Messaggi della Prima Presidenza

Discorsi mensili pubblicati nelle riviste Ensign e Liahona


  • /bc/content/shared/content/images/past/eyring-henry-b_136x104.jpg

    Condividere il Vangelo cuore a cuore
      Dio porrà persone preparate sul cammino dei Suoi servitori preparati che vogliono condividere il Vangelo. L’avete visto accadere nella vostra vita. Quanto spesso accada dipende dalla preparazione della vostra mente e del vostro cuore. Anni fa uno studente diciottenne mi mostrò cosa significa sostenere i servitori del Signore. Ancora beneficio del suo umile esempio.

      continua a leggere

    • Il presidente Monson ci invita ad avere coraggio
      • /bc/content/shared/content/images/past/uchtdorf-dieter-f_136x104.jpg

        Una chiave per la felicità familiare
          Il grande autore russo Lev Tolstoj iniziò il suo romanzo Anna Karenina con queste parole: “Le famiglie felici si assomigliano tutte; ogni famiglia infelice è infelice a suo modo”. Benché non abbia la certezza che aveva Tolstoj sul fatto che le famiglie felici si assomiglino tutte, ho scoperto una cosa che la maggior parte di queste ha in comune: trovano il modo di perdonare e di dimenticare le imperfezioni altrui e di cercare il buono.

          continua a leggere

        • Siamo preparati?

          Siamo preparati?
            Nella zona in cui una volta vivevo e servivo, la Chiesa gestiva un allevamento di pollame, il cui personale era costituito principalmente da volontari dei rioni locali. 

            continua a leggere

          • /bc/content/shared/content/images/past/monson-thomas-s_136x104.jpg

            “È risorto”
              Nei seguenti estratti il presidente Monson condivide la propria testimonianza e la propria gratitudine riguardo alla resurrezione del Salvatore e dichiara che, poiché il Figlio ha vinto la morte, tutti i figli del Padre che giungono sulla terra vivranno di nuovo.

              continua a leggere

            • Presidente Henry B. Eyring

              Pace in questa vita
                A tutti noi, nati su questa terra, il Salvatore disse: “Nel mondo avrete tribolazione” (Giovanni 16:33). Ciononostante, durante il Suo ministero terreno, Egli fece questa meravigliosa promessa ai Suoi discepoli: “Io vi lascio pace; vi do la mia pace. Io non vi do come il mondo dà” (Giovanni 14:27). È confortante sapere che la promessa di avere una pace personale è valida per tutti i Suoi discepoli oggi.

                continua a leggere

              • Riempire il mondo con l’amore di Cristo
                  Quando pensiamo al Natale, spesso pensiamo al dare e al ricevere doni. I doni possono far parte delle tradizioni più care, ma possono anche distrarci dal semplice decoro di questo periodo e dal celebrare in modo significativo la nascita del nostro Salvatore.  

                  continua a leggere

                • Presidente Henry B. Eyring

                  La speranza di amarsi come famiglia eterna
                    Di tutti i doni che il nostro amorevole Padre Celeste ha fatto ai Suoi figli, il più importante è la vita eterna (vedere DeA 14:7). È il dono di poter vivere per sempre alla presenza di Dio Padre e del Suo Beneamato Figliuolo con la propria famiglia. Solo nel più alto dei regni di Dio, il regno celeste, gli amorevoli legami familiari non avranno fine.

                    continua a leggere

                  • Siate una luce
                      Ho avuto il privilegio di partecipare a molte celebrazioni culturali tenute in occasione della dedicazione di un tempio. Ho amato ognuna di esse, compresa la più recente a cui ho partecipato a novembre, a Phoenix, in Arizona, negli Stati Uniti.

                      continua a leggere

                    • /bc/content/youth/shared/content/images/past/eyring-henry-b_136x104.jpg

                      È risorto
                          Una testimonianza sulla realtà della Risurrezione di Gesù Cristo è fonte di speranza e determinazione. E può esserlo per ogni figlio di Dio. Lo fu per me in un giorno d’estate del giugno 1969, quando morì mia madre, fu così da allora, e lo sarà fino a quando la rivedrò.

                        continua a leggere