseret Semi-Weekly News, 28 luglio 1899, 10.

  31.   31.

    In “President Lorenzo Snow’s Message on Tithing”, 185.

  32.   32.

    “Tithing”, Juvenile Instructor, aprile 1901, 216.

  33.   33.

    “Tithing”, 215.

  34.   34.

    In “Conference of Granite Stake”, Deseret Evening News, 21 maggio 1900, 2; tratto da una dettagliata parafrasi di un discorso che il presidente Snow tenne alla conferenza del Palo di Granite il 20 maggio 1900.

  35.   35.

    Deseret Semi-Weekly News, 28 luglio 1899, 10.

  36.   36.

    Millennial Star, 31 agosto 1899, 546.

  37.   37.

    “Tithing”, 215–216.