Come dirigere efficacemente la nostra casa

La donna della Chiesa: Manuale di base per le donne – Parte A, 2002


Questa lezione ha lo scopo di aiutarci ad organizzare la nostra casa e a fare un saggio uso del tempo.

Le case ordinate ci permettono di fare altre cose importanti

«Cercate l’ordine e la pulizia nelle vostre varie occupazioni… Rendete belle le vostre case e adornate il vostro cuore della grazia di Dio» (Insegnamenti dei presidenti della Chiesa: Brigham Young, pag. 135).

Uno dei doveri della donna è essere un’efficace donna di casa. Se teniamo ordinata la nostra casa, abbiamo motivo di sentirci orgogliose del nostro operato. Allora nella casa regnerà un’atmosfera distesa. Troveremo ogni cosa di cui abbiamo bisogno. Una casa bene organizzata è più facile da tenere pulita di una casa disordinata.

Dobbiamo non soltanto sistemare la nostra casa, ma dobbiamo anche organizzare il nostro tempo. Alcune donne dedicano troppo tempo a tenere la loro casa pulita e ordinata. Devono dunque imparare a dedicare meno tempo alle faccende di casa e più tempo ai figli e al servizio del prossimo. Le faccende di casa sono importanti; ma non devono distoglierci da cose ancora più importanti. Dopo tutto, tenere una casa pulita è soltanto un mezzo per raggiungere un fine; non è un fine di per sé. Il nostro obiettivo più importante è quello di rendere felici noi e i nostri familiari. Abbiamo bisogno di tempo per sviluppare i nostri talenti e imparare a mettere in pratica i principi del Vangelo. Dobbiamo avere il tempo necessario per svolgere i nostri incarichi nella Chiesa, aiutare il prossimo e i bisognosi ed essere delle brave missionarie. Quando teniamo pulita la nostra casa senza dedicare troppo tempo allo svolgimento delle faccende domestiche, siamo libere di dedicare più tempo alle attività familiari e a fare altre cose importanti.

• Mostra l’illustrazione 20-a, «Una famiglia impegnata in una serata musicale».

• Chiedi alle sorelle di ponderare sulle seguenti domande: Qual è lo scopo della mia vita? Come devo passare la maggior parte del mio tempo? Perché è importante mantenere un equilibrio tra i miei interessi personali, la famiglia e le faccende domestiche?

Un posto per ogni cosa

Perché sia comoda, una casa deve essere funzionale. Questo significa che ogni stanza deve avere uno scopo preciso. Allora potremo mettere quello di cui abbiamo bisogno in quella stanza, molto ordinatamente, in cassetti e armadi.

• Dimostrazione facoltativa: deponi la scatola che contiene gli oggetti assortiti sul tavolo. Chiedi a una sorella di fingere di aiutare una vicina a sistemare la sua casa. Chiedile di dividere gli oggetti contenuti nella scatola in diversi mucchi. Ogni mucchio deve contenere oggetti abbastanza simili da poter essere messi ordinatamente in un cassetto o armadio.

Qualche volta non abbiamo cassetti, armadi o mobili sufficienti a contenere ogni cosa. In questo caso, noi o i nostri mariti possiamo acquistarne o costruirne a sufficienza.

Anche quando in casa ci sono molti mobili, possiamo non avere spazio a sufficienza per ogni cosa. In questo caso è una buona idea esaminare ciò che abbiamo e decidere quali oggetti potrebbero essere più utili a qualcun altro, che cosa dovremmo gettare via e che cosa si può immagazzinare in un altro luogo. Se decidiamo di immagazzinare alcuni oggetti, è necessario metterli in contenitori chiaramente riconoscibili. Le etichette ci aiutano a trovare le cose rapidamente e facilmente. Documenti importanti, come testamenti, atti di vendita, polizze di assicurazione, fotografie di famiglia, ecc., devono essere ordinati, etichettati e archiviati nel modo più conveniente.

È più facile tenere la casa ordinata se abbiamo la collaborazione degli altri familiari. Il compito di tenere la casa pulita e ordinata deve essere condiviso da tutti. Il presidente Brigham Young consigliò: «Insegnate ai bambini piccoli i principi dell’ordine; alla bambina piccola a mettere la scopa al posto giusto… a mettere ogni cosa al suo posto. Insegnate loro a riporre ordinatamente i loro vestiti e in un posto dove si possano trovare subito… Ai bambini piccoli insegnate a riporre la zappa, la pala, ecc., dove non saranno attaccate dalla ruggine… Assicuratevi che quando hanno finito di usare gli arnesi li raccolgano tutti e li mettano al loro posto» (Discorsi di Brigham Young, pag. 212).

• Mostra l’illustrazione 20-b, «Una sorella insegna alla figlia la pulizia e l’ordine». Chiedi alle sorelle di spiegare come hanno insegnato ai componenti delle loro famiglie l’abitudine di rimettere le cose al loro posto.

Come semplificare il lavoro di casa

È necessario meno tempo per compiere un lavoro se abbiamo innanzitutto organizzato le condizioni di lavoro. Prima di cominciare a lavorare è utile disporre gli arnesi di cui avremo bisogno nel giusto ordine, affinché il lavoro proceda in una sola direzione e non ci obblighi a ripetere alcun passo del nostro procedimento. Possiamo inoltre risparmiare energie mettendo gli arnesi di cui abbiamo bisogno a portata di mano.

Un altro modo per semplificare il nostro lavoro consiste nel raccogliere subito ciò che viene rovesciato e riordinare subito ciò che è stato messo in disordine. Il disordine si moltiplica rapidamente. Molte cose cadono accidentalmente per terra quando i piani di lavoro sono troppo ingombri. Pentole, padelle e stoviglie sono più difficili da lavare se si lascia seccare il cibo che hanno contenuto. Prima rigoverniamo e più facile diventa questo lavoro.

Un altro modo di rendere più facili le faccende domestiche consiste nel fare alcune cose nello stesso tempo. Alcune donne di casa portano un grembiule munito di tasche; possono così andare per la casa raccogliendo le cose da riordinare. Le efficienti donne di casa riuniscono alcuni compiti. Per esempio, possono parlare o fare progetti mentre lavorano con le mani; piegano i panni mentre insegnano ai bambini a risolvere un problema personale o mentre parlano al telefono. È divertente creare dei modi di usare efficacemente il tempo.

• Chiedi alle sorelle di indicare il modo in cui hanno ridotto il tempo dedicato alle faccende domestiche.

Durante il giorno molte di noi sprecano il tempo perché non hanno programmato in anticipo come farne uso.

• In che modo puoi rendere più produttivi i momenti liberi dal lavoro?

Possiamo usare il tempo che ci siamo guadagnate lavorando efficientemente per svagarci e divertirci insieme alla famiglia, per aiutare gli altri a risolvere i loro problemi o per collaborare a un progetto a lungo termine, come ad esempio la genealogia.

Che cosa vorreste avere il tempo di fare?

La programmazione ci aiuta a fare le cose

Alcune persone sono sempre occupate, ma sembra che non riescano mai a raggiungere molti obiettivi. Dobbiamo decidere qual è la cosa più importante e farla prima delle altre.

• Chiedi a una sorella di indicare le sei cose più importanti che dovrà fare domani. Elencale alla lavagna. Poi chiedile di numerarle in ordine di importanza. Suggerisci che tutte le sorelle usino questa procedura per programmare la loro giornata, finendo un lavoro prima di iniziarne un altro.

Qualche volta non riusciamo a finire tutto quanto avevamo in mente di fare durante il giorno. Se facciamo innanzi tutto le cose più importanti, avremo usato saggiamente il nostro tempo. Quando programmiamo il nostro lavoro, è importante ricordare la necessità di essere flessibili. Emergenze grandi e piccole ci interrompono durante il giorno; ma se sappiamo qual è il nostro obiettivo, riusciremo a svolgere il nostro lavoro. Alla fine del giorno ci sentiremo più felici e avremo avuto più tempo da dedicare alla nostra famiglia.

Conclusione

L’ordine può accrescere la pace e l’armonia nella nostra casa. Grazie all’organizzazione avremo più tempo per sviluppare i nostri talenti e servire gli altri.

Incarichi

Comincia questa settimana a organizzare le tue attività. Impara subito a fare un saggio uso del tempo.

Scritture addizionali

  • Dottrina e Alleanze 88:119 (organizzatevi e preparate tutto ciò che è necessario)

Preparazione dell’insegnante

Prima di esporre questa lezione:

  1. 1.

    Porta in classe una grande scatola piena di oggetti assortiti, come indumenti di misure diverse, giocattoli, arnesi, utensili da cucina, ecc. (facoltativo).

  2. 2.

    Incarica le sorelle di narrare le storie, leggere le Scritture o le dichiarazioni citate nella lezione.