CAPITOLO 10

Un re succede all'altro — Alcuni re sono giusti, altri malvagi — Quando prevale la rettitudine il popolo è benedetto ed è fatto prosperare dal Signore.

  E avvenne che Shez, che era un discendente di Heth — poiché Heth era perito per la carestia, con tutta la sua casa, salvo Shez — pertanto Shez cominciò a ricostruire un popolo affranto.

  E avvenne che Shez ricordò la distruzione dei suoi padri, e edificò un regno giusto; poiché ricordò cosa aveva fatto il Signore nel portare Giared e suo fratello aattraverso l'abisso; e camminò nelle vie del Signore, e generò figli e figlie.

  E il suo figlio maggiore, il cui nome era Shez, si ribellò contro di lui; nondimeno Shez fu colpito dalla mano di un ladrone, a causa delle sue immense ricchezze, il che riportò la pace a suo padre.

  E avvenne che suo padre costruì molte città sulla faccia del paese e il popolo cominciò a diffondersi di nuovo su tutta la faccia del paese. E Shez visse fino ad un'età assai avanzata, e generò Riplachish. E morì, e Riplachish regnò in sua vece.

  E avvenne che Riplachish non fece quello che era giusto agli occhi del Signore, poiché ebbe molte mogli e aconcubine, e pose sulle spalle della gente ciò che è gravoso da portare, sì, impose loro pesanti tasse; e con le tasse costruì molti spaziosi edifici.

  E si eresse un magnifico trono; e costruì molte prigioni, e gettò in prigione chiunque non volesse assoggettarsi alle tasse; e gettò in prigione chiunque non fosse in grado di pagare le tasse; e li fece lavorare continuamente per il loro mantenimento; e faceva mettere a morte chiunque rifiutasse di lavorare.

  Pertanto ottenne ogni opera fine, sì, anche il suo oro fino lo fece raffinare in prigione; e fece lavorare in prigione ogni sorta di fine lavorazione. E avvenne che afflisse il popolo con le sue prostituzioni e le sue abominazioni.

  E quando ebbe regnato per lo spazio di quarantadue anni, il popolo si sollevò in ribellione contro di lui; e cominciò ad esservi di nuovo guerra nel paese, tanto che Riplachish fu ucciso e i suoi discendenti furono scacciati dal paese.

  E avvenne che, dopo uno spazio di molti anni, Morianton (che era un discendente di Riplachish) radunò un esercito di scacciati e venne a dare battaglia al popolo; e ottenne potere su molte città; e la guerra divenne violentissima e durò per lo spazio di molti anni; ed egli ottenne potere su tutto il paese, e si stabilì re di tutto il paese.

 10  E dopo essersi stabilito re, egli alleviò il fardello del popolo, con il che guadagnò favore agli occhi del popolo, ed essi l'unsero per essere loro re.

 11  Ed egli operò in giustizia verso il popolo, ma non verso se stesso a causa delle sue molte prostituzioni; pertanto fu reciso dalla presenza del Signore.

 12  E avvenne che Morianton costruì molte città, e il popolo divenne ricchissimo sotto il suo regno, sia in edifici che in oro e argento, e nel coltivare cereali e in greggi e armenti, e in quelle cose che erano state loro restituite.

 13  E Morianton visse fino a tardissima età; e poi generò Kim; e Kim regnò in vece di suo padre e regnò per otto anni; e suo padre morì. E avvenne che Kim non regnò in rettitudine, pertanto non fu favorito dal Signore.

 14  E suo fratello si sollevò in ribellione contro di lui, per cui lo ridusse in schiavitù; ed egli rimase in schiavitù per tutti i suoi giorni; e generò figli e figlie in schiavitù, e nella sua vecchiaia generò Levi; e poi morì.

 15  E avvenne che Levi servì in schiavitù, dopo la morte di suo padre, per lo spazio di quarantadue anni. E fece guerra contro il re del paese, con il che si procurò il regno.

 16  E dopo che si fu procurato il regno, fece quello che era giusto agli occhi del Signore; e il popolo prosperò nel paese; ed egli visse fino a una età ben avanzata, e generò figli e figlie; e generò anche Corom, che unse re in sua vece.

 17  E avvenne che Corom fece ciò che era buono agli occhi del Signore per tutti i suoi giorni; e generò molti figli e figlie; e dopo aver visto molti giorni egli morì, alla maniera di tutta la terra. E Kish regnò in sua vece.

 18  E avvenne che anche Kish morì e Lib regnò in sua vece.

 19  E avvenne che anche Lib fece quello che era buono agli occhi del Signore. E ai giorni di Lib i aserpenti velenosi furono distrutti. Pertanto essi andarono nel paese a meridione per cacciare del cibo per il popolo del paese; poiché il paese era coperto di animali della foresta. E Lib divenne lui pure un grande cacciatore.

 20  E costruirono una grande città presso la stretta striscia di terra, presso il luogo dove il mare divide la terra.

 21  E mantennero deserto il paese a meridione, per averne selvaggina. E tutta la faccia del paese a settentrione era coperta di abitanti.

 22  Ed erano industriosissimi, e compravano, vendevano e trafficavano gli uni con gli altri, per poter ottenere guadagno.

 23  E lavoravano con ogni sorta di minerali, e fabbricavano oro, e argento, e aferro e bronzo ed ogni sorta di metalli; e lo estraevano dalla terra; pertanto innalzarono enormi cumuli di terra per ottenere i minerali di oro, e d'argento, e di ferro e di rame. E lavoravano ogni sorta di opere fini.

 24  E avevano sete e lini ben intessuti; e lavoravano ogni genere di stoffe, per poter rivestire la loro nudità.

 25  E fabbricavano ogni sorta di arnesi per coltivar la terra, sia per arare che per seminare, per zappare e per mietere e anche per trebbiare.

 26  E fabbricavano ogni sorta di arnesi con i quali far lavorare i loro animali.

 27  E fabbricavano ogni sorta di armi da guerra. E lavoravano ogni sorta d'opera con una accuratissima fattura.

 28  E non avrebbe mai potuto esservi un popolo più benedetto e reso più prospero dalla mano del Signore di quanto lo erano loro. Ed erano in una terra scelta su tutte le terre, poiché il Signore lo aveva detto.

 29  E avvenne che Lib visse molti anni, e generò figli e figlie; e generò anche Hearthom.

 30  E avvenne che Hearthom regnò in vece di suo padre. E quando Hearthom ebbe regnato ventiquattro anni, ecco, il regno gli fu tolto. Ed egli servì molti anni in schiavitù, sì, proprio tutto il resto dei suoi giorni.

 31  E generò Heth, ed Heth visse in schiavitù per tutti i suoi giorni. Ed Heth generò Aaronne, ed Aaronne dimorò in schiavitù per tutti i suoi giorni; ed egli generò Amnigadda, e anche Amnigadda dimorò in schiavitù per tutti i suoi giorni; e generò Coriantum, e Coriantum dimorò in schiavitù per tutti i suoi giorni; ed egli generò Com.

 32  E avvenne che Com si attirò la metà del regno. E regnò per quarantadue anni sulla metà del regno; e andò a combattere contro il re, Amgid, e combatterono per lo spazio di molti anni, durante i quali Com prevalse su Amgid e si impossessò del resto del regno.

 33  E ai giorni di Com cominciarono ad esservi dei ladroni nel paese; ed essi adottarono gli antichi piani, e insegnavano agiuramenti alla maniera degli antichi, e cercarono di nuovo di distruggere il regno.

 34  Ora, Com combatté assai contro di loro; nondimeno non prevalse contro di loro.