Il sacrificio necessario per conoscere veramente il Signore


 

 

 

Scarica questo video.

Quando i primi pionieri furono scacciati dalle loro case, come riuscirono a resistere senza perdere la fede? Come possiamo sviluppare una fede e una forza simili? Da Nauvoo, Illinois, l’anziano Neil L. Andersen del Quorum dei Dodici Apostoli descrive i sacrifici fatti dai primi Santi per seguire il Salvatore. Citando il comandamento del Signore: “Uno […] prenda la sua croce e mi segua” (Matteo 16:24), l’anziano Andersen afferma che non arriviamo alle profonde verità spirituali senza sacrifici. Se desideriamo conoscere il Salvatore, dobbiamo essere disposti a rinunciare alle cose del mondo e a offrire al Signore un cuore spezzato e uno spirito contrito, avendo fede che Egli ci darà forza e che la Sua opera alla fine trionferà. L’anziano Andersen rende testimonianza “con assoluta certezza che [Gesù Cristo] vive. È risorto. Grazie a Lui, anche noi possiamo vivere per sempre”.

Testimoni speciali di Cristo

Nel celebrare la stagione pasquale, le testimonianze sempre importanti di profeti e apostoli chiamati a essere testimoni speciali del Salvatore emozionano in modo particolare. In questa serie, le testimonianze vengono presentate iniziando dalla Prima Presidenza e continuando con i membri del Quorum dei Dodici Apostoli. Possenti già quando vengono ascoltate singolarmente, presentate in gruppo queste testimonianze sono una dimostrazione innegabile che il Salvatore vive.

Visita “Testimoni speciali di Cristo”.