Robert D. Hales

Quorum dei Dodici Apostoli

Anziano Robert D. Hales

L’anziano Hales ha ricordato spesso di ritornare con onore a coloro a cui ha dato consigli.

 
.
Robert Hales da bambino

Il piccolo Robert D. Hales, curioso e felice, è stato allevato in una casa incentrata sul Vangelo a Long Island, New York.

Quando Robert D. Hales si laureò all’Università di Harvard, fu chiamato a essere il presidente del suo quorum degli anziani. Era disposto ad accettare la chiamata, ma sapeva anche che i professori sconsigliavano agli studenti di dedicarsi ad attività esterne alla scuola a causa del grande impegno che richiedevano i programmi di studio per il dottorato in economia e commercio. Egli e la moglie, Mary, pregarono riguardo alla chiamata e ne parlarono insieme. Dopodiché Mary rispose: “Preferisco avere un detentore del sacerdozio attivo piuttosto che un uomo che possiede un dottorato dell’Università di Harvard. Cercheremo tuttavia di fare entrambe le cose”.

Il giorno dopo, quando Robert tornò a casa dalle lezioni, scoprì che Mary avava fatto innalzare un muro per dividere il seminterrato del loro appartamento per ricavarne un piccolo ufficio, che avrebbe dato a Robert un luogo dove poteva concentrarsi negli studi, in modo da poter essere meglio in grado di adempiere la sua chiamata nel quorum degli anziani.

Nelle mani del Signore

“Quando presi quella decisione [di servire] mi misi nelle mani del Signore”, dice oggi l’anziano Hales, a distanza di molti anni. Mettersi nelle mani del Signore è lo schema che l’anziano e la sorella Hales hanno seguito insieme per tutta la vita. Essi sono una squadra impegnata a creare un giusto equilibrio tra la vita familiare, il servizio nella Chiesa e la carriera. E poiché stabilirono quello schema all’inizio del loro matrimonio, in seguito fu più facile accettare le altre chiamate.

Una famiglia incentrata sul Vangelo

L’anziano Hales nacque il 24 agosto 1932 a New York, da J. Rulon e Vera Marie Holbrook Hales. Crebbe a Long Island, New York, in una casa dove il Vangelo era il fulcro della vita familiare. Nel corso degli anni il padre e la madre servirono in varie posizioni nel Rione di Queens, distante circa 32 chilomentri da casa. Mentre serviva nel vescovato, il padre di Robert trovava anche il tempo di prestare attenzione ai suoi figli.

“Quando ero bambino, mio padre mi portò nel Bosco Sacro”, dice l’anziano Hales. “Lì pregammo insieme e dedicammo la nostra vita. Poi egli mi parlò di cose sacre. Quando tornammo a casa, mio padre, il quale aveva lavorato come artista a New York, fece un dipinto del Bosco Sacro per me. Ho sempre appeso quel quadro nel mio ufficio e, quando lo guardo, ricordo mio padre e la nostra chiacchierata di quel pomeriggio estivo”.

Robert e Mary Hales

L’anziano Hales e la moglie, Mary Crandall Hales, si sono sposati nel 1953. Fin dal giorno del matrimonio sono stati una squadra impegnata a mantenere l’equilibrio tra la vita familiare, il servizio nella Chiesa e la carriera.

L’anziano Hales fuori dal tabernacolo

L’anziano Hales dedica un momento a parlare con un membro tra le sessioni della conferenza generale.

Non stancarti

Al primo anno di università, Bob Hales era il lanciatore iniziale della squadra di baseball della scuola. Una volta, quando ebbe un calo nel lancio della palla, causò alla squadra la perdita di tre incontri di fila, tutti 1 a 0. I titoli del giornalino dicevano: “Lo sfortunato Hales perde di nuovo”. Prese la sua uniforme e andò a dire all’allenatore che si ritirava dal gioco. Quando entrò nel suo ufficio, l’allenatore gli disse: “Sai perché perdiamo? I tuoi lanci verso la fine dell’incontro sono più deboli perché, invece di riscaldarti prima della partita, vuoi far colpo sugli spettatori con i tuoi bellissimi lanci di prova. E questo ti stanca eccessivamente. Smettila quindi di dar spettacolo, e non ti stancherai”. Robert ascoltò, e l’incontro successivo fu per lui un successo.

Il matrimonio con Mary

Quando giunse il tempo di ottenere un’istruzione superiore, Robert andò all’Università dello Utah, ma tornò a casa per l’estate. Mentre frequentava il Rione di Queens, al quale apparteneva, incontrò Mary Crandall, anche lei iscritta all’università. Si era appena trasferita dalla California a New York insieme alla sua famiglia. “Dopo che la incontrai, non uscii più con nessun’altra ragazza”, dice l’anziano Hales. “Passammo insieme ogni sera dopo il lavoro per i primi due mesi, partecipando alle attività della nostra famiglia. Ella mi aiutava a lavare l’automobile, e io a badare ai suoi fratelli più piccoli, sembrava che non ci saremmo mai staccati l’uno dall’altra”. Alla fine dell’estate, entrambi tornarono alle loro università nello Utah: Robert all’Università dello Utah e Mary alla Brigham Young University. L’estate successiva, il 10 giugno 1953, si sposarono nel Tempio di Salt Lake.

Ritorna con onore

Robert si laureò in scienze delle comunicazioni e economia e commercio all’Università dello Utah nel 1954, poi si arruolò in servizio attivo nell’aviazione degli Stati Uniti. Nel 1955 Robert e Mary con il loro primogenito Stephen si trasferirono in Florida. Per quattro anni Robert fu pilota di aviogetti. Il secondo figlio, David, nacque nel 1958.

L’anziano Hales in Messico

L’anziano Hales mostra un ricordo ricevuto durante una visita in Messico.

Mentre serviva nelle forze armate, Robert imparò un importante principio. “Il motto della nostra unità era ‘Ritorna con onore’”, dice l’anziano Hales. “Questo motto era un costante memento per tutti noi di ritornare alla base con onore, dopo aver compiuto tutti gli sforzi possibili per portare a termine con successo ogni aspetto della nostra missione”. Come padre abbracciò ognuno dei suoi figli prima che partissero per la missione, Stephen in Inghilterra e David in Germania, e sussurrò loro: “Ritorna con onore”.

Al termine del servizio attivo di Robert nell’aviazione la famiglia si trasferì a Cambridge, nel Massachussetts, dove egli frequentò l’Università di Harvard, laureandosi nel 1960 in economia e commercio. Si aprirono subito per lui le porte della carriera. Durante la sua vita professionale ha occupato posizioni direttive in diverse imprese di importanza nazionale; nel corso degli anni la famiglia ha vissuto in diversi paesi e in diverse località degli Stati Uniti. Ha servito come presidente di ramo ad Albany, in Georgia; come primo consigliere della presidenza di ramo a Siviglia, in Spagna; come vescovo a Weston, nel Massachussetts, e a Londra, in Inghilterra; come consigliere della presidenza di palo a Boston; e come rappresentante regionale delle regioni del Minnesota e della Louisiana.

Aiuti umanitari

Al centro smistamento delle Deseret Industries nel 1992, il vescovo Robert D. Hales (a destra) mostra le incubatrici neonatali (da sinistra a destra) al presidente Thomas S. Monson, alla sorella Elaine L. Jack, all’anziano James E. Faust e all’anziano Rex D. Pinegar. Incubatrici simili sono inviate tuttora in diversi paesi come parte degli impegni umanitari della Chiesa.

L’anziano e la sorella Hales

L’anziano e la sorella Hales si godono un momento insieme di fronte al tempio di Salt Lake.

Il servizio in qualità di Autorità generale

Nel 1975 Robert partecipava a una riunione del consiglio di amministrazione quando la sua segretaria gli consegnò un biglietto che diceva che il presidente Marion G. Romney (1897-1988) era al telefono. I membri del consiglio furono sorpresi quando Robert lasciò la riunione per prendere la telefonata. Il presidente Romney gli chiedeva di servire come presidente di missione. Poco tempo dopo il presidente Spencer W. Kimball (1895-1985), dodicesimo presidente della Chiesa, gli telefonò per chiedergli se era disposto a svolgere una missione diversa. Ha esteso la chiamata di Robert D. Hales chiedendogli di servire per il resto della sua vita come Autorità generale della Chiesa.

Come Assistente ai Dodici e poi come Settanta, l’anziano Hales ha collaborato a preparare ventisette conferenze di area per la Prima Presidenza. “Vedere profeti, veggenti e rivelatori che portavano testimonianza della verità del Vangelo ai santi in una città dopo l’altra era una cosa assolutamente meravigliosa”, ha detto.

Tre anni dopo aver servito come Autorità generale, l’anziano Hales fu chiamato come presidente della Missione di Londra, in Inghilterra. Dopodichè fu assegnato come supervisore di area in Europa e lavorò a stretto contatto con l’anziano Thomas S. Monson del Quorum dei Dodici Apostoli (ora presidente della Chiesa), nel sostenere e nel rafforzare i Santi degli Ultimi Giorni in Cecoslovacchia, Germania dell’Est, Ungheria e Polonia.

Dal 1893 al 1984 l’anziano Hales servì come presidente dell’Area Nord America Sud-ovest. Nel 1985 fu chiamato a servire come vescovo presiedente e svolse questo incarico finché fu sostenuto come apostolo il 2 aprile 1994.

il Quorum dei Dodici Apostoli

Il Quorum dei Dodici Apostoli (sotto).

Leggi la biografia ufficiale