IL SECONDO LIBRO DI NEFI

CAPITOLO 32

Gli angeli parlano per il potere dello Spirito Santo — Gli uomini devono pregare e acquisire conoscenza per se stessi dallo Spirito Santo. Circa 559–545 a.C.

  Ed ora ecco, miei diletti fratelli, suppongo che voi meditiate un poco nel vostro cuore riguardo a ciò che dovreste fare dopo che sarete entrati per questa via. Ma ecco, perché meditate queste cose nel vostro cuore?

  Non ricordate ch'io vi dissi che, dopo aver aricevuto lo Spirito Santo, avreste potuto parlare nella blingua degli angeli? Ed ora, come potreste parlare nella lingua degli angeli, se non mediante lo Spirito Santo?

  Gli aangeli parlano per il potere dello Spirito Santo; pertanto essi dicono le parole di Cristo. Pertanto, io vi dico, bnutritevi abbondantemente delle parole di Cristo; poiché ecco, le parole di Cristo vi diranno ogni cosa, tutte le cose che dovrete fare.

  Ora pertanto, dopo che ho detto queste parole, se non potete comprenderle sarà perché anon chiedete, e neppure bussate; pertanto non siete portati nella luce, ma dovete perire nel buio.

  Poiché ecco, vi dico di nuovo che, se voi entrerete per questa via e riceverete lo Spirito Santo, egli vi mostrerà tutte le cose che dovrete fare.

  Ecco, questa è la dottrina di Cristo; e non sarà data nessun'altra dottrina fin dopo che egli si amanifesterà a voi nella carne. E quando egli si manifesterà a voi nella carne, voi osserverete di fare le cose che egli vi dirà.

  Ed ora io, Nefi, non posso dir di più; lo Spirito arresta il mio parlare, e non mi resta che piangere a causa dell'aincredulità, la malvagità, l'ignoranza e l'ostinazione degli uomini; poiché essi non cercheranno la conoscenza, né comprenderanno grande conoscenza, quando essa sarà data loro in bsemplicità, sì, tanto semplice quanto può essere la parola.

  Ed ora, miei diletti fratelli, io mi accorgo che voi meditate ancora nel vostro cuore; e mi affligge dover parlare riguardo a queste cose. Poiché, se voi deste ascolto allo Spirito che insegna all'uomo a apregare, voi sapreste che dovete pregare; poiché lo bspirito maligno non insegna all'uomo a pregare, ma gli insegna che non deve pregare.

  Ma ecco, io vi dico che dovete apregare sempre, e non scoraggiarvi; che non dovete compiere alcunché per il Signore, senza in primo luogo pregare il Padre nel bnome di Cristo che egli voglia consacrare la vostra opera, affinché la vostra opera possa essere per il cbenessere della vostra anima.