• Home
  • LDS.org
  • Come rendere più sacra la tua esperienza al tempio

Come rendere più sacra la tua esperienza al tempio


Guarda l’invito dell’anziano Richard G. Scott a preparare nomi di famiglia per il tempio.

Una lettera della Prima Presidenza datata 8 ottobre 2012 incoraggia i fedeli, quando vanno al tempio, a celebrare le ordinanze essenziali per i propri antenati. L’anziano Richard G. Scott, del Quorum dei dodici Apostoli, ha fornito ulteriori informazioni su questo argomento durante il suo discorso alla conferenza generale di ottobre 2012.

Sotto sono riportate le direttive della Prima Presidenza, seguite da ulteriori spiegazioni da parte dell’anziano Scott e da collegamenti a risorse utili.

1

Quando i membri della Chiesa trovano i nomi dei loro antenati e li portano al tempio per effettuare le ordinanze, l’esperienza vissuta al tempio può risultare molto più ricca.

“Qualsiasi opera svolgiate nei templi è tempo ben speso, ma ricevere le ordinanze in favore di uno dei vostri antenati renderà il tempo passato al tempio ancora più sacro, e riceverete benedizioni ancora maggiori. La Prima Presidenza ha dichiarato: ‘Il nostro obbligo principale è di cercare e identificare i nostri antenati’ (Lettera della Prima Presidenza, 29 febbraio 2012)”, ha detto l’anziano Scott.

Scopri perché ci viene chiesto di preparare i nomi dalla nostra famiglia da portare al tempio.

2

I fedeli che hanno una limitata possibilità di fare la ricerca genealogica per la propria famiglia sono incoraggiati a svolgere le ordinanze per procura con nomi forniti da altri membri o dal tempio.

“Il lavoro di tempio e genealogico è un’opera unica divisa in due parti… … Alcuni fedeli possono non riuscire a svolgere entrambi i lavori”, ha affermato l’anziano Scott.

Programma la tua prossima visita al tempio.

3

In particolare incoraggiamo i giovani e i giovani adulti non sposati a usare nomi della propria famiglia o nomi di antenati di membri del loro rione e palo per il lavoro di tempio.

“Voi giovani volete un modo sicuro per eliminare l’influenza dell’avversario nella vostra vita? Immergetevi nella ricerca dei vostri antenati, preparate i loro nomi per le sacre ordinanze per procura disponibili nel tempio e poi andate al tempio in loro vece per ricevere le ordinanze del battesimo e del dono dello Spirito Santo. Quando sarete più grandi potrete ricevere anche le altre ordinanze di salvezza. Non riesco a pensare a una maggiore protezione dall’influenza dell’avversario nella vostra vita”, ha detto l’anziano Scott.

Impara a preparare un nome di famiglia per il tempio.

4

I dirigenti del sacerdozio devono accertarsi che i giovani e le loro famiglie imparino la dottrina del volgere il cuore ai padri e le benedizioni dell’andare al tempio.

“Il profeta Elia affidò a Joseph Smith le chiavi dell’opera vicaria nel Tempio di Kirtland per adempiere la promessa del Signore: ‘Egli pianterà nel cuore dei figli le promesse fatte ai padri, e il cuore dei figli si volgerà ai loro padri’. Attraverso altre rivelazioni date a Joseph Smith e a profeti successivi, sono giunte la comprensione e l’attuazione del lavoro di tempio e degli sforzi genealogici che lo sostengono. Ogni profeta sin dai tempi di Joseph Smith ha sottolineato l’esigenza perentoria di provvedere a tutte le ordinanze per noi stessi e per i nostri antenati defunti”, ha aggiunto l’anziano Scott.

Trova le risorse per i dirigenti per aiutare i giovani e le loro famiglie ad apprendere le dottrine del lavoro di tempio e genealogico.

5

Alcuni membri della Chiesa hanno prenotato grandi quantità di nomi in modo da potersi occupare personalmente del lavoro di tempio. Li esortiamo a rimettere a disposizione questi nomi tempestivamente cosicché le necessarie ordinanze possano essere celebrate.

“Molti santi fedeli hanno svolto il lavoro di ricerca dei loro antenati e usano la possibilità di prenotare le ordinanze su FamilySearch per i loro familiari in modo da celebrarle essi stessi per procura. L’intento della prenotazione dei nomi è quello di poter celebrare le ordinanze per i propri antenati, in linea diretta e secondaria, entro un periodo di tempo ragionevole. Attualmente vi sono dodici milioni di nomi e milioni di ordinanze corrispondenti prenotate. Molti nomi sono prenotati da anni. Gli antenati che sono stati trovati sono senza dubbio impazienti ed emozionati quando i loro nomi sono approvati per le ordinanze. Tuttavia possono non essere molto felici quando devono continuare ad aspettare prima che le loro ordinanze vengano celebrate.

Incoraggiamo coloro che hanno una prenotazione ingente di nomi di condividerli in modo che i parenti o i membri del rione e del palo possano aiutarli a completare il lavoro. Potete farlo distribuendo i cartoncini del tempio ai membri del rione e del palo disposti ad aiutarvi, o utilizzando il sistema computerizzato di FamilySearch per rendere i nomi disponibili al tempio”, ha dichiarato l’anziano Scott.

Impara a condividere i nomi che hai prenotato.