• Home
  • LDS.org
  • Il matrimonio può adempiere i degni desideri dell’anima

Il matrimonio può adempiere i degni desideri dell’anima

“Il matrimonio è il rifugio in cui vengono create le famiglie”, dice il presidente Boyd K. Packer del Quorum dei Dodici Apostoli. “Il matrimonio è ancora sicuro e offre ancora le stesse soddisfazioni, le stesse gioie e lo stesso amore. Nel matrimonio si possono soddisfare tutti gli aneliti più meritevoli dell’anima umana, sia fisici che emotivi e spirituali.

Pregate per ottenere aiuto

I matrimoni felici e appaganti richiedono un impegno sincero e l’aiuto del Signore. “Pregate per l’amore che vi permette di vedere il buono nel vostro coniuge”, insegna il presidente Henry B. Eyring, primo consigliere della Prima Presidenza. “Pregate per l’amore che faccia sembrare piccoli gli errori e le debolezze. Pregate per l’amore che rende vostra la gioia del vostro coniuge. Pregate per l’amore che porta a voler diminuire il carico e addolcire la sofferenza del coniuge”.

Siate altruisti

L’anziano Russell M. Nelson del Quorum dei Dodici Apostoli insegna che “ogni matrimonio inizia con due handicap congeniti: inizia con due persone imperfette… L’armonia nel matrimonio viene solamente quando uno ritiene il bene di suo marito o di sua moglie una delle più impellenti priorità”, dice l’anziano Nelson. “Quando questo avviene davvero, il matrimonio celeste diventa una realtà portando grande gioia in questa vita e nella vita a venire”.

“Il matrimonio crea l’ambiente ideale per superare ogni propensione all’egoismo e all’egocentrismo”, dice l’anziano Richard G. Scott del Quorum dei Dodici Apostoli. Egli insegna ai coniugi a dirsi l’un l’altro che si amamo e a esprimere spesso gratitudine. “Questo renderà la vita molto più ricca, piacevole e piena di significato”.

Consacrate voi stessi

L’anziano Robert D. Hales del Quorum dei Dodici Apostoli spiega che “per matrimonio celeste intendiamo l’essere fedeli alle alleanze sacre che stringiamo nella cerimonia del matrimonio nel tempio, ossia all’osservanza dei principi celesti in seno al rapporto coniugale. Dopo l’assunzione dei relativi voti, un matrimonio celeste richiede la degna conduzione di una vita consacrata, che porta alla felicità e all’esaltazione. Se osserviamo debitamente le leggi, potremo avere un piccolo angolo di cielo sulla terra in cui dimorare con un’altra persona e i figli”.

“Per essere sposati nel senso che Dio si aspetta da noi, dobbiamo investire completamente tutto quello che abbiamo e tutto ciò che siamo nella persona che è stata legata a noi mediante il potere del santo sacerdozio”, dichiara l’anziano Jeffrey R. Holland del Quorum dei Dodici Apostoli. “Ovviamente certi giorni saranno più difficili di altri, ma se lasciate aperta l’uscita di emergenza dell’aereo perché, ancor prima di decollare, pensate che forse potete scendere durante il volo, allora posso promettervi che già meno di quindici minuti dopo aver lasciato terra farete un viaggio piuttosto freddo. Chiudete la porta, allacciate le cinture di sicurezza e accelerate al massimo. Questo è l’unico modo per far decollare un matrimonio”.

È possibile avere successo

Abbiamo tutto quello che ci serve per avere un matrimonio di successo e quindi eterno, dice l’anziano David A. Bednar del Quorum dei Dodici Apostoli. “Attesto che abbiamo ricevuto tutte le risorse spirituali di cui abbiamo bisogno per conoscere, insegnare, edificare e difendere il matrimonio retto, e che possiamo felicemente vivere insieme nell’eternità come marito, moglie e figli”.