SEZIONE 122

Parole del Signore a Joseph Smith, il Profeta, mentre era prigioniero nel carcere di Liberty, Missouri, nel marzo 1839 (History of the Church, 3:300–301).

1–4: le estremità della terra chiederanno del nome di Joseph Smith; 5–7: tutti i pericoli e i travagli gli daranno esperienza e saranno per il suo bene; 8–9: il Figlio dell'Uomo è sceso al di sotto di tutte queste cose.

  Le estremità della terra chiederanno del tuo anome, e gli stolti ti tratteranno con derisione, e l'inferno si scatenerà contro di te;

  Mentre i puri di cuore e i saggi, e i nobili, e i virtuosi cercheranno costantemente aconsiglio, e autorità, e benedizioni, sotto le tue mani.

  E il tuo popolo non si volgerà mai contro di te per la testimonianza di traditori.

  E sebbene la loro influenza ti getterà nell'afflizione e tra sbarre e mura, sarai tenuto in onore; e soltanto per un breve amomento, e la tua voce sarà più terribile in mezzo ai tuoi nemici del bleone feroce, a motivo della tua rettitudine; e il tuo Dio ti sarà vicino per sempre e in eterno.

  Se sei chiamato a passare attraverso le tribolazioni, se sei in pericoli tra falsi fratelli, se sei in pericolo tra i predoni, se sei in pericolo per terra o per mare,

  Se sei accusato con ogni sorta di false accuse, se i tuoi nemici piombano su di te, se ti strappano dalla compagnia di tuo padre e di tua madre, dei tuoi fratelli e delle tue sorelle; e se con spada sguainata i tuoi nemici ti strappano dal seno di tua moglie e dalla tua prole, e se tuo figlio maggiore, sebbene di soli sei anni d'età, si aggrapperà alle tue vesti e ti dirà: Padre mio, padre mio, perché non puoi restare con noi? O padre mio, cosa ti faranno questi uomini? E se allora sarà cacciato via da te con la spada, e sarai trascinato in prigione, e i tuoi nemici si aggireranno attorno a te come alupi in cerca del sangue dell'agnello;

  E se tu fossi gettato nella fossa, o nelle mani di assassini, e la sentenza di morte venisse emessa contro di te; se fossi gettato anell'abisso, se le onde muggenti cospirano contro di te, se venti feroci divengono tuoi nemici, se i cieli si oscurano, e tutti gli elementi si uniscono per ostruire il cammino, e soprattutto se le fauci stesse bdell'inferno spalancano la bocca contro di te, sappi figlio mio che tutte queste cose ti daranno cesperienza, e saranno per il tuo bene.

  Il aFiglio dell'Uomo è bsceso al di sotto di tutte queste cose: Sei tu più grande di lui?

  Perciò, segui la tua strada e il sacerdozio arimarrà su di te; poiché i loro blimiti sono fissati, non possono oltrepassarli. I tuoi cgiorni sono conosciuti e i tuoi anni non saranno diminuiti; perciò, dnon temere quello che può fare l'uomo, poiché Dio sarà con te per sempre e in eterno.