SEZIONE 109

Preghiera offerta alla dedicazione del Tempio di Kirtland, Ohio, il 27 marzo 1836 (History of the Church, 2:420–426). Secondo una dichiarazione scritta del Profeta, questa preghiera gli fu data per rivelazione.

1–5: il Tempio di Kirtland è stato costruito per essere un luogo in cui verrà il Figlio dell'Uomo; 6–21: deve essere una casa di preghiera, di digiuno, di fede, di istruzione, di gloria e di ordine, e una casa di Dio; 22–33: siano confusi gli impenitenti che si oppongono al popolo del Signore; 34–42: che i santi escano con potere per raccogliere i giusti a Sion; 43–53: che i santi siano liberati dalle cose terribili che saranno riversate sui malvagi negli ultimi giorni; 54–58: che le nazioni, i popoli e le chiese siano preparati per il Vangelo; 59–67: che i Giudei, i Lamaniti e tutta Israele siano redenti; 68–80: che i santi siano incoronati di gloria e di onore e ottengano la salvezza eterna.

  Siano rese agrazie al tuo nome, o Signore Dio d'Israele, che mantieni bl'alleanza e mostri misericordia ai tuoi servitori che camminano rettamente dinanzi a te, con tutto il loro cuore;

  Tu che hai comandato ai tuoi servitori di acostruire una casa al tuo nome in questo luogo [Kirtland].

  Ed ora vedi, o Signore, che i tuoi servitori hanno fatto secondo il tuo comandamento.

  Ed ora ti chiediamo, Padre Santo, nel nome di Gesù Cristo, il Figlio del tuo seno, nel cui nome soltanto può essere amministrata la salvezza ai figli degli uomini, ti chiediamo, o Signore, di accettare questa acasa, bl'opera delle nostre mani, di noi tuoi servitori, che ci comandasti di costruire.

  Poiché sai che noi abbiamo compiuto quest'opera in mezzo a grandi tribolazioni; e nella nostra povertà abbiamo dato delle nostre sostanze per costruire una acasa al tuo nome, affinché il Figlio dell'Uomo possa avere un luogo per manifestarsi al suo popolo.

  E come hai detto in una arivelazione che ci hai dato, chiamandoci tuoi amici, dicendo: Convocate la vostra solenne assemblea, come vi ho comandato;

  E siccome non tutti hanno fede, cercate diligentemente e insegnatevi l'un l'altro parole di saggezza; sì, cercate parole di saggezza nei libri migliori; cercate l'istruzione mediante lo studio, e anche mediante la fede;

  Organizzatevi; preparate ogni cosa necessaria e istituite una casa, sì una casa di preghiera, una casa di digiuno, una casa di fede, una casa di istruzione, una casa di gloria, una casa d'ordine, una casa di Dio,

  che il vostro entrare sia nel nome del Signore; che il vostro uscire sia nel nome del Signore, che tutti i vostri saluti siano nel nome del Signore, con le mani alzate all'Altissimo.

 10  Ed ora, Padre Santo, ti chiediamo di aiutarci, noi il tuo popolo, con la tua grazia, nel convocare la nostra solenne assemblea, affinché sia fatta in tuo onore e con la tua divina approvazione;

 11  E in modo da essere trovati degni, ai tuoi occhi, di assicurarci l'adempimento delle apromesse che hai fatto a noi, tuo popolo, nelle rivelazioni che ci hai dato;

 12  Affinché la tua agloria scenda sul tuo popolo e su questa tua casa che ora noi dedichiamo a te, affinché sia santificata e consacrata per essere santa, e affinché la tua santa presenza sia continuamente in questa casa;

 13  E affinché tutte le persone che varcheranno la soglia della casa del Signore sentano il tuo potere, e si sentano sospinte a riconoscere che l'hai santificata, e che è la tua casa, un luogo della tua santità.

 14  E accordaci, Padre Santo, che a tutti coloro che adoreranno in questa casa vengano insegnate parole di saggezza dai libri migliori libri, e che cerchino l'istruzione mediante lo studio, e anche mediante la fede, come tu hai detto;

 15  E che crescano in te, e ricevano una pienezza dello Spirito Santo, e siano organizzati secondo le tue leggi, e siano preparati per ottenere ogni cosa necessaria;

 16  E che questa casa sia una casa di preghiera, una casa di digiuno, una casa di fede, una casa di gloria e di Dio, sì la tua casa;

 17  Che tutte le entrate del tuo popolo, in questa casa, siano nel nome del Signore;

 18  E che tutte le loro uscite da questa casa siano nel nome del Signore;

 19  E che tutti i loro saluti siano nel nome del Signore, con mani sante, alzate all'Altissimo;

 20  E che a nessuna cosa aimpura sia permesso di entrare nella tua casa per profanarla;

 21  E quando qualcuno del tuo popolo trasgredirà, che si penta rapidamente e torni a te, e trovi favore ai tuoi occhi, e sia restituito alle benedizioni che hai stabilito siano riversate su coloro che avranno arispetto per te nella tua casa.

 22  E ti chiediamo, Padre Santo, che i tuoi servitori escano da questa casa armati del tuo potere, e che il tuo nome sia su di loro e la tua gloria sia attorno a loro, e i tuoi aangeli li proteggano;

 23  E che da questo luogo essi portino novelle sommamente grandi e gloriose, in tutta verità, fino alle aestremità della terra, affinché esse sappiano che questa è la tua opera, e che hai steso la tua mano per adempiere ciò che hai detto per bocca dei profeti, riguardo agli ultimi giorni.

 24  Ti chiediamo, Padre Santo, di rendere stabile il popolo che adorerà in questa casa e che conserverà onorevolmente in essa un nome e una posizione, per tutte le generazioni e per l'eternità;

 25  Che nessuna arma aforgiata contro di loro prosperi; che colui che scava una bfossa per loro vi cada egli stesso;

 26  Che nessun concorso di malvagità abbia il potere di sorgere e di aprevalere sul tuo popolo, sul quale sarà posto il tuo bnome in questa casa;

 27  E se qualche altro popolo sorgerà contro questo popolo, che la tua ira si infiammi contro di loro;

 28  E se colpiranno questo popolo, tu colpisci loro; combatti per il tuo popolo come facesti nel giorno della battaglia, affinché sia liberato dalla mano di tutti i suoi nemici.

 29  Ti chiediamo, Padre Santo, di confondere, di stupire e di portare alla vergogna e alla confusione tutti coloro che hanno diffuso voci menzognere in giro, nel mondo, contro il tuo servitore, o i tuoi servitori, se non si pentiranno quando il Vangelo eterno sarà proclamato alle loro orecchie;

 30  E che tutte le loro opere siano rese nulla, e siano spazzate via dalla agrandine, e dai giudizi che manderai su di loro nella tua ira, affinché ci sia un termine alle bmenzogne e alle calunnie contro il tuo popolo.

 31  Poiché tu sai, o Signore, che i tuoi servitori sono stati innocenti dinanzi a te nel portare testimonianza del tuo nome, per la qual cosa hanno sofferto queste cose.

 32  Perciò invochiamo dinanzi a te una piena e completa liberazione da questo agiogo.

 33  Staccalo, o Signore; staccalo dal collo dei tuoi servitori mediante il tuo potere, affinché possiamo sorgere in mezzo a questa generazione e compiere la tua opera.

 34  O Geova, abbi misericordia di questo popolo; e siccome tutti gli uomini apeccano, perdona le trasgressioni del tuo popolo e siano esse cancellate per sempre.

 35  Che al'unzione dei tuoi ministri venga suggellata su di essi assieme al potere dall'alto.

 36  Che ciò si adempia su di loro come su quelli nel giorno della Pentecoste; che il dono delle alingue sia riversato sul tuo popolo, sì, lingue bdivise come di fuoco, e la loro interpretazione.

 37  E che la tua casa sia riempita della tua agloria, come di un potente vento che soffia.

 38  Poni sui tuoi servitori la atestimonianza dell'alleanza, affinché quando usciranno a proclamare la tua parola possano bsuggellare la legge e preparare il cuore dei tuoi santi per tutti quei giudizi che stai per mandare nella tua ira sugli abitanti della cterra, a causa delle loro trasgressioni, affinché il tuo popolo non venga meno nel giorno dell'afflizione.

 39  E in qualunque città i tuoi servitori entrino, e il popolo di quella città accoglierà la loro testimonianza, che la tua pace e la tua salvezza siano su quella città; che radunino fuori da quella città i giusti, affinché essi vengano a aSion, o nei suoi pali, i luoghi che hai fissato, con canti di gioia eterna;

 40  E finché ciò non si compirà, che i tuoi giudizi non cadano su quella città.

 41  E in qualunque città i tuoi servitori entrino, e il popolo di quella città non accolga la testimonianza dei tuoi servitori, e i tuoi servitori li avvertano di salvarsi da questa generazione ribelle, che avvenga per quella città secondo quello che hai detto per bocca dei tuoi profeti.

 42  Ma libera, o Geova, ti supplichiamo, i tuoi servitori dalle loro mani e purificali dal loro sangue.

 43  O Signore, noi non ci rallegriamo per la distruzione dei nostri simili; la loro anima è preziosa dinanzi a te;

 44  Ma la tua parola deve adempiersi. Aiuta i tuoi servitori a dire, con l'aiuto della tua agrazia: Sia fatta la tua volontà, o Signore, e non la nostra.

 45  Sappiamo che hai detto per bocca dei tuoi profeti cose terribili riguardo ai malvagi negli aultimi giorni: che riverserai i tuoi giudizi senza misura;

 46  Perciò, o Signore, libera il tuo popolo dalle calamità dei malvagi; metti in grado i tuoi servitori di suggellare la legge e di legare la testimonianza, affinché siano preparati per il giorno dell'incendio.

 47  Ti chiediamo, Padre Santo, di ricordarti di coloro che sono stati scacciati dagli abitanti della Contea di Jackson, Missouri, dalle terre di loro eredità, e di staccare, o Signore, questo giogo di afflizione che è stato posto su di loro.

 48  Tu sai, o Signore, che essi sono stati grandemente oppressi e afflitti da gente malvagia; e il nostro cuore atrabocca di dolore a causa dei loro pesanti fardelli.

 49  O Signore, per aquanto tempo ancora permetterai che questo popolo sopporti questa afflizione, e che il grido dei suoi innocenti ascenda alle tue orecchie, e che il loro bsangue salga in testimonianza dinanzi a te, senza dare dimostrazione della tua testimonianza in loro favore?

 50  Abbi amisericordia, o Signore, della plebaglia malvagia che ha scacciato il tuo popolo, affinché cessino di saccheggiare, affinché si pentano dei loro peccati, se c'è spazio per il pentimento.

 51  Ma se non vorranno, snuda il tuo braccio, o Signore, e aredimi ciò che hai designato come una Sion per il tuo popolo.

 52  E se non può essere altrimenti, affinché la causa del tuo popolo non fallisca dinanzi a te, che la tua ira si infiammi e la tua indignazione cada su di loro, affinché siano consumati, sia i rami che le radici, di sotto il cielo;

 53  Ma se si pentiranno, tu sei benevolo e misericordioso, e distoglierai la tua ira quando guarderai il volto del tuo Unto.

 54  Abbi misericordia, o Signore, di tutte le nazioni della terra; abbi misericordia dei governanti del nostro paese; che quei principi che furono così onorevolmente e nobilmente difesi dai nostri padri, cioè la aCostituzione del nostro paese, siano resi stabili per sempre.

 55  Ricorda i re, i principi, i nobili e i grandi della terra, e tutti i popoli e le chiese, e tutti i poveri, i bisognosi e gli afflitti della terra;

 56  Che il loro cuore sia addolcito quando i tuoi servitori usciranno dalla tua casa, o Geova, per portare testimonianza del tuo nome; che i loro pregiudizi cedano dinanzi alla averità e il tuo popolo trovi favore agli occhi di tutti;

 57  Che tutte le estremità della terra sappiano che noi, tuoi servitori, abbiamo audito la tua voce e che tu ci hai mandato.

 58  Che di fra tutti questi, i tuoi servitori, i figli di Giacobbe, radunino i giusti per costruire una città santa al tuo nome, come hai loro comandato.

 59  Ti chiediamo di stabilire altri apali in Sion, oltre a questo che hai stabilito, affinché il braduno del tuo popolo proceda con grande potenza e maestà, affinché la tua opera sia cabbreviata in giustizia.

 60  Ora, o Signore, queste parole le abbiamo dette dinanzi a te riguardo alle rivelazioni e ai comandamenti che hai dato a noi, che siamo identificati con i aGentili.

 61  Ma tu sai che hai un grande amore per i figlioli di Giacobbe che sono stati dispersi per lungo tempo sulle montagne, in un giorno nuvoloso e scuro.

 62  Perciò ti chiediamo dunque di avere misericordia dei figlioli di Giacobbe, affinché aGerusalemme, da questa ora, inizi ad essere redenta;

 63  E il giogo della schiavitù inizi ad essere staccato dalla casa di aDavide;

 64  E i figlioli di aGiuda inizino a ritornare alle bterre che tu desti ad Abrahamo, loro padre.

 65  E di far sì che i asuperstiti di Giacobbe, che sono stati maledetti e colpiti a causa delle loro trasgressioni, si bconvertano dalla loro condizione rozza e selvaggia alla pienezza del Vangelo eterno;

 66  Affinché depongano le loro armi di strage e cessino le loro ribellioni.

 67  E tutti i superstiti dispersi ad'Israele, che sono stati scacciati nelle estremità della terra, vengano a conoscenza della verità, credano nel Messia, e siano redenti dall'oppressione, e gioiscano dinanzi a te.

 68  O Signore, ricorda il tuo servitore Joseph Smith jun. e tutte le sue afflizioni e persecuzioni, come egli fece aalleanza con bGeova e fece voto a te, o possente Dio di Giacobbe, e i comandamenti che tu gli hai dato, e che si è sinceramente sforzato di compiere la tua volontà.

 69  Abbi misericordia, o Signore, di sua moglie e dei suoi figli, affinché siano esaltati alla tua presenza e siano preservati dalla tua mano benevola.

 70  Abbi misericordia di tutti i loro parenti aprossimi, affinché i loro pregiudizi siano infranti e spazzati via come da un diluvio, affinché siano convertiti e redenti con Israele, e sappiano che tu sei Dio.

 71  Ricorda, o Signore, i presidenti, sì, tutti i presidenti della tua chiesa, affinché la tua destra li esalti assieme a tutta la loro famiglia e ai loro parenti prossimi, affinché i loro nomi siano perpetuati e siano tenuti in ricordo eterno di generazione in generazione.

 72  Ricorda tutta la tua chiesa, o Signore, assieme a tutte le loro famiglie e i tutti i loro parenti prossimi, con tutti i loro ammalati e afflitti, con tutti i poveri e i mansueti della terra, affinché il aregno che hai istituito senza opera di mano diventi una grande montagna e riempia la terra intera.

 73  Affinché la tua chiesa esca dal deserto di tenebre, e risplenda bella come la aluna, pura come il sole, e terribile come un esercito con vessilli;

 74  E sia adorna come una sposa per il giorno in cui svelerai i cieli e farai sì che le montagne afondano alla tua presenza, e che le bvalli siano elevate, i luoghi scabri siano resi piani; affinché la tua gloria riempia la terra;

 75  Affinché, quando la tromba suonerà per i morti, ognuno di noi sia arapito nella nube per incontrarti, per essere sempre con il Signore;

 76  Affinché i nostri abiti siano puri, affinché siamo rivestiti con avesti di rettitudine, con palme nelle mani e una bcorona di gloria sulla testa, e raccogliamo cgioia eterna per tutte le nostre dsofferenze.

 77  O Signore, Dio Onnipotente, ascoltaci in queste nostre petizioni, e rispondici dal cielo, la tua santa dimora, dove siedi sul trono, con agloria, onore, potere, maestà, forza, dominio, verità, giustizia, giudizio, misericordia e una pienezza infinita, d'eternità in eternità.

 78  Oh ascolta, ascolta, ascoltaci, o Signore! E rispondi a queste petizioni, e accetta la dedicazione a te di questa casa, l'opera delle nostre mani, che abbiamo costruito al tuo nome;

 79  E anche questa chiesa, per mettervi il tuo nome. E aiutaci con il potere del tuo Spirito, affinché possiamo mescolare le nostre voci con i brillanti e splendenti aserafini che stanno intorno al tuo trono, con acclamazioni di lode, cantando Osanna a Dio e ball'Agnello!

 80  E che questi, i tuoi unti, siano arivestiti di salvezza, e i tuoi santi gridino forte di gioia. Amen e Amen.