CAPITOLO 31

Nefi racconta perché Cristo fu battezzato — Gli uomini devono seguire Cristo, essere battezzati, ricevere lo Spirito Santo e perseverare sino alla fine per essere salvati — Il pentimento e il battesimo sono la porta del sentiero stretto e angusto — La vita eterna viene per coloro che obbediscono ai comandamenti dopo il battesimo. Circa 559–545 a.C.

  Ed ora io, Nefi, pongo fine al mio aprofetizzare per voi, miei diletti fratelli. E non posso scrivere che alcune cose, che so che devono sicuramente avvenire; né posso scrivere se non alcune delle parole di mio fratello Giacobbe.

  Pertanto le cose che ho scritto mi bastano, salvo alcune parole che devo dire riguardo alla adottrina di Cristo; pertanto vi parlerò semplicemente, secondo la semplicità del mio profetizzare.

  Poiché la mia anima si diletta nella semplicità; poiché in questa maniera il Signore Iddio opera fra i figlioli degli uomini. Poiché il Signore Iddio dà aluce all'intelletto; poiché egli parla agli uomini secondo il loro blinguaggio, perché comprendano.

  Pertanto vorrei che vi ricordaste che vi ho parlato riguardo a quel aprofeta che il Signore mi mostrò, che avrebbe battezzato l'bAgnello di Dio, il quale toglierà i peccati del mondo.

  Ed ora, se l'Agnello di Dio, che è santo, ha avuto bisogno di essere abattezzato mediante l'acqua per adempiere ogni giustizia, oh, allora, quanto maggior bisogno abbiamo noi, che siamo impuri, di esser battezzati, sì, mediante l'acqua!

  Ed ora vorrei chiedervi, miei diletti fratelli, in che cosa l'Agnello di Dio adempì ogni giustizia nell'esser battezzato mediante l'acqua?

  Non sapete ch'egli era santo? Ma, nonostante fosse santo, egli mostra ai figlioli degli uomini che, secondo la carne, egli si umilia davanti al Padre e testimonia al Padre che gli sarebbe aobbediente nell'osservare i suoi comandamenti.

  Pertanto, dopo che egli fu battezzato con l'acqua, lo Spirito Santo discese su di lui nella aforma di una bcolomba.

  E di nuovo ciò mostra ai figlioli degli uomini quanto stretto è il sentiero, e quanto angusta è la aporta per la quale essi debbono entrare, avendo egli stabilito l'esempio dinanzi a loro.

 10  Ed egli disse ai figlioli degli uomini: aSeguitemi. Pertanto, miei diletti fratelli, possiamo noi bseguire Gesù, se non siamo disposti ad obbedire ai comandamenti del Padre?

 11  E il Padre ha detto: Pentitevi, pentitevi, e siate battezzati nel nome del mio Figlio diletto.

 12  E anche la voce del Figlio venne a me, dicendo: A colui che è battezzato nel mio nome il Padre adarà lo Spirito Santo come a me; pertanto bseguitemi, e fate le cose che mi avete visto fare.

 13  Pertanto, miei diletti fratelli, io so che se seguirete il Figlio con pieno intento di cuore, senza compiere nessuna ipocrisia e nessun inganno dinanzi a Dio, ma con intento reale, pentendovi dei vostri peccati, testimoniando al Padre che siete disposti a prendere su di voi il nome di Cristo, mediante il abattesimo — sì, seguendo il vostro Signore e il vostro Salvatore dentro all'acqua, secondo la sua parola, ecco, allora riceverete lo Spirito Santo; sì, allora viene il bbattesimo di fuoco e dello Spirito Santo; e allora potrete parlare nella clingua degli angeli e gridare lodi al Santo d'Israele.

 14  Ma ecco, miei diletti fratelli, così mi pervenne la voce del Figlio, dicendo: Dopo che vi sarete pentiti dei vostri peccati e avrete testimoniato al Padre che siete disposti ad obbedire ai miei comandamenti, mediante il battesimo di acqua, e avrete ricevuto il battesimo di fuoco e dello Spirito Santo, e potrete parlare in una nuova lingua, sì, proprio nella lingua degli angeli, e dopo di ciò voi mi arinnegaste, sarebbe stato bmeglio per voi che non mi aveste conosciuto.

 15  E io udii una voce dal Padre, che diceva: Sì, le parole del mio Diletto sono veritiere e fedeli. Colui che persevera fino alla fine, quegli sarà salvato.

 16  Ed ora, miei diletti fratelli, io so da questo che a meno che un uomo non aperseveri fino alla fine, seguendo l'besempio del Figlio del Dio vivente, non può essere salvato.

 17  Pertanto fate le cose che vi ho detto di aver visto che il vostro Signore e Redentore farà; poiché per questo motivo esse mi sono state mostrate: affinché voi possiate conoscere la porta per la quale dovrete entrare. Poiché ecco, la porta per la quale dovrete entrare è il pentimento e il abattesimo mediante l'acqua; e allora viene la bremissione dei vostri peccati mediante il fuoco e mediante lo Spirito Santo.

 18  E allora voi siete in questo asentiero bstretto e angusto che conduce alla vita eterna; sì, siete entrati per la porta; avete agito secondo i comandamenti del Padre e del Figlio; e avete ricevuto lo Spirito Santo, che ctestimonia del Padre e del Figlio, in adempimento alla promessa che egli ha fatto, che se foste entrati per questa via, avreste ricevuto.

 19  Ed ora, miei diletti fratelli, dopo che siete entrati in questo sentiero stretto e angusto, vorrei chiedere se tutto è acompiuto. Ecco, io vi dico: No; poiché non siete venuti sin qui se non per la parola di Cristo, con bfede incrollabile in lui, cconfidando interamente nei meriti di Colui che è potente nel salvare.

 20  Pertanto voi dovete aspingervi innanzi con costanza in Cristo, avendo un perfetto fulgore di bsperanza e camore verso Dio e verso tutti gli uomini. Pertanto, se vi spingerete innanzi nutrendovi abbondantemente della parola di Cristo, e dpersevererete fino alla fine, ecco, così dice il Padre: Avrete la vita eterna.

 21  Ed ora ecco, miei diletti fratelli, questa è la avia; e non c'è bnessun'altra via e nessun altro cnome dato sotto i cieli, per il quale l'uomo possa essere salvato nel regno di Dio. Ed ora ecco, questa è la ddottrina di Cristo e la sola e vera dottrina del ePadre, e del Figlio, e dello Spirito Santo, che sono fun solo Dio, senza fine. Amen.